Borgo Cappuccini, giungla urbana

Mediagallery

In un periodo di massima attenzione da parte della Polizia Municipale nell’esigere il rispetto delle regole, trovo assai insolita la situazione di Borgo Cappuccini, nel tratto adiacente piazza Giovane Italia: qua le regole del codice stradale non valgono più, ognuno agisce come meglio crede, come nella giungla. Allora si assiste ai parcheggi più insoliti e strampalati , auto in doppia fila a tutte le ore del giorno e addirittura la creatività qua è cosi libera di esprimersi che, a volte, per infilare le auto a forza di traverso fra gli scooter( riducendo drasticamente la sede stradale) si arriva a spostare i mezzi a due ruote sopra i marciapiedi. E magari in quel caso sicuramente la Municipale avrà l’accortezza di disciplinare lo sventurato proprietario del mezzo fiducioso di averlo lasciato regolarmente parcheggiato nella striscia bianca.
Fa davvero amarezza vedere la Municipale sanzionare le auto regolarmente parcheggiate nelle strisce bianche ma prive del contrassegno e , ad appena 5 metri ,non muovere un dito verso quelle parcheggiate al di fuori delle strisce bianche o in doppia fila. Le foto allegate valgono per qualsiasi ora di qualsiasi giorno, provare per credere.
Allora domando: esistono strade comunali di seria B e altre di serie A dove il codice stradale non può essere applicato?

Lorenzo

Riproduzione riservata ©