Baraccopoli nel parco del Cisternino

Mediagallery

Vorrei porre l’attenzione dello scempio che è stato fatto da anni nell’ex area del tiro a volo nel parco del Cisternino. A parte il fatto che non si capisce come sia stato possibile consentire non solo di scaricare all’interno di quell’area, anche se privata, scarichi e rifiuti di ogni tipo, ma non solo, far costruire baracche di ogni tipo ormai ricettacolo di insetti, ratti ecc e rifugio di senza tetto. Tutto questo all’interno del Parco del Cisternino e visibile a chiunque faccia una passeggiata all’interno del parco stesso. Polizia Provinciale, Forestale, Comunale, le Gav ecc. ma dove erano? Ma cosa si tengono e mantengono a fare se si può fare ciò in un ambiente che comunque è in ambito cittadino, figuriamoci nei boschi veri e propri. Detto questo anche se sono convinto, che come sempre, nonostante tutti leggano queste pagine, nessuno degli “addetti ai lavori” risponderà, ci provo lo stesso. Si può fare qualcosa per eliminare o fare eliminare quello schifo?

Giancarlo Biondi

Riproduzione riservata ©