Auto a fuoco a novembre non rimossa. La risposta

Mediagallery

Vi scrivo riguardo a un problema nato a novembre 2015 e che voi avete puntualmente segnalato sul vostro quotidiano on line.
In quella data ignoti dettero fuoco ad un autovettura che sostava abusivamente all’interno del parcheggio adiacente agli Scali delle Cantine. Si tratta di un posto auto privato con pubblico accesso, per questo abbiamo contattato gli uffici competenti ai fini di definire quale fosse l’ente preposto allo smaltimento del mezzo. L’ufficio della polizia municipale ha quindi effettuato un sopralluogo tramite il quale è stato valutato che l’ufficio ecologia doveva occuparsi della rimozione della carcassa del veicolo. Ad oggi, sebbene siano passati circa 4 mesi, nessuno è intervenuto e sembra che la cosa sia ancora lunga. L’auto sta continuando a perdere materiali e liquidi vari (presumibilmente inquinanti) ed è oltretutto molto pericolosa per i passanti in particolar modo bambini ed anziani che potrebbero inciampare sulle lamiere ormai esposte e rugginose.
Cecilia

La risposta –  La normativa prevede che su area privata la Polizia Municipale non possa rimuovere rifiuti se non a seguito di ordinanza. Abbiamo eseguito comunque un sopralluogo per aiutare i proprietari dell’area ed in particolare per cercare di individuare il proprietario del veicolo ed agevolare la rimozione. Il veicolo è rumeno quindi non è stato possibile, nonostante abbiamo tentato anche tramite contatti specializzati, risalire all’intestatario. Il veicolo deve essere rimosso a spese e a cura del proprietario dell’area che deve provvedere anche a mettere in sicurezza la porzione interessata dall’occupazione. Il proprietario dell’area può prendere contatti con l’Ufficio Ecosistemi del Comune di Livorno per maggiori informazioni sulla procedura da seguire.

Riproduzione riservata ©