A Firenze si parla della strage del Moby

Mediagallery

Questa vicenda la più dimenticata, la più occultata, la meno sentita sta tornando nella Memoria collettiva, noi abbiamo fatto la nostra parte non ci siamo limitati a ricordarla dentro noi stessi, ma abbiamo continuato a parlarne, a cercare di farla conoscere, affinché lo spregio di aver distrutto il traghetto non divenisse la cancellazione della Memoria, Noi Non Dimentichiamo le nostre Vittime, e vogliamo che in loro ricordo, serva a migliorare la sicurezza della gente in mare, che non ci siano più processi che finiscano con assoluzioni, vogliamo che chi ha permesso che 140 persone morissero lentamente bruciate salisse finalmente sul banco degli imputati, è per questo che io sarò Firenze, nella capitale della cultura, a raccontare…
Loris Rispoli

Riproduzione riservata ©