90milioni sul Porto, Gazzetti (Pd): “Progetti ed idee concrete che piacciono anche all’Europa”

Mediagallery

“Una bella notizia per Livorno che misura quanto il porto e le sue infrastrutture siano all’attenzione dell’Europa. Non solo. La capacità di attrarre un investimento del genere spero con tutto me stesso possa avere un effetto positivo anche sulle eventuali manifestazioni di interesse per il bando di gara della Piattaforma Europa”.  E’ con soddisfazione che il consigliere regionale del Pd Francesco Gazzetti commenta la decisione della Bei (Banca Europea degli investimenti) di investire 90 milioni di euro sul Porto. “Si tratta di una somma importante – specifica Gazzetti– che copre buona parte dei 120 milioni di euro del fabbisogno triennale. Questi 90 milioni, oltre a consentire di fare opere rilevanti e fondamentali, rappresentano un segnale importante di fiducia da parte dell’Europa che confermano come il Porto di Livorno abbia un valore ed una rilevanza che va ben oltre il nostro territorio”. Come spiega l’Autorità Portuale i soldi della Bei saranno messi a disposizione per realizzare opere come l’escavo dei fondali prospicienti la darsena, il dragaggio dell’imboccatura sud, il rifacimento della Bengasi, l’allargamento del Canale di Accesso e molto altro.

I 90 milioni sono erogati dalla Bei sotto forma di prestito all’Autorità Portuale di Livorno per una durata di 20 anni. “Voglio complimentarmi con il Presidente dell’Autorità Portuale Giuliano Gallanti e con tutto il suo staff per il lavoro svolto.Livorno – sottolinea Gazzetti- ha bisogno di tutto tranne che del “tifo contro” e dunque dobbiamo impegnarci tutti affinché l’attenzione che arriva dall’Europa prosegua e continui anche in futuro. Avanti così!”

Riproduzione riservata ©