Piccola ospite a 4 zampe nella Rsa di Villa Serena

Nella Rsa cittadina è arrivata Biba, una piccola Cavalier King, cucciolina di sei mesi

Mediagallery

Grande novità per le Rsa livornesi che potrà rappresentare un esempio di cura sempre più individualizzata all’interno di una struttura sanitaria assistenziale. Già da diversi anni all’interno della RsaVilla Serena è stato promosso e attivato, in collaborazione con l’associazione Dog’s Town Stranomondo, il progetto di A.A.A. (Attività Assistita con gli Animali) in cui gli ospiti interagiscono con i cani accompagnati in struttura dagli educatori cinofili certificati. Sono stati riscontrati gli effetti positivi che nascono dal contatto con il cane sugli anziani sia su un piano psico-fisico che emozionale e relazionale.
Questa iniziativa nasce dalla richiesta di un ospite, Stanislao Scalici, il quale ha manifestato il desiderio di vivere in Rsa con un proprio cane, sottolineando il benessere che gli procura il contatto con il cane e soprattutto la grande gioia che può derivare dal prendersene cura. Ed è da qui che è iniziata la storia che ha portato all’arrivo di Biba, una cucciola di 6 mesi di razza Cavalier King.
IMG_3550Nell’ottica pienamente condivisa tra il responsabile della struttura e il gruppo di animazione educativa, di andare sempre più verso una sempre maggiore umanizzazione delle strutture socio sanitarie e verso il benessere degli ospiti, sono state attivate le procedure sia con l’Ente appaltante sia con Asl veterinaria per poter rendere reale questo sogno, certi che la presenza in struttura di un cane, possa produrre effetti positivi anche per altri ospiti che vivono la comunità.
“Oggi, a distanza di un mese dall’arrivo di Biba, possiamo ritenerci soddisfatti e fieri di aver contribuito alla realizzazione di questo desiderio di Stanislao – spiegano dalla Rsa Villa Serena-  Ogni mattina esce per una passeggiata nel parco e quando rientra accompagna la canina ai consueti saluti agli altri ospiti, ormai appuntamenti attesi. Tutti sono coinvolti nella relazione con la canina che pienamente è divenuta parte di questa grande famiglia portando così una maggiore complicità e serenità. “Sono più che soddisfatta del risultato ottenuto anche grazie ad alcune variazioni normative comportamentali da parte della RSA”, ha dichiarato la figlia Stefania.
“Amo da sempre gli animali e ho sempre partecipato alle attività in struttura con il cane, ma adesso Biba mi dà  una ragione in più per essere felice e per vivere Ringrazio mia figlia e tutte le persone di Villa Serena che hanno fatto di tutto per realizzare questo mio sogno”. Questa invece la gioia infinita di Stanislao. Possiamo quindi confermare che questa nuova “ospite a quattro zampe” distribuisce ogni giorno coccole e gioia a tutti.

 

Riproduzione riservata ©