Un murales in carcere realizzato dagli studenti

Mediagallery

Dodici studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Vespucci-Colombo di via San Gaetano (indirizzo artistico) dalla prossima settimana lavoreranno all’interno della Casa Circondariale di Livorno per la realizzazione di un grande murales.
Il progetto artistico, che vede per la prima volta l’ingresso di studenti all’interno de Le Sughere, sarà presentato alla stampa nel corso di una conferenza in programma per venerdì 13 marzo alle ore 12 all’Istituto di Istruzione Superiore Vespucci-Colombo di via San Gaetano. Saranno presenti il vicesindaco del Comune di Livorno, Stella Sorgente, la presidente del Consiglio Comunale Giovanna Cepparello e il Garante delle persone private della libertà personale Marco Solimano. Per la Casa Circondariale parteciperanno Santina Savoca (direttrice), Marco Garghella (Comandante Polizia Penitenziaria) e Cristina De Santis (funzionario giuridico pedagogico). Per la scuola, la dirigente Cristina Grieco, le insegnanti e i 12 studenti impegnati nel progetto.

Riproduzione riservata ©