Svs: 2 giorni di controlli gratis con il Medical Truck

Sabato 2 aprile e sabato 7 maggio, il Medical Truck SVS sarà a disposizione di tutti i cittadini in piazza Cavour per uno screening cardiovascolare gratuito e non solo. La soddisfazione di Marida Bolognesi, presidente Svs

Mediagallery

di Jessica Bueno

Sabato 2 aprile e sabato 7 maggio, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 in piazza Cavour, il Medical Truck SVS, con un’equipe di personale infermieristico, volontari e medici specializzati, sarà a disposizione di tutti i cittadini per uno screening cardiovascolare gratuito. Verranno effettuati controlli di pressione arteriosa, aritmia e glicemia, ecografia spessore intima media carotidea per una valutazione complessiva di eventuali rischi per l’apparato. A giudizio del medico, laddove fosse ritenuto necessario un approfondimento, verrà effettuato anche un elettrocardiogramma. L’iniziativa è stata proposta e lanciata dal nuovo consiglio. “Abbiamo deciso di iniziare il lavoro proponendo progetti come questo – spiega Marida Bolognesi, presidente Svs – Possiamo ritenerla una sorta di ‘primavera della salute’ per i cittadini livornesi, crediamo fortemente nella prevenzione. Ringraziamo l’azienda sanitaria Nord-Ovest della Toscana e il Comune di Livorno che hanno patrocinato il tutto”.
La scelta è ricaduta su questa specifica tipologia di profilassi in quanto l’ipertensione arteriosa, connessa ad obesità e stili di vita poco salutari, è la prima causa di morte al mondo. Secondo le statistiche il 30% della popolazione italiana (e in generale quella dei Paesi sviluppati) riscontra questi disturbi, il 6% è inconsapevole di soffrirne ed il 7% è diabetico. Livorno, per quanto riguarda l’incidenza di questi disturbi, risulta in linea con le statistiche nazionali. In occasione di queste due giornate, verrà messo a disposizione uno degli ultimi elementi della scuderia Svs: il Medical Truck, un camion dotato di 3 ambulatori attrezzato per le maxi emergenze. A coloro che si sottoporranno a questo controllo sarà distribuito un questionario basico che avrà uno spazio per i commenti e le rilevazioni dei medici, oltre a una tabella di rischio cardiovascolare ufficiale dell’Istituto Superiore di Sanità e altro materiale informativo.
Tutto questo – continua Marida Bolognesi – costituisce elemento di consapevolezza: siamo convinti che sia parte integrante del concetto di prevenzione. L’evento, con le relative attrezzature che saranno utilizzate, è stato reso possibile grazie al 5×1000 dei cittadini livornesi a cui siamo molto grati. Questo è un primo modo di restituire loro l’attenzione riservataci. Il nostro lavoro proseguirà andando a toccare mano a mano le patologie di maggiore rilevanza statistica”.

 

Riproduzione riservata ©