Scuola e sociale, premio nazionale a Livorno

Un altro importante progetto comunale riceve una premio nazionale. Il 26 febbraio 2016 si terrà a Torino la premiazione della 3° Edizione del Premio Persona e Comunità

Mediagallery

Un altro importante progetto comunale riceve una premio nazionale. Il 26 febbraio 2016 si terrà a Torino, nella Sala Multimediale della Regione Piemonte, la premiazione della 3° Edizione del Premio Persona e Comunità, organizzato a livello nazionale dal Centro Culturale Piemontese. “Tutti Uguali Tutti Diversi”, si è aggiudicato il 2° premio nella sezione Apprendimento e Formazione. Il progetto ed è stato realizzato dal Ciaf (Centro Infanzia Adolescenza e Famiglia) del Comune di Livorno in stretta collaborazione con molte associazioni del territorio: Disabilandia, Autismo Livorno , AIPD Associazione Italiana Persone Down sezione Livorno, AID Associazione Italiana Dislessia sezione Livorno, AIDAI Associazione Italiana Disturbi Attenzione e Iperattività sezione Livorno, ENS Ente Nazionale Sordi, Associazione Comunico e Associazione Sportiva Zenith Onlus.
Il Premio Persona e Comunità si propone di valorizzare e diffondere i migliori progetti a contenuto sociale e formativo realizzati dalle pubbliche amministrazioni e dalle organizzazioni di volontariato, per il miglioramento concreto della qualità della vita, in un’ottica di servizi offerti alla persona e ai cittadini.
La vicesindaca Stella Sorgente commenta così il riconoscimento: ”Una bella soddisfazione per l’Amministrazione Comunale che è lieta di condividere questo ottimo risultato con la rete associativa che ha collaborato con grande impegno alla realizzazione del progetto. Per occuparsi in modo efficace dell’inclusione scolastica serve una sinergia fra Istituzioni e associazioni del territorio, c’è bisogno di una comunità educante che lavori per un fondamentale obiettivo comune”.
Il Progetto “Tutti Uguali Tutti Diversi”, coordinato da Letizia Vai, pedagogista presso il Ciaf del Comune di Livorno, si inserisce all’interno del processo di programmazione per la costituzione del Piano Educativo di Zona, nel quale il settore “Educazione e sport” ha consolidato un partenariato con le associazioni che si occupano di inclusione scolastica e sociale operanti sul territorio livornese, ma presenti anche in ambito regionale e nazionale per costruire insieme, attraverso forme di scambio e collaborazione, risposte e interventi efficaci.

Riproduzione riservata ©