Via ai bus serali gratis. I nuovi percorsi

Il servizio estivo gratuito viene istituito in via sperimentale. Dopo l'estate, in base ai riscontri in termini di utenza e gradimento, sarà valutato il suo mantenimento

Mediagallery

Alla vigilia dell’entrata in vigore dell’orario estivo (che parte da sabato 11 giugno) Comune di Livorno e CTT hanno trovato un accordo affinché il nuovo servizio di trasporto pubblico serale sia gratuito (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare le modifiche alle linee e ai percorsi, clicca qui invece per scoprire gli sconti in farmacia per gli abbonati Ctt Nord).
Per tutta la durata dell’orario estivo (fino al 14 settembre) dalle ore 20.30 a fine servizio (l’ultima corsa è alle 00.27) l’uso del bus sarà gratuito su tutte le corse del servizio urbano di Livorno. In particolare, sulle quattro le linee che svolgeranno uno specifico servizio serale: A, B, 8R e 8N. Con questa iniziativa il Comune di Livorno intende lanciare alla città un forte invito all’uso del mezzo pubblico. Con partenze previste ogni 7 minuti, dal centro città sarà possibile raggiungere il lungomare lungo un percorso a forma di “L” che congiungerà la stazione ferroviaria con la stazione marittima, per poi proseguire sul lungomare (fino ad Ardenza Mare) toccando quindi gli stabilimenti balneari. Saranno serviti i quartieri Sorgenti, Corea, Shangay, San Marco, tutto l’asse terra dal Centro fino ad Ardenza Terra passando dai quartieri Libertà e La Rosa. Questo servizio gratuito è pensato un po’ per tutte le fasce della popolazione, dalle famiglie che scelgono di lasciare a casa il mezzo privato, ai ragazzi, ai turisti, agli anziani, a chi l’automobile non la possiede o ha smesso di utilizzarla. Il servizio estivo gratuito viene istituito in via sperimentale. Dopo l’estate, in base ai riscontri in termini di utenza e gradimento, sarà valutato il suo mantenimento e saranno studiate eventuali modifiche e aggiustamenti. L’Amministrazione Comunale ringrazia CTT e tutti gli uffici che hanno lavorato per questo risultato, in particolare la Polizia Municipale che assicurerà la presenza di una pattuglia per agevolare il transito degli autobus, soprattutto nelle strade dove si verificano con maggior frequenza irregolarità nella sosta (in particolare via Marradi, via Garibaldi, viale Italia e Ardenza Mare).

Riproduzione riservata ©