Crisi: Masol Livorno, la Cassa sarà prorogata

Mediagallery

La volontà di continuare nel programma di interventi e investimenti annunciato da parte dell’azienda è stata riconfermata oggi dai vertici del gruppo Masol Mas, di Livorno, nel corso dell’incontro con l’assessore alle attività produttive credito e Lavoro Gianfranco Simoncini. Lo annuncia l’assessore che, con una lettera, ha subito informato le organizzazioni sindacali dei contenuti dell’incontro.

“L’azienda – afferma Simoncini – ha dichiarato l’intenzione di prorogare la Cigs che scadrà a giugno 2015 e ha spiegato che non ritiene vi siano le condizioni per riattivare la linea produttiva 2, considerata diseconomica. Si è detta comunque disponibile ad utilizzare i lavoratori nella fase di smontaggio e anche nel montaggio dei nuovi impianti, compatibilmente con le comptenze di ciascuno e garantendo loro nuove coperture assicurative”.

Durante l’incontro si è inoltre discusso delle procedure per l’autorizzazione del nuovo impianto. “Per questo mi sono immediatamente attivato – avverte Simoncini – con la sottosegretaria Silvia Velo chiedendo e ottenendo da lei attenzione e disponibilità per velocizzare un investimento così importante per il territorio. Si tratta, infatti, di 20 milioni di euro da subito, cui si dovrebbero poi aggiungere altri 30 milioni”.

Riproduzione riservata ©