Il bar della stazione verso la riapertura

Mediagallery

Novità importanti per la vicenda del bar della stazione di Livorno arrivano dalla risposta scritta a firma dell’assessore Vincenzo Ceccarelli all’interrogazione presentata dal consigliere regionale Francesco Gazzetti e sottoscritta anche da altri componenti del gruppo del Pd.
Nella risposta che ricostruisce la vicenda, che è stata seguita dal settore lavoro unità di crisi, afferente alla Presidenza della Giunta Regionale, direttamente con Luca Preziosi, in qualità di Amministratore Delegato di Centostazioni S.p.A., si evidenzia l’immediata attivazione della Giunta e si dà conto degli ultimi aggiornamenti che sono i seguenti: Centostazioni S.p.A., società del gruppo Ferrovie dello Stato che ha nelle proprie competenze la gestione della stazione di Livorno, conferma l’avvenuta formalizzazione del contratto nei tempi previsti, fine settembre, primi di ottobre, con il nuovo conduttore del bar di stazione.
Il nuovo partner commerciale – secondo le informazioni riferite da Centostazioni S.p.A. – è la società Lagardère la quale – si specifica nella risposta –  ha ben presente la delicatezza e l’urgenza della situazione. Anche per questo, a detta dell’A.D. di Centostazioni S.p.A., ha dato la propria disponibilità ad analizzare, ai fini delle opportune valutazioni finalizzate ad un eventuale impiego, i profili (che gli sono già stati forniti) dei lavoratori e delle lavoratrici coinvolti nella chiusura del precedente operatore. I piani di riqualifica dei locali – continua la risposta dell’assessore Ceccarelli – sono attualmente in corso di preparazione da parte del conduttore e Centostazioni S.p.A. conta di sottoporli a breve, forse già nei primi giorni di novembre, all’attenzione della Sovrintendenza per le necessarie autorizzazioni. Pertanto, lo stesso Amministratore Delegato di Centostazioni S.p.A. Preziosi ha comunicato che la tempistica per la riapertura sarà correttamente stimabile a completamento di tali attività.
Naturalmente la Giunta Regionale – conclude la nota di risposta dell’assessore Ceccarelli – continua a seguire l’evolversi della situazione che, alla luce anche delle parole dell’A.D. di Centostazioni S.p.A. sembra finalmente avviarsi verso un positivo epilogo.
“Non posso che essere soddisfatto di questa risposta e delle informazioni che contiene. Ringrazio la Giunta per aver compreso l’urgenza e la gravità della questione, continueremo insieme – commenta il consigliere regionale Pd Francesco Gazzetti – a monitorarla con grande attenzione.  La stazione di Livorno deve essere in grado di offrire sempre più servizi all’altezza delle necessità di pendolari e turisti e nello stesso tempo dobbiamo fare il massimo come istituzioni contro la perdita di posti di lavoro”.

Riproduzione riservata ©