Orti urbani, ripulita piazza Villa Chayes

Mediagallery

Gli orti urbani occupati di via Goito hanno festeggiato i primi giorni di primavera crescendo. Ma crescere qui vuol dire liberare la terra: dai rifiuti, dalla chiusura, dalle speculazioni. Così il 28 marzo ci siamo ritrovati per ripulire la zona adiacente a piazza Villa Chayes, per trasformare quell’area in un giardino per tutti gli abitanti. Abbiamo smantellato la discarica di ferraglia che era stata addossata alla rete di recinzione e ripulito dalla spazzatura buttata sotto i rovi. Abbiamo tagliato l’erba del prato, mentre abbiamo lasciato intatto il roveto nella parte interna dell’area, perché da marzo a settembre è zona di nidificazione degli uccelli che qui hanno trovato il loro habitat. Per festeggiare questo giorno, che è indicato anche come il giorno “dell’ora della terra”, abbiamo ricevuto la visita della biciclettata organizzata dal wwf, che qui ha fatto una delle tappe. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare al proseguo dei lavori di ripulitura e valorizzazione dell’area, proponendo anche progetti per il parco-giardino.

Orti occupati di via Goito

Riproduzione riservata ©