Call center, tratta Com Data

Mediagallery

Il ministero, dopo aver incontrato Seat e Com Data, ha informato i sindacati sulla disponibilità da parte di Com Data, ritenuto dal Mise interlocutore serio e autorevole, di verificare la possibilità di intervenire su Livorno per il call center di Guasticce. Com Data valuterà il pacchetto attrattivo che le istituzioni mettono a disposizione in termini di incentivi e possibili nuove commesse, a partire dalla commessa Seat, occupando, inizialmente, circa 140 operatori. Quanto emerso verrà valutato dai sindacati nell’incontro programmato al Mise per la prossima settimana. “Abbiamo richiesto al Mise e alle istituzioni locali – spiegano dalla Cgil – di lavorare per completare un pacchetto attrattivo di prospettiva e di tutela per tutti i posti di lavoro”.
La delegazione sindacale di ritorno dal Mise incontrerà i lavoratori del call center alle 20.
Il sindaco di Collesalvetti Lorenzo Bacci-  Oggi al Ministero dello Sviluppo Economico siamo ripartiti da una prima verifica delle condizioni per una ripartenza delle attività almeno parziale per il call center di Guasticce.  Il tavolo, al quale erano presenti anche il neoeletto Presidente della Regione Enrico Rossi​ e l’Assessore al lavoro Gianfranco Simoncini, ci ha permesso di confrontarci con l’azienda Comdata. Da parte della Regione Toscana sono stati messi sul tavolo tutti gli incentivi per l’occupazione previsti, che possono aggiungersi a quelli stabiliti dal Governo nazionale.

È poi stato presentato un pacchetto di ulteriori attività, legate a servizi regionali, che potrebbero essere gestiti dal call center di Guasticce.

Comdata si è resa disponibile all’incontro pur non avendo alcuna responsabilità pregressa sulla situazione in essere, manifestando la disponibilità ad approfondire condizioni e opportunità prospettate.

Adesso l’Assessore Simoncini lavorerà con i propri uffici dettagliando in modo puntuale le possibilità illustrate questa mattina all’azienda, con l’obiettivo di ritrovarci la prossima settimana al Mise per l’analisi dei feedback da parte dell’azienda. La disponibilità all’ascolto e al confronto da parte di Comdata era tutt’altro che scontata.

Da parte nostra, anche mettendo a disposizione abbattimenti fiscali come Amministrazione Comunale, continueremo a lavorare in questi giorni perché possa consolidarsi una prospettiva di futuro per il sito di Guasticce.

Riproduzione riservata ©