Auguri Quilivorno.it: 5 anni in tempo reale

Era il 7 aprile 2011 quando venne alla luce, da quel giorno ad oggi Quilivorno.it è diventato il quotidiano della città, punto di riferimento per migliaia di livornesi che non aspettano più il giorno dopo per essere informati

Mediagallery

Tempo di bilanci. E di rilanci. Sono trascorsi esattamente 5 anni da quel giorno. Era il 7 aprile 2011 quando Quilivorno.it venne alla luce. Inutile nascondere che non fu un giorno come gli altri. Certo, non potevamo immaginare che avrebbe cambiato così radicalmente le nostre abitudini e quelle di migliaia di livornesi. Ne parlo come un figlio, lo so. Ma per me, per Giacomo Niccolini, che lo abbiamo fatto nascere, alcuni mesi dopo la chiusura del Corriere di Livorno dove lavoravamo come giornalisti, questo quotidiano come un figlio lo è davvero. Lo abbiamo cresciuto e continuiamo a farlo, con il fondamentale supporto di una squadra (leggi qui), strafelici di sapere che da quel giorno ad oggi Quilivorno.it sia già diventato il quotidiano della città di Livorno. Quanti amici (lettori) che hai dopo appena 5 anni. Non lo dico io. Lo dicono i numeri: una media di 20mila lettori giornalieri con picchi di 35-40mila, oltre 2 milioni di visualizzazioni di pagine mensili, oltre 32mila livornesi iscritti alla nostra fan page su Facebook, 3.300 circa livornesi iscritti al canale Twitter. Numeri, questi, prodotti da una solo testata: Quilivorno.it. Oggi, dunque, leader nel panorama dell’informazione locale. E tutto, permetteteci di sottolinearlo, fatto con risorse proprie, senza alcun contributo statale e/o piovuto da imprenditori facoltosi, né tantomeno da nomi altisonanti. Ricordo come se fosse oggi quando il giorno dopo, l’8 aprile 2011, Giacomo ed io andammo a leggere il dato fatto registrare all’esordio: 1500 circa lettori.
Oggi, Quilivorno.it festeggia 5 anni. Una data, quella del 7 aprile 2011, destinata a essere ricordata come il giorno in cui è stato consegnato a Livorno e ai livornesi un nuovo modo di informarsi. Un nuovo modo di leggere. Tutto online. Tutto in tempo reale. Ovvero senza più attendere il giorno dopo. Vogliamo festeggiare questo quinto compleanno assieme a tutti voi lettori e inserzionisti e dirvi grazie e chiedervi scusa per gli errori di inesperienza che abbiamo commesso. Tempo di bilanci. Ma anche tempo di rilanci. Sì, vogliamo continuare a crescere con l’obiettivo di toccare i 50mila lettori iscritti alla fan page di Fb. Intanto, buon compleanno Quilivorno.it.

Michelangelo Sarti direttore Quilivorno.it

Riproduzione riservata ©