“A scuola d’impresa” per giovani imprenditori

informazione pubblicitaria. Saranno presentate diverse iniziative dirette a sostenere ed incentivare la nascita di nuove imprese sul territorio

Mediagallery

“A scuola d’impresa”: questo il titolo dell’incontro che si terrà venerdì 23 ottobre alle ore 10 nella Sala Capraia della Camera di Commercio di Livorno (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare il programma).
Saranno presentate diverse iniziative dirette a sostenere ed incentivare la nascita di nuove imprese sul territorio. Non si tratta solo di agevolazioni economiche, ma anche di un nuovo percorso formativo ad hoc che aiuterà il futuro imprenditore nel’’importante fase di avvio della sua attività.
Il programma dell’incontro di  venerdì prevede l’intervento di Unioncamere Toscana per illustrare gli strumenti del sistema camerale regionale a sostegno dello start up d’impresa; e la presentazione delle iniziative che la CCIAA di Livorno ha messo in campo quest’anno per fare impresa. Si parlerà anche dello Sportello Sviluppo Impresa e di PMI e Social Network.
Il percorso formativo partirà il prossimo 10 novembre e proseguirà, con cadenza bisettimanale, fino al 3 dicembre 2015. Sono previste sessioni formative e laboratoriali in aula per un totale di 52 ore. Tra le materie, il business plan, le procedure di avvio dell’attività, le forme giuridiche ed i regimi fiscali, il marketing, la gestione con profitto dell’impresa, le agevolazioni, i rapporti con le banche.

La partecipazione ai corsi è gratuita ed è destinata agli aspiranti imprenditori che presenteranno domanda di partecipazione, entro il 31 ottobre 2015, alla Misura 2 e Misura 3.2 del Bando per il sostegno allo Start up imprenditoriale e delle Start up innovative della Camera di Commercio. Il Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto destinati agli imprenditori che, dopo aver partecipato alla fase formativa “A scuola d’Impresa”, costituiranno l’impresa e sosterranno le prime spese per lo start up.

informazione pubblicitaria

 

Riproduzione riservata ©