Un viaggio musicale attraverso i secoli in 12 lezioni. Iscrivetevi

Mediagallery

Dopo aver esplorato nel primo ciclo di lezioni gli “stili” della musica – antico, barocco, classico e romantico – il consulente musicale della Fondazione Teatro Goldoni Daniele Salvini, invita pubblico ed appassionati al secondo ciclo di appuntamenti questa volta dedicato alla “lettura” di grandi capolavori del repertorio classico ma anche della danza e dell’opera lirica. Da martedì 21 gennaio, alle ore 17, attraverso un laboratorio di “Ascolto Musicale” articolato in 12 lezioni presso la Sala Mascagni del Goldoni, i partecipanti effettueranno un viaggio attraverso i secoli, dal canto gregoriano alla polifonia, dalle danze rinascimentali alla nascita dell’opera, dallo sviluppo della musica strumentale nel ‘700 e nell’’800, fino all’ultimo secolo così ricco di creatività ed esperienze, dalle avanguardie storiche alle sperimentazioni del dopoguerra.
Gli strumenti, le forme, gli autori, le grandi opere, saranno presentate in forma coinvolgente nella consueta forma dialettica attraverso la dimensione del suono e della musica, con l’ausilio di video ed ascolti mirati, particolarmente indicati anche per chi non avesse alcuna nozione di musica. Dalle prime ed affascinanti esperienze della musica antica (dal medioevo del gregoriano e della polifonia, al rinascimento di Palestrina, al barocco di Monteverdi) si giungerà a quella del ‘900 (da Puccini a Strauss, dalla Parigi di Satie, Debussy e Ravel alla Seconda scuola di Vienna, da Bartók a Stravinsky) e da questa al XX secolo da Gershwin a Bernstein, fino a Varèse, Ligeti, Boulez, Xenakis, Berio e l’esperienza contemporanea.
Le iscrizioni possono essere effettuate presso gli uffici della Fondazione Goldoni (via Goldoni, 83) dal lunedì al venerdì ore 9,30 /13 ed il lunedì ore 18/20 alla biglietteria dei laboratori (c/o la portineria del teatro ex casermetta Rimediotti); il costo per tutto il Laboratorio di Ascolto Musicale (12 lezioni) è di € 70; le lezioni si svolgeranno con orario 17/19 con cadenza settimanale fino al 8 aprile. Per informazioni: tel. 0586 204206 / 204225.

Riproduzione riservata ©