Il Goldoni inaugura la stagione di danza con il “Lago dei cigni”

Mediagallery

LIVORNO – Ultimi posti disponibili al Teatro Goldoni per il “Lago dei cigni”, l’immortale opera di Pëtr Il’ič Čajkovskij, che mercoledì 22 gennaio, alle ore 21 inaugurerà la Stagione di Danza della Fondazione Goldoni realizzata in collaborazione con Menicagli Pianoforti e Leg: un “sold out” preannunciato dal successo del tour internazionale della compagnia protagonista, il Balletto di Mosca “La Classique”, da oltre venti anni considerata tra le migliori compagnie di danza classica a livello europeo per l’eccezionale tecnica dei suoi artisti e l’estrema cura per ogni dettaglio della rappresentazione.

Il Lago dei Cigni, sarà proposto sul palcoscenico del Teatro livornese con le celeberrime coreografie di Marius Petipa a cui si deve la consacrazione dell’opera nel 1895 pochi mesi dopo la scomparsa del suo autore, nel coinvolgente adattamento per il Balletto di Mosca in due atti e quattro scene. Una produzione tesa ad esaltare le suggestive atmosfere dal sapore romantico della sfortunata vicenda d’amore tra il Principe Sigfrido e la principessa Odette vittima di un sortilegio da parte del perfido mago Rothbart, con le scenografie realizzate da Evgeny Gurenko ed i bei costumi ideati dal direttore della compagnia Elik Melikov. Elemento essenziale della rappresentazione sarà il lago, che dominerà anche l’intero panorama oltre le colonne del palazzo del Principe Siegfried creando un suggestivo contesto onirico. All’atmosfera da sogno dei celeberrimi “atti bianchi” sulle rive del lago, dove i gruppi di cigni danzanti si incrociano e snodano, si contrapporranno i quadri ambientati a corte, ricchi di danze di carattere e divertissement dove il virtuosismo tecnico avrà secondo la tradizione la parte dominante.

La Classique ogni anno si esibisce nei maggiori teatri di Gran Bretagna, Francia, Spagna, Austria, Portogallo, oltre che in Cina, Giappone e Australia, riscuotendo ovunque grande successo da parte di pubblico e critica. Suo punto di forza, l’elevata qualità artistica ed interpretativa di tutto l’ensemble formato da circa cinquanta elementi provenienti da blasonate strutture come il Bolshoi di Mosca, il Kirov di San Pietroburgo, i Ballets Theatres di Kiev e Odessa con l’eccezionale virtuosismo delle parti soliste: tra tutte, spicca la splendida étoile Nadejda Ivanova, ballerina affascinante per capacità interpretativa e padronanza stilistica.

La Compagnia ha in repertorio tutti i grandi capolavori del balletto mondiale tra cui spicca l’emozionante “Trilogia Ciaikovskij” (Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata) insieme a titoli immortali quali Giselle, Cenerentola e Coppelia.

Biglietti ancora in vendita presso la biglietteria del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290), con orario 17 – 20,

Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

 

Riproduzione riservata ©