Carmen, flash mob “lirico” al Mercato

Lo spettacolo andrà in scena il 14 ed il 15 novembre al Goldoni. Bertini: "Abbiamo scelto piazza Cavallotti anzitutto perché è il luogo dove ha abitato Mascagni"

di admin

Mediagallery

Trovate il link al video, come di consueto, in fondo all’articolo

Una piacevole sorpresa è quella che si sono trovata davanti i cittadini ieri mattina, 6 novembre, in piazza Cavallotti. Tre interpreti dell’opera lirica “Carmen” di Georges Bizet, si sono finte venditrici in alcuni banchi di frutta e verdura ed improvvisamente si sono messe a cantare, fra lo stupore e gli applausi dei presenti. Un fuori programma per promuovere l’evento che andrà in scena il 14 ed il 15 novembre prossimo al Teatro Goldoni.
“Abbiamo scelto la piazza Cavallotti anzitutto perché è il luogo dove ha abitato Mascagni – ha spiegato il Direttore Generale Marco Bertini presente al flash mob canoro – e per riportare alle sue origini la lirica. Quando nacque era destinata e frequentata dal popolo, mentre col passare degli anni è diventato uno spettacolo di nicchia – ha continuato – vogliamo che torni ad essere vissuta dal maggior numero di persone possibile. La Carmen è l’opera popolare per eccellenza e questo è il luogo popolare cittadino per eccellenza”.

Per informazioni e biglietti: Teatro Goldoni dal martedì al sabato dalle 17 alle 20.

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # mario tellini

    Bene, è stata una manifestazione piacevole ;un plauso per gli artisti.

  2. # Topazio Frittelli

    siamo alla frutta

  3. # il critico

    Un plauso alla Fondazione Goldoni per l’ottima manifestazione.
    Sono felice che si riparli di opera lirica a Livorno, un tempo era lo spettacolo più seguito e sentito dal popolo labronico ora era completamente nell’oblio.
    Grazie a tutto lo staff del Goldoni per l’ottima stagione programmata.

  4. # liburnico

    bella iniziativa, gradevole e ben accolta dai passanti, un bel regalo a chi si e’ trovato a passare da quelle parti, un po di colore a questa citta’ morta senza progetti e la voglia di fare!!!

  5. # lety

    SE SI RIFERISCE AL FATTO CHE ERANO IN PIAZZA CAVALLOTTI COMPLIMENTI PER LA BATTUTA …..SE INVECE è PERCHè SECONDO LEI è STATA UNA CAVOLATA BEH ALLORA MI DISPIACE DELUDERLA MA E’ STATA UNA BELLA INIZIATIVA FRIZZANTE E VIVACE NO MEGLIO LE SOLITE MANIFESTAZIONI O GLI SCIOPERI DEI POVERACCI ALMENO QUA LA GENTE SI E’ ANCHE DIVERTITA GRAZIE A CHI HA LANCIATO L’IDEA

  6. # toni

    EVVIVA EVVIVA LA MUSICA !!!!

  7. # Andy1956

    Oh Topazio: fatti una maceedonia!
    W la musica.
    BRAVI!!!

  8. # ardo

    manifestazioni di poveracci? ma ti posso toccà???

  9. # Malizioso Troll

    Bella iniziativa, peccato che a suo tempo il grande Mascagni si sarà rigirato più volte nella tomba quando la sua casa natale è stata rasa al suolo per lasciar posto a un palazzo ancora più brutto di quello che c’era prima.

  10. # #Sab#

    Mio caro Bertini, dato che , come ha detto , la musica lirica al tempo di Mascagni era per il popolo, allora perché non la rappresentate gratuitamente in piazza invece di pubblicizzare l’evento a pagamento in teatro ? il popolo non può permettersi un biglietto del Goldoni….

  11. # Capitan Nemo

    Sab, e sei ganzo te, la musica gratis al popolo. Te lavori per la gloria o a fine mese vuoi la busta paga senza tanti discorsi ? No perché se a te ti garba lavorare gratis puoi donare il tuo stipendio ai cantanti, tecnici e le maestranze che ci sono dietro.
    Se invece intendevi dire che gli spettacoli li deve finanziare il Comune con i soldi di tutti, quando c’è gente che non c’è la fa a pagare l’affitto di casa, allora anche peggio.
    Se ti garba la musica lirica frugati nelle taschine vai, per tutto il resto c’è youtube..

  12. # Andy1956

    Caro Capitano, è proprio vero che a Livorno “gratis, anche la tosse!!”.

I commenti sono chiusi.