Sold out per la Carmen al Goldoni

Mediagallery

L’INCONTRO CON IL PUBBLICO – LEGGI QUI 

 

Seconda rappresentazione per “Carmen” al Teatro Goldoni, che ieri ha inaugurato con un “tutto esaurito” e tanti applausi la Stagione lirica della Fondazione Goldoni: il capolavoro di Georges Bizet andrà in scena questa sera alle ore 20.30 con un cast completamente nuovo, per offrire un’ulteriore dimensione interpretativa del dramma della gitana Carmen nell’emozionante e coinvolgente lettura proposta dal regista Francesco Esposito e l’attenta concertazione e direzione d’orchestra di Carlo Goldstein, tesa a far apprezzare tutte le sfumature della  versione originale opéra-comique, con i dialoghi parlati (sovratitoli in italiano). Non un “secondo” cast, ma un altro gruppo di giovani e qualificati artisti che con il medesimo impegno e passione dei primi interpreti hanno seguito tutta la nascita e lo sviluppo di questa nuova produzione, che subito dopo Livorno approderà nei Teatri coproduttori di Lucca (23 e 24 novembre) e Pisa (11 e 12 gennaio).

Il ruolo di Carmen sarà interpretato da Annunziata Vestri, recentemente acclamata in importanti teatri italiani e all’estero, in ruoli verdiani quali Maddalena in Rigoletto e Azucena nel Trovatore, nonché reduce dal grande successo personale ottenuto recentemente a Jesi nell’Arlesiana di Cilèa, al suo esordio nei panni della protagonista. Il violento e geloso Don Josè sarà il giovane pugliese Dario Di Vietri, che ha recentemente inaugurato con Macbeth la stagione lirica al Teatro Coccia di Novara con la regia di Dario Argento mentre il toreador Escamillo vedrà impegnato il baritono lettone Valdis Jansons, altro artista già apprezzato al Goldoni ne Il tabarro di Puccini, e fresco delle affermazioni in Cavalleria rusticana al Carlo Felice di Genova e al Festival di Taormina. Nel ruolo della delicata Micaela, la giovane georgiana Ilona Mataradze, al suo esordio in Italia e reduce dalla brillante affermazione nell’Otello verdiano alla New Israeli Opera di Tel Aviv. Al loro fianco un nutrito drappello di artisti in netta ascesa. quali Veio Torcigliani (Zuniga), Andrea Vincenzo Bonsignore (Morales) – già noto al pubblico livornese per avere partecipato alle produzioni di Sogno di una notte di mezza estate di Britten e di Napoli milionaria di Rota – Alberto Zanetti (Il Dancairo), Andrea Schifaudo (Il Remendado), Lara Rotili (Mercedes) e Michela Antenucci (Frasquita.

Altri punti di forza della nuova coproduzione l’ORT Orchestra della Toscana e il Coro Lirico della Toscana diretto dal M° Marco Bargagna; il Coro di Voci bianche della Fondazione Goldoni è stato preparato e diretto da Marisol Carballo. Le scene sono firmate da Nicola Bruschi, i costumi sono della Fondazione Teatro Goldoni e Teatro Alighieri di Ravenna; ideazione costumi di Alessandro Lai, collaboratore di noti cineasti; le Luci sono di Bruno Ciulli.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290) dalle ore 17; prezzi dai € 12 a € 48. Tutte le informazioni sulla produzione su www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Livornese DOC

    E’ uno spettacolo stupendo di tutto rispetto con un cast ottimo e una grande orchestra un plauso alla Fondazione Goldoni

I commenti sono chiusi.