Villa Corridi diventa il primo parco toscano di Nordic Walking. I dettagli

Il progetto ambizioso è stato presentato al Comune di Livorno dal Presidente dell’ASD Nordic Walking Livorno, Luca Cecchetto, insieme al Centro Sportivo Italiano , Comitato di Livorno, Gianni Zanazzi, nel settembre 2012

Mediagallery

Aperto a Livorno il primo parco cittadino della Regione Toscana dedicato al Nordic Walking, la disciplina sportiva di origine finlandese che consiste nel camminare con l’utilizzo dei bastoncini. E’ il parco di Villa Corridi , il più grande della città, che con i suoi 62 mila mq di area a verde consente di praticare la camminata nordica a 360°, immersi nel vede ed in assoluta tranquillità. Oggi il parco , certificato dalla Scuola Italiana Nordic Walking, è attrezzato per la pratica sportiva con adeguata cartellonistica e waypoints che indicano la direzione dei percorsi e il loro grado di difficoltà in modo da permettere a chiunque ( il nordic walking è adatto per ogni tipo di età) di scegliere e graduare il tipo di camminata che si intende compiere.
Si potranno percorrere i sentieri tracciati all’interno del parco. Al momento infatti sono stati segnati due percorsi: uno, denominato “Stillo”, tracciato periferico della lunghezza di km 1,2, l’altro , intitolato “Angiolo” , è poco più di mezzo chilometro. Entrambi portano nomi legato alla storia di Villa Corridi. (Angiolo della Valle è il progettista della villa; Stillo, il nome della distilleria costruita dalla famiglia Corridi a poca distanza dalla dimora).
Il Livorno Nordic Walking Park presenta una cartellonistica che segue le direttive standard di tutti i nordic walking park certificati Scuola Italiana Nordic Walking presenti in Italia e si pone anche un traguardo importante: quello di diventare il primo punto di partenza per i sentieri che si inseriscono nel parco dei monti livornesi (es. quello che porta a Poggio Bellosguardo, al Castellaccio, a Montenero) aumentando così le potenzialità del nordic walking park con possibilità di riscoprire una sentieristica più estesa sempre rigorosamente a passo nordico.
Il taglio del nastro del 19 luglio è avvenuto alla presenza del Presidente della Provincia di Livorno, Dr. Giorgio Kutufà, dell’Assessore con delega allo sport del Comune di Livorno, Maurizio Bettini, del Presidente Regionale del Centro Sportivo Italiano, Carlo Faraci, del rappresentante del Coni Provinciale, Mario Fracassi, del Presidente dell’ASD Nordic Walking Livorno, Luca Cecchetto e del Presidente del Comitato Territoriale CSI Livorno, Prof. Gianni Zanazzi. Presenti alla manifestazione, anche numerosi Istruttori della Scuola Italiana N.Walking. Per gli appassionati della “camminata nordica”, il Parco sarà un punto di riferimento, per la diffusione di questo sport, fatto all’aria aperta, estremamente salutare e indicato per tutte le età. A Luca Cecchetto, Presidente NW Livorno e Direttore Tecnico del CSI Livorno, a Baldaccini Lauro, Consigliere del Comitato Csi Livorno, un sentito grazie per l’impegno profuso nella tracciatura e realizzazione del percorso. Un ringraziamento particolare, a Alessandro Ursi e a Mirco Branchetti, che, fattivamente hanno collaborato nelle varie fasi dell’iter del progetto, consentendone la realizzazione.

Il Nordic Walking è un’attività motoria a 360° caratterizzata da “tre esse”: Sport, Salute e Socializzazione. E’ proprio in questa ottica è nato il progetto Livorno Nordic Walking Park, un’area dove si può praticare la camminata nordica a 360°, immersa in una pineta ricca e bella, facilmente adattabile ad ogni esigenza. Il progetto ambizioso è stato presentato al Comune di Livorno dal Presidente dell’ASD Nordic Walking Livorno, Luca Cecchetto, insieme al Centro Sportivo Italiano , Comitato di Livorno, Gianni Zanazzi, nel settembre 2012. Dopo alcuni mesi è stato possibile dare concretezza al progetto e individuare il parco di Villa Corridi (il più grande parco urbano della città di Livorno che conta 62000mq di verde) , come l’ area urbana più interessante per la pratica del nordic walking nella nostra città. Un’area in cui si può praticare il nordic walking a 360*. Dall’attività sportiva, di benessere all’attività fisica adattata (AFA) in ambito sanitario. I Nordic Walking Park sono infatti luoghi immersi nella natura, studiati appositamente per permettere alle persone di praticare il nordic walking in assoluta tranquillità e con la possibilità di avere diversi percorsi segnati che si adattano facilmente al tipo di impegno fisico che si vuol avere. Dotato di apposita cartellonistica indicante sia la direzione dei percorsi che il loro grado di difficoltà permettono di scegliere e graduare il tipo di camminata che si intende compiere. Sono punto di attrazione, oltre che per gli appassionati italiani, per turisti stranieri soprattutto provenienti dai paesi del Nord Europa che abitualmente praticano l’attività sportiva.

 

 

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # guiliana

    molto bravi poi giovanni Salvadori è un istrutore bravo e bello

  2. # sirvia

    mi auguro che questa iniziativa porti anche a mantenere più pulito il parco visto che vi sono insediate diverse scuole.

  3. # Immaginaqualcosadibuono

    La vocazione naturale di un parco è proprio viverlo per cosa puó offrire nella salvaguardia del suo ambiente.Io proporrei un park adventure tipo “giardino sospeso”!

  4. # alfredo 165

    e magari un so dove sta di asa,prima c’era il sanatorio ..aria esagerata.

  5. # roberto

    sarà, ma a mè sembra una disciplina sportiva motoria niente di che! Si può fare ottimo e sano sport aerobico senza bisogno di due bastoni, la filosofia esterofila conta!

  6. # salvalivorno

    Invece di fare tanti discorsi pensino a ripulirlo il parco che è in condizioni disastrose

  7. # liburnico

    Se il solo “titolo” esterofilo, riesce a far affluire gente a una attivita’ sportiva, ben venga :-/

  8. # chiara

    Vorrei che tutti si avvicinassero a questa disciplina, che rassoda!poi ho trovato l’amore perchè in questa disciplina si chiacchiera e ci si conosce!!!
    W le passeggiate w giovanni e viva

  9. # roberto

    ben venga sempre e comunque? Ma andate a correre normalmente o fate ginnastica o nuoto, sport aerobici è ipersalutari per eccellenza, la vostra è moda e basta,mi sembrate quelli che hanno fatto costruire un campo da Cricket a Catania……ripeto il tutto mi sembra ridicolo

  10. # Luca

    1) il Nordic Walking e’ una disciplina sportiva in quanto tale per praticarla occorre im

  11. # Pinco

    1) il Nordic Walking e’ una disciplina sportiva e in quanto tale occorre apprendere e perfezionare la tecnica. Nasce come allenamento a secco per gli atleti del fondo e oggi è’ possibile praticarla ovunque purché su terreni omogenei pianeggianti e con pendenze minime .
    2) ridicolo e’ chi parla a sproposito senza prima documentarsi
    3) visto che siamo in una città di sport, il Lazio Calcio nei ritiri estivi si prepara anche con il NW, il team liquigas (Ivan basso) qualche anno fa (vittoria al Giro) si è’ preparato anche con il NW… Ci sarebbero tanto esempi…. Alcuni atleti (atletica leggera) specialisti in lungo adotta il NW sportivo come strumento di preparazione….. Ecc ecc

  12. # LIVORNINO

    documentati… forse non conosci questa disciplina sportiva… non è una moda, attività motoria completa, 85% dei muscoli coinvolti…. utilizzato anche in ambito rieducativo postulare. Prima di sparare a zero è bene approfondire… congratulazioni per l’iniziativa !

  13. # Pierpaolo

    Ottima iniziativa, e ben venga lo sport…ma prima sistemate la Villa!! Cosa fanno? Camminano sui rifiuti???? E’ come fare le nozze coi fii secchi!!!!
    Villa Corridi allo stato d’abbandono!!

I commenti sono chiusi.