L'addio di Mazzoni: "Livorno grazie di tutto, un giorno ci ritroveremo"

di rcampopiano

Mediagallery

Nella vittoria per 4-1 ai danni del Sassuolo c’è stato spazio anche per un addio. Quello di Mazzoni che abbandona il Livorno dopo una vita passata a difendere i colori amaranto. Per lui, livornese puro sangue questa è stata una decisione dolorosa. La più difficile che abbia mai dovuto prendere perché questa è casa sua. Ora si apriranno le porte del Padova con la speranza che la sua strada e quella del Livorno un giorno si potranno riunire. Intercettato da Radio Bruno il buon Luca è sembrato visibilmente emozionato.

Mazzoni, il Padova ti attende. Una decisione dolorosa?
“Lascio un Livorno in serie A e spero che ci possa rimanere il più possibile visti i ragazzi che il mister ha a disposizione. E’ chiaro che è stata una decisione particolare. Lascio un gruppo di compagni, soprattutto di amici. Gente che vedo tutti i giorni. Il calcio è questo, a volte si deve prendere delle decisioni difficili. Ringrazio i tifosi per avermi dedicato uno striscione e per come si sono sempre comportati con me”.

Lasci con il Livorno che centra la prima vittoria in campionato.
“Stasera è stata una bella dimostrazione di forza, chiaro che poi arriveranno anche le partite difficili. Spero che i livornesi capiscano che i giocatori hanno bisogno del loro supporto e mi rimarranno sempre nel cuore perché quello che si è fatto rimarrà incancellabile”.

Cosa ti porti dietro di questi anni?
“Sicuramente tantissimi bei ricordi. La promozione in serie A dell’anno scorso è stato un qualcosa di straordinario. Ma è giusto ricordare anche quanto successo due stagioni fa con la scomparsa del povero Morosini e una salvezza conquistata all’ultima giornata. Un giorno spero che io e il Livorno ci potremo riunire”.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # eugenio

    grande portiere, grande uomo, alla faccia delle merde che ti hanno sempre criticato ricordati che la maggior parte della città ha sempre creduto in te e infatti ci hai sempre ripagati! soprattutto regalandoci la promozione in A che in gran parte è merito tuo! Bardi nn è un fenomeno e nn ha neanche attributi, ma si sa tutti come funziona… spacca tutto, gioca dimostra ancora che sei superiore e torna a casa tua

  2. # marco

    che dire!! la serie A è in gran parte tua, grande portiere sei forte!!!! Non sei da meno di chi c’è ora, ma si sa il Dio soldi nn ha rivali no? :-)) con te avevamo, oltre che forza e sicurezza, anche un leader…. e adesso? in bocca al lupo e torna a difendere i nostri pali Livorno, quella vera di scoglio, voleva te…

  3. # France

    No scusa Eugenio…ma perchè chi critica è una m…? Uno può avere un opinione. Grande portiere…portiere normale direi..grande dovuto a cosa?
    Grande uomo…è i’r tu cugino? Conosci così bene Luca da definirlo grande uomo? La maggior parte della città ha creduto in te…parla per te..te cosa ne sai a quanti piaceva e a quanti no?
    Ad ogni rendo merito a Luca…la promozione è anche sua alla grande. Ma nello sport come nella vita ci sono le categorie e questa cosa va accettata. Mazzoni a 30 anni al massimo ha giocato nel Lecco e nell’Arezzo.
    Bardi a 21 anni ha fatto tutte le nazionali giovanili e ora è titolare inamovibile dell’under 21..e l’Inter non lo vende nemmeno se si piange in arabo.
    Qualcosa vorrà pur dire te che dici?

  4. # fabrizione

    Mi spiace per i due commenti precedenti, ma debbo dire che il paragone fra Bardi e Mazzoni è improponibile, Mazzoni fa fatica anche in serie B, idoneo per la lega pro, come ragazzo non lo metto in discussione, ma come portiere a questi livelli non può giocare.

  5. # stefano

    MAZZONI SI E’ DIMOSTRATO UN BUON PORTIERE DI SERIE B, CHE SICURAMENTE HA CONTRIBUITO INSIEME A FIORILLO ALLA PROMOZIONE IN SERIE A,MA DEFINIRLO UN GRANDE PORTIERE MI SEMBRA UN ESAGERAZIONE…..COMUNQUE BUONA FORTUNA PER IL TUO NUOVO CAMMINO NEL PADOVA …

  6. # marco

    è inutile stare a rispondere a quelli che pensano di intendersi di calcio e di portieri!! andate a parlare con chi c’è dentro state zitti una buona volta fate pena voi e le vostre idee ripetute e rinforzate da chiacchiere da bar. non capite cosa deve fare un portiere, di come deve uscire, di come deve muoversi… ma si chiacchierate tanto lasciate il tempo che trovate… e per la cronaca un è il mi cugino, però ho parlato spesso con chi lo ha allenato e diciamo che non la pensa proprio come voi…….. nemmeno su bArdi… un motivo ci sarà o siete più bravi anche di un preparatore a questi livelli?

  7. # France

    Caro Marco probabilmente zitto dovresti starci tu visto che spari sentenze e giudizi. Io purtroppo per te ho giocato una vita a calcio e lo so bene come deve muoversi un portiere e non chiacchiero a vanvera.
    Ad ogni modo non ho scritto nè che Luca è uno storpio nè che Bardi è meglio di Iker Casillas. Ho solo detto che fra i 2 c’è già una bella differenza..e la cosa è palese nonostante tu abbia “grossi agganci” nelle sfere alte del Livorno Calcio (beato te!).
    Poi se sei convinto che sia tutta una congiura perchè la gente c’ha sulle scatole i’r Mazzoni è un altro discorso. I fatti parlano chiaro comunque…Mazzoni 30 anni con posto fisso Lecco più Arezzo. Bardi di proprietà dell’inter e titolare under 21.
    Fai te. Amen.

  8. # il pinnato

    Io credo che se ci sta il portiere di ieri del sassuolo ci può sta anche lui e comunque grande Luca sei stato importante per la promozione però chi dice che sei stato te e basta a farci andare in A per me non capisce nulla e comunque Eugenio cosa c’entra Bardi e poi se non cera lui con la Roma ci voleva il pallottoliere io non capisco cosa c’entra Bardi che sta dimostrando di essere un buon portiere italiano ricordo al caro Eugenio che Bardi è un 92 quindi a volte ci puo stare la giornata no e comunque spero che ritorni presto Luca. Per me hai sbagliato andare via qualche occasione di viocare in ssrie A e a casa tua la potevi avere ma questo è un mio parere ciao Lucone grazie di tutto

  9. # stefano

    Grazie per tutto quello che hai fatto grande mazzoni

I commenti sono chiusi.