Tiro a segno: Livorno è campione d'Italia

Mediagallery

Dal 5 all’8 settembre si è svolta presso il Tiro a Segno Nazionale di Roma la fase finale dei “Campionati Italiani di Tiro a Segno 2013” riservati alle categorie Allievi, Ragazzi e Juniores. Motivo di orgoglio per i colori amaranto è stata la qualificazione per la prima volta in assoluto nella storia del Tiro a Segno Labronico ai suddetti Campionati della squadra di Pistola Juniores Uomini in ben quattro specialità sulle cinque esistenti, ovvero: Pistola Libera a 50 metri (PL), Pistola ad Aria Compressa a metri 10 (P10), Pistola Standard a 25 mt. (PS) e Pistola Sportiva a 25 mt. (PSp).

Spinti da questa forte motivazione e da un notevole entusiasmo, i quattro giovani, capitanati dal tecnico della sezione livornese Leonadro Mele, si sono presentati in quel di Roma con la volontà di riuscire ad ottenere il massimo dalle loro prestazioni. Volontà che ha permesso alla squadra di Pistola Standard composta da Raffaele Montenero, Andrea Chelli ed Alberto Caroti di raggiungere il gradino più alto del podio conquistandosi il meritato titolo di Squadra “Campione d’Italia 2013” nella suddetta specialità.

Enorme soddisfazione anche per la squadra di Pistola Libera composta da Raffaele Montenero, Andrea Chelli ed Francesco Lazzeri che riesce ad ottenere una posizione di notevole prestigio salendo sul podio in terza posizione. A livello individuale, eccellenti sono state le prestazioni di Raffaele Montenero, all’ultimo anno nella categoria Juniores, che ha conquistato l’accesso a ben due finali ad otto (P10 e PL) ottenendo un eccellente quarto posto nella P10 (a soli due decimi di punto dal podio) e confermando il settimo posto di ammissione nella specialità PL.

Stanchi dalle fatiche di questi quattro giorni, i giovani sono rientrati domenica sera alla base circondati dall’affetto e dalla gioia dei loro familiari. Il tecnico Leonardo Mele, ben supportato dalla dirigenza della Società Sportiva di Tiro Labronica (un ringraziamento particolare va al presidente della stessa Ottorino Andreini per la disponibilità ed il supporto fornito alla squadra) gli ha concesso una settimana di meritato riposo al fine di riorganizzarsi per la ripresa della scuola, in attesa di riprendere la preparazione tecnico/agonistica per la prossima stagione.

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Raffaele

    Grande l’allenatore Leonardo MELE.

I commenti sono chiusi.