Stadio agibile, ok della Commissione. Immutata la capienza di 19.238 spettatori

Mediagallery

La Commissione Provinciale di Vigilanza ha confermato l’agibilità dello stadio comunale “A. Picchi” conservandone immutata la capienza di 19.238 spettatori.
La comunicazione è pervenuta al Comune il 1° agosto attraverso la trasmissione del verbale della seduta del 31 luglio in cui sono specificati i documenti da produrre prima dell’inizio della stagione agonistica 2013/14, che l’ufficio tecnico del Comune sta ultimando di redigere e presenterà entro la metà del mese corrente.
Nel frattempo proseguono le attività correlate ai lavori indifferibili ai fini della completa omologazione dello stadio allo svolgimento del campionato di serie A, ovvero, il 1° lotto di lavori di implementazione del sistema delle vie di esodo (200mila euro), la 1^ fase di interventi sull’impianto di illuminazione (220mila euro), il risanamento conservativo spogliatoi arbitri (35 mila euro) e altri interventi per arrivare a un totale di 500mila euro.
Data l’urgenza (la prima partita di Coppa Italia è infatti vicinissima, in programma per il 17 agosto), com’è noto, l’Amministrazione Comunale ha chiesto al Livorno Calcio di anticipare i fondi per i lavori e di occuparsi della progettazione esecutiva e della realizzazione delle opere.
Il Livorno Calcio si è reso disponibile e sta effettuando gli interventi dopo avere selezionato ditte specializzate secondo quanto previsto dalle norme di settore. Il Comune reintegrerà questi anticipi, che ammontano a 500 mila euro, compensandoli in parte con il canone di affitto della struttura entro la fine del 2013.

Riproduzione riservata ©

21 commenti

 
  1. # alex

    leggendo l’articolo si sottolinea più volte il totale spesa, Io direi che ci sono cose più importante dall’assistenza agli anziani soprattutto in questo periodo di caldo e magari più asili, ma capisco che lo stadio oltre ad un bene del comune e quindi tutti vada salvaguardato nel suo valore economico e sportivo come punto di aggregazione e magari come biglietto da visita di una città che deve risorgere e dare speranza ai suoi abitanti

  2. # Gino

    E dopo il calcio, il niente.

  3. # rut

    Ugo di siuro c’ha da ridì anche su questo…

  4. # Giulio

    Quanti soldi buttati via! Ma rifare le strade di livorno, no?

  5. # perchè??

    i soldi spendeteli in cose utili…non per una cosa che serve una volta ogni 2settimane!!!
    GLI ASILI E LE SCUOE CADONO A PEZZI…E LA CARTA IGIENICA SI PORTA DA CASA…

  6. # LEO

    SPERIAMO ALMENO CHE RIPULISCHINO LE SEGGIOLINE E NON COME NEGLI ANNI PASSATI CHE ALLA PRIMA PARTITA BISOGNA PORTARCI UNA SPUGETTA BAGNATA PER PULIRLI

  7. # cavalierigrande

    E quando mai ci vanno 19.238 spettatori a vedere il Livorno ?

  8. # enrico

    OVVIA TUTTI CONTENTI, TANTO E CI DA’ DA MANGIA IL CALCIO…..

  9. # Kees Popinga

    Commenti di un’inconsistenza e di un qualunquismo unici. Altro che provinciali siete!
    Lo stadio è un patrimonio del comune di Livorno: lasciarlo andare del tutto in malora sarebbe un danno economico grave. Forse se vi sforzate un po’ riuscite a capirlo.
    Senza contare il fatto che quest’anno avremo visibilità nazionale, Bella figura come città faremo a presentare un impianto fatiscente, si è fatto il minimo indispensabile, meno di così era impossibile.

  10. # serpe

    speriamo che tutte le domeniche piova cosi non dovrai pulire il seggiolino aaaoooo

  11. # Dariol

    nazionale? forse mondiale volevi dire. la serie A la guardano in tutto il mondo!

  12. # Gigi

    Mah, mi sembra di sentire parlare uno che abita a Miami ” bella figura come citta’ faremo a presentare un impianto fatiscente ? ” ma te l’hai mai fatto un giro per Livorno o sei sempre stato ai Parioli , pensi che le persone che vengano qua a seguire le squadre non la vedano la città che questa amministrazione ha ridotto ad una fogna a cielo aperto ? Te pensi che dicano : La citta’ fa veramente schifo ,ma che bello stadio !

  13. # McFred

    Boia stanotte dormo sereno !

  14. # Capitan Nemo

    “Lo stadio è un patrimonio del comune di Livorno” solo perché il Comune ha deciso che sia tale. Fosse per me è un minuto che l’avevo venduto a privati. Lo Stato deve pensare a Sicurezza, Sanità, Istruzione e Walfare e non mi risulta proprio che il gioco calcio sia un diritto costituzionale.
    Chi vuole vedere la partita si frughi nelle taschine e se la paghi fino in fondo.

  15. # leo

    in tribuna non ci piove

  16. # ALE

    Boia, un c’hanno altro nella testa. Per carità, il Livorno mi garba anche a me, ma mi fa incazzare vedere che quando vogliono le cose le fanno in poco tempo, per le cose “serie” invece, asili, case popolari, bue per la strada, ci vogliono anni e anni.

  17. # Filippo

    A chi non gli interessa dello stadio è pregato di ASTENERSI dal commentare
    pe’ ore !

  18. # ivo di bodda

    Quando verra’ la Juve abituati al gioiellino dello Stadium, i giocatori si faranno una bella risata….
    Ce lo vedo Buffon in ciabattine sotto la doccia per non prendere i funghi…
    e magari nel sottopasso qualche tarpone che sfreccia veloce…

  19. # McFred

    In una città democratica dove credo anche tu penserai di vivere chiunque può esprimere il proprio pensiero…o no ? Se tu avessi altri problemi probabilmente Ti chiederesti, come molti hanno fatto, perché la nostra amministrazione in queste situazioni riesce sempre ad essere velocissima…

  20. # Dariol

    Se hai letto l’articolo lo vedi perchè fanno presto: perché è il Livorno che sta portando avanti i lavori. Vorrei ricordare che l’Armando Picchi, oltre ad essere un impianto sportivo ancora in uso, è un monumento nazionale sotto la tutela delle Belle Arti, ecco perchè continua ad esserci di mezzo il Comune. Certo, l’esser populisti ora va molto di moda, ma sarebbe più costruttivo riflettere sulla complessità delle questioni prima di dare giudizi semplicistici. Un saluto

  21. # stevereve

    UNICO STADIO IN EUROPA CHE LA PROPRIA SQUADRA MILITA NELLA MASSIMA SERIE CHE NON HA IL TABELLONE ELETTRONICO!! VERGOGNA!!!

I commenti sono chiusi.