Qualificazioni Assoluti: ottima partenza per la Calissi

Mediagallery

Va in archivio per gli accademisti la prima prova di qualificazione nazionale agli Assoluti 2014 con Olga Calissi ed Edoardo Luperi già con un piede ad Acireale . Non verrà ricordata dall’ambiente blu-arancio del Modigliani Forum come uno dei migliori esordi stagionali in assoluto, se non altro per la serie di accoppiamenti venuti fuori dal tabellone di eliminazione diretta nelle gare dei fioretti, che ha costretto gli atleti del club della Signora Cerrai ad una serie di confronti fratricidi. Se a questo, sommiamo che Paroli e Luperi, sono stati poi eliminati dal vincitore della gara del concorso maschile, il frascatano Valerio Aspromonte apparso in grande spolvero, si capisce che la dea bendata non è stata proprio benevola in quest’occasione.

Ed il segnale più forte è arrivato senz’altro da Olga Calissi che ha concluso al sesto posto una prova che ha visto la partecipazione di tutte le “big” ad eccezione della nuova star di Ballando con le Stelle Elisa Di Francisca. Se si considera che Olga è giunta sesta dietro alla campionessa del mondo in carica Arianna Errigo (quinta, ndr) e davanti alla leggenda vivente Valentina Vezzali (ottava, ndr), ci si può facilmente rendere conto del valore della gara della finanziera.

Olga, infatti, è venuta fuori da un ottimo girone dove non ha subito sconfitte e da due difficili vittorie di eliminazione diretta ottenute prima su Benedetta Durando e poi sulla ternana Vardaro, superate entrambe per una stoccata al minuto supplementare, a conferma di una grande crescita della Calissi sul piano della tenuta mentale. Con questa performance Olga è già praticamente dentro ai campionati Italiani Assoluti che si svolgeranno ad Acireale a fine maggio 2014.

Sempre nel fioretto femminile non male il 21esimo posto di Ilenia Orsolini che prima di incappare nel turno per accedere alle top 16 contro Valentina Vezzali aveva superato la compagna ed amica Eleonora Dini (46esima). Ilenia si era trovata anche a gestire un vantaggio di 7 stoccate a 5 sulla Vezzali, prima di subire la rimonta della jesina che non ci stava a perdere. Per Ilenia sarà sufficente ripetere questa prestazione nella seconda prova di Pesaro per staccare il biglietto acese.

Nel fioretto maschile disco rosso per accedere ai quarti di finale per Edoardo Luperi (nono, ndr) contro Valerio Aspromonte, che, come detto in precedenza, ha poi vinto la gara. Nel turno dei sedicesimi Edo aveva avuto ragione del compagno Tommaso Lari (28esimo, ndr), che a sua volta aveva vinto contro l’altro componente della squadra cremisi delle FF.OO. campione d’Italia nel 2013 Michele Del Macchia (45esimo, ndr). Una lotta che avrebbe visto coinvolto anche Alessandro Paroli (21esimo, ndr) se quest’ulitmo non avesse perso nel turno dei sedicesimi, sempre per mano di Aspromonte. Ad ogni modo per Luperi, Lari e Paroli servirà uno sforzo minimo nella seconda prova di qualificazione per essere ad Acirele.

Qualcosa di positivo lo si è visto grazie alla prova di Matteo Valtriani (51esimo, il più giovane dei fiorettisti, ndr) che ha sfiorato l’accesso ai migliori 32 dando dimostrazione di un buon trend di crescita. Anche per Giacomo Lucchesi (60esimo, ndr) ci sono stati segnali di una ripresa incoraggiante dopo l’incidente avuto qualche mese fa. Mentre per Dario Finetti impedito da un forte attacco influenzale c’era poco da sperare già alla vigilia.

Le note positive ci sono state anche nella spada ad opera della ragazzina terribile dell’Accademia della Scherma Livorno, Francesca Bargagna (classe ’99, ndr) che da esordiente nella categoria Assoluta con le migliori interpreti della specialità, ha strappato un ottimo 58esimo posto in una competizione che ha registrato circa 200 partecipanti. Soprattutto il passaggio alle migliori 32 (risultato che sarebbe stato a tratti straordinario per l’età di Francesca, ndr) non è avvenuto per una sola stoccata.

 

Riproduzione riservata ©