Pioggia di titoli regionali per i giovani del Fides

Mediagallery

Questo fine settimana si sono svolti a Campi Bisenzio i campionati Regionali under 14 di scherma, che hanno visto il trionfo in quasi tutte le categorie della sciabola dei ragazzi del Fides. Il primo a conquistare il titolo, nella categoria Ragazzi, è Lorenzo Attanasio, classe 2001, che all’interno della categoria Allievi (nati nel 2000), essendo le categorie accorpate, è stato il migliore della sua età chiudendo con un buon undicesimo posto. Buona prova anche di Marco Porfiri, quattordicesimo e terzo per quanto riguarda la sua categoria.

Nelle Allieve (2000) trionfa Matilde Picchi che si diploma campionessa regionale battendo in finale l’amica e compagna di sala Camilla Michelucci, campionessa nelle ultime tre edizioni. Una gara non facile quella delle portacolori del Fides, che hanno dovuto dare il loro meglio in semifinale. Matilde Picchi riusciva dopo una strepitosa rimonta ad avere la meglio sulla pisana Candida per 15-12, mentre Camilla Michelucci regolava con un perentorio 15-10 la lucchese Manfredini, dopo aver battuto nei quarti la pisana Fabrizio per 15-12.

Nelle bambine (2003) l’emozione beffa Noemi Monaldi, sconfitta per 10-7 in finale dalla lucchese Fambrini, dopo essere stata in vantaggio nella prima frazione. Ottima comunque la gara della biondina terribile, che dopo un girone chiuso con sole vittorie regola in successione la aretina Cristini nei quarti (10-3) e la livornese sponda Rigoli Andreanini (10-5). Un argento che fa ben sperare per il futuro.

Nelle giovanissime (2002) il dominio amaranto porta Angelica Cardi al titolo, sconfiggendo in finale 10-4 l’altra fidessina Marta Bozzi, in una gara dominata dall’inizio alla fine dalle due sciabolatrici. Nelle semifinali la Cardi vinceva 10-1 in scioltezza contro la pisana Loni, mentre Marta Bozzi aveva la meglio 10-6 sull’aretina Guastella.

Nei Maschietti (2003) bronzo strameritato per Sebastiano Paoli, che conferma la crescita costante del giovane atleta.

Nei Giovanissimi (2002) si dimostra inarrestabile il ciclone Pietro Torre, che batte in finale 10-6 Gradassi (Rigoli scherma). A pari merito sul terzo gradino del podio si accomodano un rinato Edoardo Bertocchini, sconfitto in semifinale per 10-9 da Gradassi, e un sorprendente Lorenzo Cambini, che cede 10-6 all’amico Torre. Più indietro Edoardo Di Ficcio cede a Bertocchini il derby per accedere ai quarti e chiude dodicesimo, mentre Alessio Zampetti, sconfitto dal forte Gradassi, chiude quattordicesimo.

Uno weekend intenso ma dagli alti contenuti tecnici per i giovani atleti del Fides, che tra meno di un mese saranno attesi dalla prova nazionale di San Severo, ultima prova prima dei campionati Italiani in programma a Riccione la prima settimana di maggio. I segnali positivi ci sono stati, ma il motto in casa Fides è quello di non accontentarsi mai, per raggiungere presto nuovi e più prestigiosi risultati.

 

Riproduzione riservata ©