Baldini faccia di bronzo a Bonn

A trionfare è stato Andrea Cassarà che aggiunge questo trofeo al suo già ricco palmares

Mediagallery

Undici mesi dopo torna al successo Andrea Cassarà. L’azzurro trionfa infatti al termine della prova di coppa del mondo di fioretto maschile svoltasi a Bonn. Per Andrea Cassarà si tratta del primo successo sulle pedane di Bonn, ma della 26esima vittoria in Coppa del Mondo, allungando così lo straordinario palmares dell’atleta bresciano.
L’ultima sfida ha visto Andrea Cassarà sfidare e superare, col punteggio di 15-12, il russo Alexey Cheremisinov.
Sul podio, Andrea Cassarà, sale insieme ad un altro azzurro: Andrea Baldini, che va ad occupare il terzo gradino, dopo essere stato superato nel derby azzurro di semifinale proprio da Cassarà, col punteggio di 15-12.
Soddisfatto il commissario tecnico della nazionale azzurra di fioretto, Andrea Cipressa, che ha seguito la gara da Torino, impegnato nella prova femminile: “Abbiamo riscattato la gara sottotono di sette giorni fa a a Venezia. Sono contento per Andrea Cassarà perché Bonn mancava nel suo palmares, ma anche per Andrea Baldini salito sul podio. Probabilmente avremmo potuto fare di più come gruppo, ma è importante aver migliorato la prestazione di Venezia e soprattutto pensare subito a domani, quando saremo in gara nella prova a squadre. Ringrazio lo staff tecnico che è a Bonn coi ragazzi e che so domani saranno guidati nel migliore dei modi”.
Nel tabellone dei 16 si è conclusa la corsa di Giorgio Avola e di Francesco Trani. Il primo, dopo aver eliminato l’ucraino Pogrebniak nel turno dei 64 ed il russo Sedov per 15-7 nell’assalto successivo, è stato elm. Sono usciti di scena nel turno dei 32 invece Edoardo Luperi, sconfitto dal francese Erwan Le Pechoux per 15-12, e Tobia Biondo, eliminato per mano del coreano Heo per 15-12. Si sono invece fermati nel turno dei 64 Daniele Garozzo, sconfitto per 15-14 dal coreano Ha, Lorenzo Nista eliminato per 15-8 dal compagno di Nazionale Edoardo Luperi ed Alessio Foconi sconfitto nel derby da Tobia Biondo per 15-14, e Valerio Aspromonte, superato da Francesco Trani per 15-8.

Riproduzione riservata ©