Lions, ultima sfida dell’anno contro Valdisieve

Mediagallery

Domenica, con la sfida casalinga con il Valdisieve (attenzione: il calcio d’inizio è fissato alle ore 16), si chiude, per i Lions Amaranto Livorno un 2013 intensissimo. Nel corso dell’anno solare, i labronici, sul campo amico ‘Maneo’ di via Settembrini, hanno sempre vinto e sono andati a mezzo centimetro dalla promozione in B. E’ stato un 2013 importante anche per un evento extra tecnico, che ha permesso al terreno di gioco della via della Chiesa di Salviano (da anni quartier generale del club amaranto) di dotarsi di un defibrillatore. Il tutto è nato da un incontro (piacevole e del tutto casuale), tra l’ex giocatore neozelandese Albert Mc Ilroy e l’allenatore dei Lions under 6 Alessandro Pozzetto. Durante il colloquio fra i due, è emersa la considerazione della necessità – spesso disattesa – che tutti i campi sportivi siano muniti di tale prezioso strumento (presenza resa obbligatoria dalla vigente legge). Spesso questa mancanza è dovuta a motivi di natura economica da parte delle società e può avere tragiche conseguenze. Il generoso Mc Ilory, messo al corrente di tali difficoltà, ha provveduto immediatamente ad acquistare il defibrillatore, donandolo alla società.

Lo strumento è ora in dotazione al campo di Salviano. Successivamente si è tenuto un corso di formazione di B.L.S.D (Basic Life Support Defibrilation), al quale hanno partecipato (meritandosi il relativo brevetto) i seguenti allenatori e dirigenti dei Lions: Mauro Fraddanni, Fulvia Catalani, Monica Granucci, Enio Tedeschi, Alessandro Landi, Francesca Lamioni, Maria Teresa Scarpellini, Alessandro Brondi, Giuseppe Orifici, Andrea Magni, Michael Bernardini, Saverio Crea, Alessandra Bargagliotti, Davide Mantovani e Manrico Soriani. La telecronaca del match con il Valdisieve sarà trasmessa da TC2Sport (canale digitale terrestre 272) lunedì 16 alle 20,30, martedì 17 alle 13 e alle 18 e poi nuovamente in replica nei giorni successivi.

I Lions, che provengono da due vittorie e che puntano dritto ad un piazzamento play-off, godono del favore del pronostico, ma non deve trarre in inganno la precaria situazione in classifica della squadra di Pontassieve: i fiorentini sono ultimi, ma nelle ultime due partite si sono permessi il lusso di battere l’Amatori Prato (con cui gli amaranto hanno perso) e di mettere in grossissima difficoltà il Firenze’31 cadetto, attualmente terzo in graduatoria. Il Valdisieve, che l’anno scorso giocava solo in C2, si è rinforzato con elementi di qualità provenienti dall’ Arezzo. I Lions, se vogliono realmente recuperare lo svantaggio in classifica dalle primissime, devono moltiplicare gli sforzi ed ottenere il massimo della posta.

Al campo ‘Maneo’ servirà anche l’apporto del pubblico (peraltro l’ingresso per gli sportivi è gratuito). Gli allenatori amaranto Daniele Conflitto e Alessandro Gragnani possono contare anche sui rientri di alcuni (preziosi) elementi che avevano dato forfait (in extremis) in occasione della gara di domenica scorsa, sul terreno del Sesto. Il terza linea Biagi, non al top, potrebbe andare inizialmente in panchina. Quella di questa domenica è la prima di una serie di tre partite che i Lions disputano in casa. Dopo la lunga pausa osservata in omaggio alle festività natalizie, gli amaranto ospiteranno, il 26 gennaio, nel recupero della quinta giornata, l’Elba e poi, il 2 febbraio,nel primo turno del girone di ritorno l’Amatori Prato. In questa fase centrale della regular season della C1 toscana, gli amaranto devono premere a fondo l’acceleratore.

Riproduzione riservata ©