Lions, anche Valdisieve non sfugge alle legge del “Maneo”

Mediagallery

Fragoroso botto di fine anno per i Lions Amaranto Livorno, capaci di ottenere il terzo successo consecutivo, di cogliere cinque punti tutti d’oro, di sorpassare in classifica l’Amatori Prato e di avvicinare il traguardo playoff. Nell’ultimo impegno del 2013 (coinciso con l’ultimo match del girone d’andata), la squadra labronica è riuscita a gettare il cuore oltre l’ostacolo e, nonostante le gravi assenze di Mazzotta, Biagi, Ciapparelli, Giusti, Rossi e Vittorio Valente (quest’ultimo in panchina ad onor di firma), ha battuto 25-10 il pericoloso Valdisieve. Al ‘Maneo’ è andata in scena una bella partita.

I Lions hanno evidenziato grinta, carattere e smalto nelle fasi decisive dell’incontro. Il Valdisieve (che pure è sempre ultimo in graduatoria) ha confermato la crescita esponenziale messa in vetrina nelle ultime gare. La formazione di Pontassieve sarà un cliente non facile, nel girone di ritorno, per tutte le squadre, anche quelle che ambiscono ad un posto al sole. Gli amaranto, in ritardo 5-10 al 23′, hanno migliorato la qualità del proprio rugby nel corso del match. La quarta meta (quella del prezioso bonus aggiuntivo) è giunta a tempo scaduto. Le due marcature siglate (di forza) nella ripresa (20′ e 43′: a bersaglio due volte il tallonatore Ibraliu) sono arrivate in situazione di inferiorità numerica (cartellini gialli per Giugni e Michele Valente). Una prova di carattere. Un successo importantissimo, sotto ogni aspetto.

Nel 2013, sul campo amico ‘Maneo’, i livornesi hanno sempre vinto. Ora, in omaggio alle festività natalizie, arriva il ‘letargo’ invernale. I ragazzi di Daniele Conflitto e Alessandro Gragnani torneranno in campo il 26 gennaio, per ospitare, nel recupero della quinta giornata, l’Elba. Poi il 2 febbraio, nel primo turno del girone di ritorno, i ‘Leoni’ riceveranno la visita di un Amatori Prato in netta flessione. Tutte le compagini della C1 toscana hanno osservato il loro turno di riposo e (con l’eccezione di Lions ed Elba che hanno solo 7 gare all’attivo) hanno giocato finora 8 incontri. Contro il Valdisieve, è Giugni (ancora una volta schierato pilone) a sbloccare il punteggio, con una meta giunta dopo un brillante assolo in velocità del terza linea Bertini. Pronta la risposta degli ospiti che al 16′ con una meta del centro Ponticelli, trasformata dal mediano Perini, operano il sorpasso: 5-7. Lo stesso Perini, al 23′, realizza il penalty del 5-10. Di colpo, i livornesi salgono in cattedra. In azione di mischia, al 26′, va a segno il terza centro Scardino. Il mediano di apertura e capitano Pacini trasforma e consente ai suoi di chiudere il primo tempo in vantaggio 12-10. Al 14′ della ripresa, ancora Pacini indirizza fra i pali un piazzato: 15-10. Espulsione temporanea (15′) per Giugni, ma la mischia labronica, in inferiorità numerica, non si perde d’animo.

Ibraliu, sorretto dai compagni del reparto avanzato, realizza la terza meta della propria squadra (20-10 al 20′). Al 40′ il cartellino giallo è per il secondo linea dei locali Michele Valente. Al 43′, ancora di prepotenza e ancora con l’ausilio di tutta la mischia, Ibraliu schiaccia per la meta bonus. Finisce 25-10. La telecronaca della (vivace) gara verrà trasmessa da TC2Sport (canale digitale terrestre 272) lunedì 16 alle 20,30, martedì 17 alle 13 e alle 18 e poi nuovamente in replica nei giorni successivi. Lo schieramento amaranto: Tamberi; Del Moro, Novi, Santoni (12′ st Lezza), Oro; Pacini, Siviero; Scardino, Montagnani, Bertini; Valente M., Sarno; Giugni, Ibraliu, Doja (11′ st Umpetti). In panchina anche Valente V., Bertuccelli, Barsotti, Del Re e Fraddanni.

Ecco la classifica: Florentia 37 p.; Cus Siena 34; Firenze’31 cadetto 26; Lions Amaranto Livorno 19; Amatori Prato 17; Sesto F.* ed Elba 10; Lucca* -1; Valdisieve* – 2. *Sesto, Lucca e Valdisieve scontano 8 punti di penalizzazione.

Riproduzione riservata ©