Al Livorno Rugby under 16 il “derby della costa”

Mediagallery

L’under 16 del Livorno Rugby si è imposta, al termine di una bella partita, ricca di colpi di scena e di marcature, sui coetanei dell’Union Tirreno. Il ‘derby della costa’ disputato domenica sul sintetico del ‘Maneo’ si è chiuso con il successo dei padroni di casa 34-31 (6 mete a 5). In classifica 5 punti per i biancoverdi e 2 per i piombinesi. I ragazzi allenati da Marco Zaccagna (coach coadiuvato da un nutrito staff di allenatori specialisti) hanno evidenziato chiari miglioramenti rispetto alla gara d’esordio del torneo, persa a Rosignano. Questa la classifica dopo le prime 2 giornate del girone toscano under 16: I Titani Viareggio 8 p.; Union Tirreno e Lucca 7; Am. Rosignano, Rufus San Vincenzo, Livorno e Union Versilia 5; Elba 4; Lunigiana 0. Lo schieramento biancoverde: Trumpy (1′ st Bernardini); Voliani, Capozzi, Vargiu, Fabbri D.; Gesi, Zannoni; Mattei, Saylon, Mancini; Fabbri G., Pini (cap.); Iannicello, Campanile, Vellutini. A disp.: Zenoni. Livorno apre le marcature al 2′ con una meta dell’ispiratissimo trequarti Capozzi (5-0). Pareggia i conti all’8′ la squadra ospite: 5-5. Al 20′ nuovo vantaggio dei locali, con la meta di Gesi: 10-5. Al 23′ primo (e unico) sorpasso piombinese con una meta trasformata: 10-12. La meta al 25′ di Capozzi consente ai biancoverdi di rimettere (definitivamente) il muso avanti e di chiudere il primo tempo sul 15-12. I biancoverdi si scatenano nella prima parte della ripresa. Ancora Capozzi (2′) in meta (Zannoni trasforma: 22-12). All’8′ a segno Fabbri (27-12), al 15′ sesta meta dei locali (nuovamente Capozzi; Gesi trasforma: 34-12). Livorno, ormai sicuro del successo e del bonus aggiuntivo, accusa nel finale un calo di concentrazione e consente agli antagonisti di accorciare le distanze. L’Union Tirreno, nella seconda parte della ripresa, sigla tre mete (17′, 21′ e 27′) e due trasformazioni, riducendo il margine fino al meno 3 conclusivo. Indipendentemente dallo scarto finale, il successo dei biancoverdi è limpido e meritato. La squadra di Zaccagna è parsa agile e concreta in fase d’attacco. Il Livorno Rugby under 16, domenica prossima, renderà visita all’Elba.

Livorno rugby under 14

UNDER 14

Una sola rappresentativa del Livorno Rugby under 14 in campo in questo fine settimana. Una sola squadra e non due, perché ben otto giocatori biancoverdi del 2002 (Tomaselli, Barsotti, Tattanelli, Ficarra, Tazio Meini, Cristiglio, Angiolini e Baldi) erano convocati con la selezione della costa (la così detta ‘Area Pirati’) al ‘Festival delle Aree’ tenutosi sabato ad Arezzo. Alla manifestazione aretina, di fatto, sono stati chiamati i migliori atleti toscani di categoria. A disposizione dell’allenatore degli under 14 del Livorno Rugby Massimiliano Ljubi per la gara in trasferta contro l’Union Tirreno Piombino, un solo giocatore del 2002 (Mannucci) oltre agli elementi del 2003, al primo anno fra gli under 14. Nella circostanza ‘nel ‘derby della costa’ disputato sabato, anche i locali del Piombino erano in formazione rimaneggiata, privi di sei atleti del 2002, selezionati per l’evento di Arezzo. L’incontro si è chiuso con il largo successo dei bianco-verdi (0-61). 9 le mete. A bersaglio Piram (1′, 20′, 31′ e 40′), Lavorenti (26′ e 45′), Scrocco (7′), Marzana (18′) e Gesi (38′). Lo stesso Gesi ha arrotondato realizzando 8 trasformazioni. Lo schieramento bianco-verde iniziale protagonista a Piombino: Quaglia, Scrocco, Mannucci, Nicastro, Gragnani, Lavorenti, Lampugnale, Gesi (cap.), Simi, Piram, Marzana, Volpi, Orsini (v.cap). Entrati nel corso del match anche Schillaci, Cazzato, Migli, Abanaritei, Bernieri, Cadau, Tommaso Meini e Novaro. Partita a senso unico, con gli ospiti che hanno evidenziato buone doti offensive. Chiara la superiorità, figlia di una maggiore prestanza atletica e tecnica. Ottima pure la prova difensiva: tamponati con efficacia gli attacchi avversari tanto da non subire punti. Buona la tenuta atletica ed il ritmo di gioco per tutta la durata dell’incontro.

RUGBY LIVORNO UNDER 10 2016

UNDER 10

Anche ‘fuori dal continente’, il Livorno Rugby under 10 si è messo in evidenza. A Portoferraio, nel concentramento organizzato dalla locale società dell’Elba, i giovanissimi atleti (nati negli anni 2006 e 2007) allenati da Gabriele Biagiotti hanno mostrato numeri importanti per la categoria. Il Livorno Rugby, pure in terra isolana, si è presentato con due rappresentative: la ‘Bianca’ e la ‘Verde’. Entrambe le formazioni hanno vinto contro Elba1, Elba2, Piombino1 e Piombino2 ed hanno perso solo contro lo Scarlino. Al di là dei punteggi nelle singole gare effettuate, è stato un vero e proprio spettacolo: una vera e propria festa dello sport, alla quale hanno partecipato decine e decine di promettentissimi atleti. Grazie al proprio florido vivaio, il Livorno Rugby sta continuando a raccogliere, con le proprie rappresentative propaganda e giovanili, ottimi risultati ed a mettere le basi per un futuro con la prima squadra ricco di soddisfazioni. Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, l’elenco dei 17 giocatori under 10 in grande evidenza domenica 25 ottobre a Portoferraio: Nicola Bargagna, Giorgio Barsotti, Alessandro Bartolini, Saverio Bianchi, Vittorio Borgiotti, Diego Ceselli, Mattia Cioni, Edoardo D’ammando, Bruno Fava, Giacomo Giusti, Leonardo Loi, Tommaso Perucci, Guido Pozzi, Davide Quercioli, Matteo Ricci, Anna Romano, Leonardo Tosi.

Livorno rugby under 8 2016

UNDER 8

I piccoli grandi rugbisti bianco-verdi stanno crescendo a vista d’occhio. In questa ultima domenica di ottobre si è disputato a Portoferraio il secondo concentramento under 8 stagionale. I giovanissimi atleti del Livorno Rugby (nati negli anni 2008 e 2009) hanno hanno vinto tutte le quattro partite disputate ed hanno messo in vetrina ottime giocate. Sempre accompagnati dai loro preparati tecnici Alessandro Borgiotti e Michele Quartararo, ‘i bimbi’ del Livorno Rugby (Diego Andreotti, Andrea Curzi, Aldo Romano, Alessandro Mainardi, Giulio Lenzi, Enea Ferrini e Riccardo Tozzi) hanno superato, in rapida sequenza l’Elba blu 11-1 (ogni meta un punto), il Piombino 3-2, il Grosseto 7-1 e l’Elba verde 10-0. I bianco-verdi hanno così chiuso il concentramento sul gradino più alto del podio, a punteggio pieno. Da sottolineare la presenza, nell’impianto elbano, di Dario Soldati, altro componente della squadra under 8: Dario nonostante si sia dovuto sabato ingessare il braccio per un piccolo infortunio che lo terrà per un po’ di tempo lontano dalle mischie, ha comunque voluto essere presente all’evento e sostenere e incitare i propri compagni.

 

 

Riproduzione riservata ©