Rugby C1: i Lions osservano un turno di riposo

Mediagallery

Il campionato toscano di C1 vede protagoniste nove squadre. In ogni giornata una formazione resta al palo e si gode un turno di riposo. Per i Lions Amaranto Livorno lo stop agonistico giunge in questo terzo turno, che coincide con la terza domenica di ottobre. I ragazzi di Conflitto e Gragnani torneranno in campo la prossima settimana, domenica 27 alle 14,30, per affrontare in trasferta quella Florentia capace, nelle prime due fatiche, di ottenere il massimo.

La Florentia (che ha raccolto l’eredità del ‘vecchio’ Firenze RC, neoretrocesso dalla B) giocherà, in questa terzo turno (per il calendario in trasferta) il derby con il Firenze’31 cadetto. Morbido appare l’impegno dell’altra capolista Cus Siena sul terreno del Valdisieve. Completano il quadro Amatori Prato-Elba e Sesto-Lucca. La sensazione è che la lotta per il vertice sia circoscritta a Cus Siena, Amatori Prato, Firenze’31 cadetto, Florentia e Lions Livorno. Al termine della regular season, le prime tre accederanno ai play-off. I punti in palio negli scontri diretti fra le cinque ‘big’ del girone valgono, di fatto, doppio. I Lions, nelle prime due giornate, contro altre corazzate del torneo, hanno guadagnato 5 punti: dapprima hanno raccolto, a Prato, un punticino per aver perso con un margine inferiore alle otto lunghezze (14-13), poi hanno racimolato, con il Firenze’31 cadetto, i 4 punti, per aver vinto (21-5), senza assicurarsi il bonus aggiuntivo.

Nelle restanti sei partite del girone d’andata (che si chiuderà con la fine dell’anno solare: poi dal 15 dicembre al 2 febbraio è prevista una lunga sosta), gli amaranto se la vedranno in casa con squadre di seconda fascia (Elba, Lucca e Valdisieve) e in trasferta con due probabili candidate al vertice (Florentia e Cus Siena) e con un’antogonista sempre insidiosa (il Sesto Fiorentino). La squadra labronica, dopo aver mancato nella scorsa primavera, solo per un soffio, il salto in B, appare anche in questa stagione quadrata, valida in tutti i settori, in grado di togliersi non poche soddisfazioni. La mischia è solida, competitiva soprattutto nei raggruppamenti ordinati. Giusta la scelta di affidare la maglia di mediano al giovanissimo Matteo Magni e spostare nuovamente all’apertura l’esperto capitan Francesco Pacini. Efficaci le giocate dei trequarti, sempre guidate dal talentuoso centro Erik Mazzotta.

La classifica dopo le prime due giornate: Cus Siena e Florentia 10 p.; Lions Livorno ed Elba 5; Amatori Prato 4; Firenze’31* 0; Lucca** -3; Sesto F.*** -4; Valdisieve*** -4. *Firenze’31 cadetto ha una gara in meno; **Lucca sconta 4 punti di penalizzazione e figura con una partita in meno. ***Sesto e Valdisieve scontano 8 punti di penalizzazione.

Riproduzione riservata ©