Raid vandalico e furti al campo scuola

Mediagallery

LIVORNO– Furti e raid vandalico al campo scuola “Martelli” di via dei Pensieri. Gli autori del gesto hanno colpito con tutta probabilità nella notte fra sabato e domenica. Dalla struttura sono spariti attrezzi da lavoro come tagliaerba, cacciaviti, martelli, cesoie, guanti da giardiniere e quant’altro possa essere utile per dei lavori di manutenzione dell’impianto. Ma non è bastato. Purtroppo oltre a questi furti sono stati danneggiati i distributori di bevande e trafugati gli spiccioli al loro interno ed è stata vandalizzata anche la sede della Federazione Italiana di Atletica Leggera e del Gruppo Giudici Gare e il box dell’Atletica Livorno anche al suo interno.

“Sfortunatamente non è la prima volta che si infiltrano ladri e vandali al campo sportivo scolastico- spiega Antonio Caprai, presidente Fidal Livorno – Purtroppo pur sapendo che c’è poco da rubare, chi commette questi atti danneggia pesantemente la struttura e le attrezzature. Non ci sono parole che possano commentare il dispiacere per essere continuamente sottoposti a questo tipo di disavventure. Purtroppo non ci sono mezzi per difenderci da queste incursioni vandaliche e criminali. La Fidal di Livorno esprime l’amarezza per il ripetersi di episodi che vanno a danneggiare un utenza di centinaia di persone di cui la gran parte sono bambini”.

 (foto Simone Lanari)

Riproduzione riservata ©

Photogallery

5 commenti

 
  1. # stefano

    invece i mezzi ci sarebbero eccome,le telecamere a circuito chiuso,e quando li prendono…!!!!!!

  2. # Vento di Libeccio!

    La mia è solo un’espressione retorica ma è molto carica di significato: V.E.R.G.O.G.N.A !!!

  3. # Tony

    Sono il Presidente della Federazione provinciale, Ringrazio per la solidarietà, sempre importante. Ovviamente so che ci sono mezzi fotografici che possono aiutare a difenderci ma non riesco a credere che ci siano esseri (di)sumani che per gusto rovinano e rompono qualsiasi cosa.

  4. # sergio

    Queste persone non hanno rispetto della comunità, è una vergogna rubare e danneggiare le cose di tutti,sono anche loro e a disposizione dei loro figli.
    Spero che vengano presi e puniti per bene è l’ora di finirla con le tirate d’orecchie!

  5. # thomas

    Con le telecamere ci fai poco o nulla, entrano incappucciati e ti rubano pure quelle. E se poi riesci a identificarli si prendono una denuncia a piede libero. Sai che tragedia.

I commenti sono chiusi.