Genoa, Liverani: "Derby dimenticato, vogliamo altri tre punti"

Mediagallery

Dopo la vittoria nel derby in casa Genoa il morale è alle stelle. La panchina di Liverani appare più solida (ma con Preziosi mai dire mai) e il tecnico ha tutte le intenzioni di centrare la seconda vittoria consecutiva. Dall’altra parte si troverà un Livorno alla ricerca di altri punti salvezza dopo i successi ottenuti contro Sassuolo e Catania. L’allenatore rossoblù non ha ancora deciso con quale formazione scendere in campo. L’idea del 4-3-3 gli piace, ma più probabilmente verrà accantonata per un più guardingo 3-5-2 con Calaiò e Gilardino in attacco.

“Il derby ormai è alle spalle – commenta Liverani – la nostra testa deve essere solo e soltanto sul Livorno. Che ha tre punti in più in classifica e viaggia con il morale a mille dopo le recenti vittorie. Servirà tanta pazienza e attenzione perché loro hanno giocatori che possono colpire in qualunque momento. Vengono da una settimana intensa sotto il profilo degli allenamenti e vorranno centrare i tre punti”.
Il tecnico non vuole sentir parlare di turn-over nonostante le tre partite in una settimana: “Non voglio pensare più in la della gara contro il Livorno. Logico pensare che qualche cambiamento di formazione ci potrà essere, però adesso la mente è orientata solo sulla partita di sabato. Nicola? Ha allenato più di me e lo ringrazio della parole che ha speso nei miei confronti. Spero che si tolga molte soddisfazioni, ma non da domani”.

L’arbitro – Genoa-Livorno sarà diretta da Piero Giacomelli della sezione di Trieste. Giacomelli ha già arbitrato il Livorno sempre in B: nel 2011 a Padova (sconfitta 1-0) ed il 26 maggio 2012 all’Ardenza (successo col Grosseto per 2-0 e matematica salvezza).

Parla Spinelli – In una intervista a Sky Sport 24, il presidente amaranto non nasconde l’amore per i rossoblù, di cui è stato presidente per 13 stagioni , e quello naturalmente per il Livorno che guida da 14 stagioni, riuscendo a portare entrambe le società in Europa. Sarà dunque una sfida speciale. “Al 51 per cento tiferò Livorno e al 49 Genoa. Un pronostico? Spero in un pareggio”.D’altronde a Genova, prosegue Spinelli, “c’è il mio cuore imprenditoriale e calcistico. Ho indossato a 14 anni la maglia del Genoa, poi sono diventato il presidente del club, è stato un sogno per me”.


Statistiche. Tra Livorno e Genoa si contano 44 sfide, tutte giocate tra Serie A (26 volte) e Serie B (18). In questa speciale classifica sono i rossoblu a primeggiare, sia per quanto riguarda il numero di vittorie, 18, sia per quanto riguarda le reti messe a segno, 62, mentre il Livorno ha vinto 10 incontri e segnato 43 gol. L’ultima vittoria del Livorno a Marassi arrivò l’11 settembre 2003 con il punteggio di 1-0 (gol di Igor Protti), nella storica stagione in B che valse agli amaranto la promozione. L’ultima volta che invece Genoa e Livorno si sono affrontate a Genova è stato nella stagione 2009-2010, ed in quell’occasione la partita finì 1-1.

Statistiche stagione 2013-2014

Livorno          Genoa

6° Posizione 14°
6 Punti 3
3 Giocate 3
2 Vittorie 1
0 Pareggi 0
1 Sconfitte 2
6 Gol fatti 5
3 Gol subiti 7

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # mauro

    Deh Liverani !! Se te pensi di essere il gigante Golia, noi un siamo mia Cucciolo dei sette nani !!

I commenti sono chiusi.