Pallavolo. Labronica nuova capolista, Tomei si impone con San Miniato. Risultati e commenti

Mediagallery

di Marco Palumbo

Pallavolo maschile. In serie C il Tomei, dopo aver osservato domenica scorsa il turno di riposo imposto dal calendario, torna in campo contro Tecnoambiente San Miniato e ottiene una vittoria preziosissima per 3-0, allontanandosi dalla zona a rischio della classifica. Di contro, il Torretta non riesce a dare continuità ai buoni risultati ottenuti nelle scorse settimane e torna da Marina di Massa con una sconfitta per 3-1, che la mantiene nei bassifondi del girone A di serie D.

Serie C – Missione compiuta per il Tomei, che fra le mura amiche batte 3-0 il San Miniato. Partita di fondamentale importanza per la compagine livornese che era chiamata alla vittoria per allontanare i fantasmi dei playout. Contro i pisani, che si sono presentati a Livorno senza eccessivi patemi e forti di una tranquilla posizione di centro classifica, gli uomini di coach Rino Benedetto hanno giocato una buona gara, mettendo in scacco gli avversari con buoni fondamentali e grande concentrazione. Certo, il valore dell’avversario era noto e non è stata sicuramente una passeggiata per il Tomei, come testimoniano i parziali dei tre set: 25-20, 25-20 e 25-23. Seconda vittoria consecutiva, quindi, per i livornesi che salgono a quota 14 in classifica, mettendo quattro lunghezze fra sé e il Valdera, prima inseguitrice. Domenica prossima il campionato si ferma, e il Tomei avrà così tempo per lavorare e affilare le armi in vista del girone di ritorno, per correre verso la salvezza. Prossimo avversario il Cascina.

Serie D – Trasferta sfortunata per il Torretta, sconfitto per 3-1 a Marina di Massa. Coach Nazzarri, che ha dovuto fare a meno degli titolari Simonti, Facchini e Lampredi, indisponibili, ha schierato Puddu, Giachetti, capitan Baroncini, Lubrano, Bacci e Nobili. Con una formazione “d’emergenza”, i gialloneri del Torretta hanno comunque tenuto testa al Marina di Massa, terza forza del girone, demeritando solamente nel terzo set. Nel primo parziale i padroni di casa hanno vinto per 25-21, ma sono stati raggiunti dai labronici nella seconda frazione, chiusa sul 23-25. Come detto, il terzo set è stato l’unico nel quale il Torretta non ha espresso un gioco apprezzabile, e il punteggio testimonia con assoluta veridicità l’andamento del parziale: 25-11. Superato il momento di difficoltà, i gialloneri di Nazzarri hanno nuovamente creato gioco, arrendendosi a 21 e vedendo sfumare, quindi, la possibilità di guadagnare almeno un punto. Sicuramente sul risultato finale pesano le tante assenze dei titolari, ma con il loro recupero il Torretta dovrà provare ad interpretare un grandissimo girone di ritorno.

 Pallavolo femminile. Un weekend con poche luci e molte ombre per la pallavolo femminile; spicca la vittoria del Volley Livorno nell’ultima giornata del girone d’andata di serie C, mentre perde il Tomei in serie D contro la capolista Bellaria. In Prima Divisione la Labronica vince il derby d’alta classifica contro la capolista Torretta, scavalcandola e diventando la nuova leader.

Serie C – Bella vittoria per il Volley Livorno, la settima in questo girone d’andata, che fra le mura amiche liquida per 3-0 il Capannoli e conclude al sesto posto il girone d’andata. La prima parte di stagione, per la compagine di Falchi, si conclude quindi nel migliore dei modi. In campo vanno Malvezzi, Bitossi, Baronetto, Dodoli, Bardi, Pietrini con Angiolino libero. Grazie alle battute e agli attacchi efficaci, Livorno mette la quinta e vince in pochi minuti il set, lasciando Capannoli a 15. Il secondo set è una fotocopia del primo, ma il punteggio è ancora più largo: 25-14 in poco più di un quarto d’ora. Il Volley Livorno non corre rischi nemmeno nel terzo parziale e, di contro, il Capannoli non trova la forza di reagire in una partita iniziata male: ancora grande gioco e precisione per le padrone di case che alla fine si impongono per 25-17. Adesso arriva la sosta di fine girone, prima di lanciarsi nella seconda parte di campionato: Livorno ripartirà dai suoi 22 punti, un bottino sicuramente importante alla prima stagione in questa categoria.

Serie D – Impresa sfiorata per le ragazze del Tomei, che in casa della capolista Bellaria si arrendono solamente al tie break perdendo 3-2. Sulla carta la partita era proibitiva per la squadra di coach Montella: il Bellaria, infatti, aveva 36 punti in classifica, frutto di 12 vittorie in altrettanti match; solo quattro i set persi. Pronti, via e la partita sembra confermare i pronostici, perché il Tomei subisce la maggior classe delle avversarie e cede senza riuscire ad arginare il gioco del Bellaria: 25-13. Nel secondo set le livornesi resettano la mente e si scuotono: con una grande reazione costringono la capolista alla sconfitta del parziale (25-21), mandandole un messaggio chiaro. La terza frazione, però, sembra la prima, con il Tomei che si scioglie come neve al sole sotto i colpi dell’avversario senza riuscire a difendersi: 25-16. Nuovo parziale, nuova reazione della squadra di Montella, che costringe il Bellaria al tie break vincendo ai vantaggi 26-24, prima di arrendersi 15-10. Il Tomei chiude il girone di andata in terzultima posizione con 13 punti.

Prima Divisione – Il clou dell’undicesima giornata è il derby fra le prime due della classe, il Torretta e la Labronica. La spunta proprio quest’ultima, che batte a domicilio le giallonere per 3-0 e si porta in testa alla classifica. Monologo ospite, scese in campo con Miscioscia, Pratellesi, Bruni, Carrai, Guidi, Lepore e La Sala (libero). Il Torretta non mette mai il naso avanti nel punteggio, costretto per tutto l’arco del match a rincorrere la Labronica. Il set più equilibrato è il primo, quando entrambe le squadre sono fresche e la lucidità maggiore; finisce 25-22. Molto largo il punteggio della seconda frazione, vinta dalla Labronica per 25-16. Il Torretta non riesce a rientrare in partita e cede per 25-21 nel terzo set, venendo scavalcata in graduatoria dalle avversarie.

Nella corsa fra Torretta e Labronica si inserisce anche il Rosignano Sei Rose, che batte in trasferta il Volley Livorno del neo tecnico Lombardi per 3-1. Le livornesi non riescono così ad uscire dalla crisi di risultati delle ultime settimane. In campo vanno Bernardeschi, Sighieri, Baldini Ambra, Baldini Alice, Sbrana, Leacche e il libero Pasquini. I primi due set denotano un certo equilibrio, sia nel gioco che nel punteggio: 1-1 grazie ad un doppio 25-23. Senza qualche errore gratuito, Livorno avrebbe potuto vincere anche il primo. Il Rosignano sale in cattedra nella terza frazione e si porta a casa l’intera posta in palio, grazie ad un perentorio 25-15 e al successivo 25-20 La sosta arriva al momento giusto per il Volley Livorno, che agli ordini del nuovo coach Lombardi dovrà lavorare duramente per uscire dal periodo nero che sta attraversando.

 

 

Riproduzione riservata ©