Palio dell’Antenna. A 10 è il trionfo del Salviano, nei gozzi a 4 domina il S. Jacopo

Mediagallery

di GIANNI PICCHI

LIVORNO –    Nonostante non vi fossero la tribune, i livornesi, e non, non hanno fatto mancare la loro presenza sugli scali Novi Lena per applaudire le quattro gozzette a 4 remi,  ed i 4 gozzi a 10 remi che sono scesi in acqua per la conquista del “Paliotto” nel Palio dell’Antenna. San Jacopo e Salviano, rispettivamente nei 4 e nei 10 sono stati i vincitori dell’ottava edizione del Palio dell’Antenna.

Il campo di gara è un rettangolo di 600 metri circa con al centro un’antenna e in cima alla quale sventola una bandiera amaranto chiamato “Paliotto”. Per sorteggio vengono assegnati i controventi, le boe di partenza, ed un arrampicatore, che entra in scena una volta tornati all’Antenna dopo aver percorso il rettangolo di gara all’esterno. La prima gara in programma sono state le gozzette a 4 remi. In gara Ovosodo con Rousolan Krachovic arrampicatore, Livorno Sud con Michele Silvestri, Borgo con Sandro Giannetti e San Jacopo con Davide Silingardi.
Parte veloce il Borgo, che “aggira “ la prima boa, prima degli altri, per entrare all’esterno del percorso. Una volta uscite tutte le imbarcazioni dal percorso interno si nota che  la barca biancoverde del presidente Paolo Contesini ha un “passo” diverso. Alle sue spalle Ovosodo e Livorno Sud. All’aggiramento della boa, per immettersi nuovamente all’interno, la barca ha un vantaggio tale da poter già scrivere il suo nome sull’albo d’oro. Arrivato sotto all’Antenna, Davide Silingardi non ha difficoltà a mantenere il vantaggio e strappare così il Paliotto sventolandolo tra la urla di gioia dell’equipaggio che alza i remi al cielo.

Prima della gara dei gozzi a 10 remi sono scesi in acqua le tavole de surf, effettuando una gara vera e propria, con tanto di eliminatorie e scontro finale. Una dimostrazione che ha riportato alla memoria dei “vecchi” del remo la gara che apriva il Palio Marinaro denominata “Scia”. Con una sola differenza: la Scia aveva due remi mentre il surf soltanto uno. Chissà che non venga ripetuta il prossimo anno proprio per l’edizione 2014.

Poi è il turno dei gozzi a 10 remi: Venezia, Ovosodo, Livorno Sud, e Salviano. Alla prima boa Salviano e Livorno Sud escono allineati, poco dopo gli altri. Nel percorso esterno il Salviano mantiene un leggero vantaggio sull’Ovosodo e il Venezia, rientrando così  all’interno per primo. Sotto l’Antenna, il Salviano ha il solito leggero vantaggio sugli altri. L’arrampicatore, Silingardi (ancora lui) fa la differenza strappando  il “Paliotto” per il Salviano. Una vittoria sicuramente dedicata al suo presidente, Bruno Paci, che ha subito un piccolo intervento in ospedale.

Team vincente gozzette a 4  remi:  San Jacopo ( Fabbricotti)

Timoniere: Piccinini

Vogatori: Tellini, Pantani, Tosi, Vannucci

Arrampicatore: Davide Silingardi

Team vincente gozzi a 10 remi:  Salviano( Colline, Coteto, Stazione)

Timoniere: Lemmi

Vogatori: Sostegni, Simonini, Tallini, De Martino, Mica, De Memme, Lazzeri, Bedini, Minuti, Cacciapuoti

Arrampicatore: Davide Silingardi

La squadra degli arrampicatori è stata scelta ed allenata da Michele Pratesi.

San Jacopo al Palio dei Porti

Il Comune di Livorno  ha designato, la scorsa settimana, la gozzetta a 4 remi del San Jacopo, per andare a rappresentare Livorno al Palio dei Porti, dove parteciperanno rappresentanti della Toscana, e del Lazio. L’appuntamento è per il 4 agosto a Civitavecchia. Con la vittoria nel Palio dell’Antenna dimostra la buona scelta effettuata dal Comune. Con questa gara si chiude la stagione remiera 2013, la prima con le nuove riforme. Una stagione che, nonostante qualche  mal di pancia, ha dimostrato in primis che Livorno ama ancora questo sport, e in seconda battuta, anche se con qualche difficoltà, la possibilità di vedere ben otto barche nei  4 al Palio Marinaro, cosa mai avvenuta negli anni precedenti.

 

 

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Ephraim

    Sto seguendo le gare remiere da pochi anni, e non capisco perché non si faccia nulla per pubblicizzarle al di fuori di Livorno. Il palio dell’antenna è stato spettacolare!

  2. # Ponte girevole

    Complimenti al Salviano, anzi al montatore del Salviano! Ha fatto una bella arrampicata…bella anche l’esultanza dei vogatori, nonostante un’età media non giovanissima a fine gara erano tutti ignudi!! Buona anche la prestazione del Borgo Cappuccini, hanno occupato le spallette alla grande!Ahhh ahhh

  3. # Manlio

    Ho io la risposta per te… Perché purtroppo questo sport non porta soldi nelle casse del Comune… Come al solito per il Palio Marinaro c’era il solito manifesto accanto a quello della sagra del cinghiale e della corsa dei “Ciui di Buti”… Al Comune non interessa investire, non pubblicizza e spera inoltre che questo “ruzzino” (ma passione per molte persone) finisca presto, come potrai aver visto dalle nuove riforme…

  4. # Max

    Complimenti a tutti i vogatori e non che erano presenti, Ponte girevole datti’na patta, e chi ha scritto l'<articolo nn so che gara abbia visto, perche' se il Salviano ha mantenuto il suo vantaggio fin sotto l'antenna mi sa che ha sbagliato i colori dei gozzi, il venezia e' arrivato primo e nemmen di poo!! Comunque complimenti al Salviano, vogatori e chiaramente al montatore che ha volato

I commenti sono chiusi.