Occhiolini e Moto Club Torre della Meloria sul tetto d’Italia

Mediagallery

Domenica scorsa sul mitico cross dromo del “Ciglione della Malpensa” si è corsa la sesta ed ultima prova del campionato Italiano motocross categoria Veteran MX1, un campionato che ha avuto un grandissimo successo in termini di partecipanti a tutte e sei le prove.
Il pilota del Moto Club Torre della Meloria Fabio Occhiolini ha avuto ragione nelle due finali su un super avversario, ostico e in gran forma, Tiziano Peverieri e si è laureato Campione Italiano 2015.
Occhiolini con la sua Honda 450 4T magnificamente preparata e seguita dal livornesissimo tecnico Lorenzo Marinai di Emmemotori ha dominato vincendo con merito anche se la lotta con Peverieri è stata lunga e si è decisa solo all’ultima prova infatti i due piloti avevano fatto pari punti nella prima prova di Ponte a Egola il 29 marzo con Peverieri che nelle due prove successive di Cavallara il 26 aprile e Castel San Pietro il 17 maggio conquistava due nette vittorie prendendo il largo nella classifica provvisoria. A quel punto il team ed Occhiolini hanno preparato le contromisure con il pilota che ha iniziato un super allenamento ed il team gestito da Ivano Zanatta che ha messo ha disposizione del suo tecnico Lorenzo Marinai i migliori materiali per preparare una moto davvero al Top, gli sponsor tecnici Elf, Ufo Plast, DID Ognibene, Nissin hanno messo a disposizione i loro migliori materiali e dalla quarta prova del 5 luglio a Bosisio Parini è iniziata la rimonta che con la quinta prova di Mantova, vinta da Occhiolini riportava la classifica con solo due punti di vantaggio da parte di Peverieri.
Ma domenica non c’è stata storia il direttore sportivo del Torre della Meloria Luca Magnanensi ha caricato il nostro pilota motivandolo al massimo ed il risultato è venuto Fabio Occhiolini e Moto Club Torre della Meloria campioni d’Italia motocross cat. veteran MX1 2015.
Questo Titolo è stato davvero voluto e cercato dal pilota che ha passato l’estate con massacranti turni di allenamento , diciamo che ha quasi finito una moto, ma è anche vero che il sacrificio e la costanza alla lunga premiano ed ora godiamoci questo importante successo.
Un successo che ripaga i tanti sacrifici del Team che anche se con modestia di mezzi si è confrontato con il meglio del Motocross nazionale e questo grazie a quegli amici che con il supporto delle le loro aziende hanno dato un importante aiuto economico che ha permesso di presentarsi davvero competitivi, Toci Roberto conc, Johannes, Lanzi Prosciutti e salumi, Vitalchimica prod. per concerie, Massimo Leonardi rappresentanze, Alutech, Maglieria Francesca, Paolo Matarazzo prod. per l’edilizia, Macota Autocosmesi e colori, Borri, Fulgida, Emiliana Finiture, LMC Meccanica, Inplaf, Km 2006, Framec, Lu.Li immobiliare.
Una Domenica che oltre al titolo di Occhiolini ha regalato al sodalizio livornese anche il secondo posto nell’italiano motocross femminile di Floriana Parrini e la splendida vittoria nel challenge organizzato da KTM Italia a Castel di Casio (BO) e riservata a tutti i possessori di moto KTM di Fabio Pampaloni, il forte pilota portacolori del Torre della Meloria con la KTM 450 4T della concessionaria Alo’s ha sbaragliato il campo imponendosi nell’assoluta di giornata. Sempre domenica a Ciglione della Malpensa ultima prova di campionato Italiano 125 over 17 che ha visto il giovanissimo Matteo Toci, al suo primo anno nell’italiano chiudere al ventesimo posto della classifica generale. Una domenica davvero da incorniciare.

Domenica 27 Fabio Pampaloni e il compagno di squadra Staccioli saranno impegnati nell’ultima prova di Campionato Italiano Enduro Senior a Sant’Angelo in Vado (PU), dove certamente sapranno far brillare le loro ottime doti di piloti.

Riproduzione riservata ©