Nuoto. Turrini e De Memme a medaglia al “Sette Colli”

Mediagallery

Due podi speciali, due argenti di caratura internazionale per la Nuoto Livorno in occasione della cinquantesima edizione del Trofeo «Sette Colli – Internazionali d’Italia» che si è svolta nella splendida cornice del Foro Italico. I due piazzamenti firmati, nemmeno a dirlo, da Federico Turrini e Martina De Memme, il primo autore di un notevolissimo 4’15”85 nei 400 Misti alle spalle di David Verratzo, ma soprattutto davanti al pluridecorato ungherese, bronzo olimpico nei 200 Misti a Londra 2012, Lazslo Cseh: «Essendo già qualificato per i Mondiali, e dunque ancora sotto carico, non potrei che essere soddisfatto – ha commento – a parità di forma avrei avuto senza dubbio più chance di vittoria, ma ci rifaremo». Immensa soddisfazione anche per la stilliberista, che nella giornata di chiusura ha limato ulteriormente il primato personale nella Finale A degli 800 e raggiunto l’obiettivo di mantenere almeno il quarto posto nella staffetta azzurra 4X200 (2’00”19 il crono nuotato in mattinata): «Felice e soddisfatta – ha dichiarato la De Memme ai microfoni di Swimbiz e della Federazione Italiana Nuoto – perché significa che ho le potenzialità per migliorare ancora e quindi di abbattere il muro dei 2 minuti; per quanto riguarda gli 800, che dire: “sbucciare” il tempo limite per i Mondiali di Barcellona di 18 centesimi è un boccone dolce e amaro allo stesso tempo, ma non ho davvero rimpianti. Ce l’ho messa tutta…».

Sensibili miglioramenti inoltre per Chiara Masini Luccetti (G.S. Forestale/Esseci, ma da gennaio agli ordini di Stefano Franceschi) nei 100 (56”15) e nei 200 Stile Libero (2’00”47, personale) che la proiettano verso i Giochi del Mediterraneo (insieme a Turrini, De Memme e Franceschi) e le Universiadi, mentre nel panorama Finali B sublime prova di Nico Manoussakis, vittorioso con uno splendido 3’56 a pochissimi decimi, di Carlotta Meoli e Chiara Boggiatto rispettivamente nei 400 Stile Libero e 100 Rana in 4’23”81 e 1’11”05, e di Gabriele Landini nei 200 Farfalla (2’00”62).

Altri risultati – 400 Stile Libero: De Memme (4’09”65); 50 Dorso: Romagnoli (30”66); 100 Farfalla: Landini (55”66), Regini (57”26); 50 Stile Libero: Regini (23”91); 800 Stile Libero: Manoussakis (8’24”98); 200 Farfalla: Riccobono (2’21”33); 100 Dorso: Romagnoli (1’05”69); 400 Tedesco (4’37”17); 1500 Stile Libero: Manoussakis (16’00”50); 50 Farfalla: Regini (25”24); 200 Stile Libero: Meoli (2’06”73), 200 Misti: Tedesco (2’10”85).

Acque Libere. Nel frattempo, in quel di Castellabbate, Luca Ferretti (Nuoto Livorno/Marina Militare) è riuscito a mettersi al collo l’argento nel Campionato Italiano Assoluto della 5 km prenotando un posto al Mondiale di Barcellona; in campo femminile, invece, altra super prova di Giulia De Fusco (Nuoto Livorno/Marina Militare), quinta al termine di una gara condotta al meglio e che conferma quanto di buono espresso nella 10 km di una settimana fa a Napoli.

Riproduzione riservata ©