Pallanuoto Livorno, vittoria nel derby e salvezza

Mediagallery

Pallanuoto Livorno 7
Nuoto Livorno 6
PNL: Graziani, Benassi, Ungarelli, Lampredi, Parrini (1), Nuti, Russo (1), Pelosini (2), De Cherchi, Vagelli, Falcinelli, Froli (1), Vagelli Fil. (2). All. De Prophetis.
Parziali: 2-2, 2-1, 2-1, 1-2

Pallanuoto Livorno 10
Etruria Nuoto 8
PNL: Graziani, Benassi (2), Ungarelli, Lampredi (1), Parrini (1), Nuti, Vagelli Fil. (2), Russo, Pelosini (3), De Cherchi, Vagelli F., Falcinelli (1), Zanfagna. All. De Prophetis.
Parziali: 3-2, 0-2, 5-2, 2-2

A due sole giornate dal termine del campionato 9 punti di vantaggio sulla Persicetana significano salvezza. Matematica certezza che pure l’anno prossimo, la Pallanuoto Livorno, battaglierà in Serie C al termine di una stagione vissuta sull’altalena delle emozioni ma chiusa alla grande con due sorrisi pesantissimi nelle ultime due settimane: successo per 10-8 sull’Etruria Nuoto, ma soprattutto vittoria di misura nel derby contro i cugini della Nuoto Livorno (7-6, decisivo il lavoro di squadra e la boa Pelosini con una doppietta). Un bis che ha permesso ai ragazzi di De Prophetis di spiccare il volo verso la zona centrale della classifica in attesa adesso di chiudere il girone con un’ulteriore crescita sfidando sabato l’Azzurra Prato, diretta concorrente al Nuoto Livorno per il secondo posto in classifica. Ma sulle ali dell’entusiasmo Parrini e compagni proveranno a compiere la terza impresa consecutiva suggellando una stagione in larga positiva e dettata dalla crescita di numerosi giovani, in particolare Parrini, Russo e Falcinelli.
La Nuoto Livorno nonostante la sconfitta è riuscita a custodire il secondo posto in classifica alle spalle del già campione Firenze Pallanuoto N.G.M

Riproduzione riservata ©