Campionati italiani Uisp: Nuoto Livorno seconda

Mediagallery

Una trasferta da ricordare: bella, divertente, entusiasmante, condita da numerosissimi successi sportivi (12 ori, 8 argenti e 10 bronzi) ma anche e soprattutto dalla grande partecipazione emotiva di ogni singolo atleta in cuffia Nuoto Livorno.
Alla resa dei conti infatti non restano le medaglie, non restano le prestazioni, non resta il secondo posto nella classifica a squadre con 610 punti alle spalle del Uisp River Borgaro, alla fine rimane l’aria genuina che si è respirata grazie a uno splendido gruppo di ragazzi e bambini provenienti da piscine e città diverse, da abitudini diverse, ma tutti figli dello stesso sistema e delle stesse società. E il tuffo finale nella piscina esterna dello “stadio del nuoto” di Riccione è stato la fotografia di una magnifica 5 giorni con circa 200 atleti scesi in acqua rappresentando un po’ la Nuoto Livorno e po’ l’Acquatica.
“Quattro generazioni di nuotatori (dagli Asosluti agli Esordienti B, ndr) hanno dimostrato di valere tantissimo sotto ogni punto di vista – ha commentato fiero il presidente Carlo Chelli – merito loro in primis, ma anche delle famiglie e dei loro istruttori e allenatori; la comune passione per il nuoto che li accomuna si trasforma con un processo naturale in coesione. Una coesione che tutti i ragazzi e bambini respirano con il sorriso. Una coesione che diventa rapidamente il diffondersi di entusiasmo: Alessandro Spoleti, Federico Secchi, Mario Cirillo, Lorenzo Guarisa, Tommaso Mazzocchi, Beatrice Pistolesi, Alberto Petri, Gabriella Lavorini, Michela Colombini, Lucia Zotti, Giada Magro, Martina De Memme, Carlotta Biagiotti, Federico Franciolini e Luca Bongini, siete voi il fulcro attorno al quale ruotano le sorti sportive dei nostri bambini e ragazzi. La vostra coesione e il vostro entusiasmo sono i migliori ingredienti per la riuscita del nostro progetto sportivo”.

Riproduzione riservata ©