Nuoto Livorno. E’ tempo di tornare in Africa

Mediagallery

Squadra che vince non si cambia. Idem, la tabella di lavoro che nel 2013 ha portato la Nuoto Livorno in cima alle classifiche nazionali e internazionali attraverso le medaglie e le prestazioni di Federico Turrini e Martina De Memme. E dunque a distanza di un anno esatto il club livornese tornerà per il terzo inverno consecutivo nel cuore del Sudafrica, a Johannesburg per la precisione, per un ciclo di allenamenti ad alta quota (oltre 1800 metri) sotto l’attenta direzione del tecnico Stefano Franceschi e finalizzato ai Campionati Italiani Assoluti Primaverili che si svolgeranno ad aprile a Riccione.

Ventiquattro giorni all’insegna dei chilometri (dal 25 gennaio al 19 febbraio), dilazionati in 10 sedute in acqua tra le corsie della piscina di Ellis Park e 3 a secco a settimana: protagonisti i due azzurri sopra citati, la medagliata ai Giochi del Mediterraneo e ai recenti Assoluti Invernali Chiara Masini Luccetti (G.S. Forestale), il mezzofondista Nico Manoussakis e i fondisti, tutti e tre membri della nazionale dei caimani, Luca Ferretti, Nicola Bolzonello (C.S Sportivo Carabinieri/Veneto Banca Montebelluna) e Giulia De Fusco.

Acque Libere. Nel frattempo, al Polo Natatorio di Ostia (26 gennaio – 1° febbraio), lo staff tecnico federale accoglierà domenica la rappresentativa cadetti di cui fanno parte anche due esponenti del Nuoto Livorno, ovvero Ludovica Galli e Dario Verani; a coordinare la cinque giorni di fatiche il tecnico responsabile del settore giovanile Roberto Marinelli, coadiuvato dai tecnici Fabrizio Antonelli e Fabio Venturini. Seguono i convocati: Arianna Bridi (R.N. Trento), Ludovica Galli (Nuoto Livorno), Isabella Sinisi (C.C. Aniene); Andrea Bianchi (R.N. Spezia), Francesco Bianchi e Mirko Comodini (C.C. Aniene), Alberto e Federico Brumana (C.N. Torino) e Dario Verani (Nuoto Livorno).

Riproduzione riservata ©