Nicola non si nasconde: “Il pari era più giusto. Mercato? Attendo dei rinforzi”

di rcampopiano

Mediagallery

Nicola ormai ci ha insegnato a guardare sempre il bicchiere mezzo pieno. E anche in questa occasione non fa eccezioni. A lui questo Livorno è piaciuto nonostante la sconfitta e una rosa ancora non all’altezza della serie A. Impossibile (per fortuna) cancellargli il sorriso dalla faccia: “In campo ho visto molte cose buone. La nostra voglia di proporre gioco è sempre la stessa. Non dimentichiamoci che di fronte avevamo una squadra con molti elementi che hanno militato per anni in serie A. Abbiamo controllato il gioco per buona parte della partita creando numerose palle da gol. Ne abbiamo concessa qualcuna un po’ da polli ed è nato il loro vantaggio. Probabilmente il pari era il risultato più giusto per quanto il campo ha fatto vedere”. Adesso la testa è già alla Roma: “Dobbiamo capire che quest’anno non sarà come quello passato. Serviranno maggiore qualità e velocità nel manovrare l’azione. Ora però io penso già alla Roma e a come preparare questa sfida affascinante per certi versi”.
Un’ultima battuta sul mercato: “A me non interessa questo. E’ chiaro che qualcuno dovrà arrivare, ma ora io devo far credere ai miei ragazzi che anche se la rosa restasse così loro saranno all’altezza della situazione e possono competere con chiunque. Anche loro aspettano novità, com’è giusto che sia”.

Alessandro Lambrughi non fa drammi per la sconfitta: “Ci abbiamo provato fino all’ultimo mostrando a tratti un buon calcio. Il caldo probabilmente ci ha condizionato, ma ora la testa è già alla Roma. Il Siena ha fatto la partita che tutti ci aspettavamo. Complimenti a loro, ma non preoccupiamoci più di tanto per questo ko”.

Anche Bernardini abbraccia la filosofia del compagno: “Sapevamo che era una partita difficile e così è stato. Abbiamo messo in difficoltà il Siena in più di un’occasione e forse ci è mancato solo il gol. Nella ripresa siamo migliorati dando l’anima per cercare di pareggiare. Uscire è sempre un peccato perché questa magari poteva essere un’occasione per impiegare chi giocherà meno. Tuttavia la nostra testa è già al match contro la Roma”.

Non può che essere felice Daniele Beretta per questa vittoria: “Il Siena oggi ha disputato una buona partita. Abbiamo sofferto in alcune circostanze, ma era normale. Il risultato fa bene soprattutto al morale perché vincere in casa di una squadra di A non è mai facile. Sapevamo che gara ci attendeva e siamo contenti di come abbiamo tenuto il campo”.

 

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # TORTA DIACCIA

    NICOLA MA UN L’HAI ANCORA ‘APITO COME FUNZIONA COLLO SPINELLONE??? DICI “E’ LOGICO CHE QUARCUNO DEVE ARRIVARE”….MA TANTO ALLA FINE UN ARRIVA NISSUNO TE LO DIO IO

  2. # Alpassa

    Sinceramente questi commenti di circostanza li odio. A me non sembra normale ne la sconfitta di oggi ne quelle precedenti. Comunque, una squadra della massima serie non può addurre scuse cosi banali quando perdi con squadre di b, c2 ecc. Diciamo serenamente che la rosa non è ancora all’altezza e forse lo sarà in futuro. Anche perché questo telaio nella parte finale dello scorso campionato aveva evidenziato vistosi cedimenti e quindi, per logica, non può sostenere un campionato maggiore quando ha agguantato una promozione per i capelli. I rinforzi arriveranno ma cosi tardi si rischia di avere amalgama a Gennaio poi ti ci voglio a recuperare.

  3. # qwerty

    Spinelli è sempre il solito, intanto acchiappa i soldi e poi si vede.

  4. # La Formica (@SergbarsSergio)

    Stadio di quasi 80anni e squadra di nuovo in serie A,questa è la foto della situazione; non buona direi e comincerei dal primo aspetto;l’agibilità è già stata data dalla commissione provinciale addetta;ma una domanda : nel parere è già stata effettuata una verifica strutturale ? Se si,bene,altrimenti sarà necessaria.
    Secondo aspetto Squadra attuale;visto all’opera c’è necessità di rafforzarla e credo che come sta facendo il Presidente Pozzo dell’Udinese,Spinelli e Pozzo sono i Presidenti capaci di seri A,Pozzo sta rinnovando squadra e stadio,Spinelli farà altrettanto ?

  5. # fabio

    spinelli sarà sempre il solito, ma grazie a lui si rivede la serie AAAAAA!!! OH GUFI ! GRAZIE SPINELLI SEMPRE CON TE!!!

  6. # maurinho

    Io pero’ vorrei vedere il LIVORNO in serie A non le altre squadre. A me di vedere Milan, Juve, Inter ecc non me ne frega niente. Io voglio vedere solo il LIVORNO. Se pero’,, devo vedere il Livorno che viene preso e pallonate meglio la B.SPINELLI FRUGATI. E’ vero lui ci ha dato tanto ma mi sembra che anche noi, e parlo dello zoccolo duro, abbiamo dato tanto a lui. E poi lo ripeto se spinelli non ci guadagnava col cavolo che rimaneva qui.

I commenti sono chiusi.