Mosquera, Emeghara e Biagianti si presentano: “Orgogliosi di essere qui. Lotteremo per la salvezza”

di rcampopiano

Mediagallery

Doveva essere il giorno di Emeghara e Mosquera, invece, a sorpresa, al centro Coni si è presentato anche Biagianti il cui accordo è stato ratificato nel pomeriggio. Per lui contratto triennale. Comincia a prendere realmente forma il Livorno che tenterà di conquistare la salvezza nel prossimo campionato. La sconfitta con la Roma ormai è acqua passata. La testa è già al match contro il Sassuolo dove Nicola potrà contare su una rosa degna di questo nome. Il mercato del Livorno comunque non finisce qui, come affermato anche da Perotti.

La voglia di Mosquera – Il giovane colombiano non parla ancora italiano. Ecco quindi giungere in soccorso il preparatore atletico Livia nell’inusuale ruolo di traduttore: “Sono molto contento di venire qui – le parole del centrocampista – ringrazio la società per avermi dato la possibilità di giocare in serie A. Fisicamente sto bene e se il mister lo vorrà sono pronto a scendere in campo. Preferisco giocare davanti la difesa, ma volendo posso adattarmi anche al ruolo di esterno. Quando sono arrivato ho trovato subito un bell’ambiente e tutti mi hanno accolto molto bene. Dell’Italia conoscevo già Guarin e Cuadrado. Non voglio assolutamente perdere questa opportunità e mi metto subito a disposizione dell’allenatore”. Il suo arrivo doveva avvenire già tempo fa: “Purtroppo ci sono stati dei problemi burocratici riguardanti il mio visto, ma ho sempre saputo che alla fine avrei vestito l’amaranto”.

Riscatto Emeghara – Con le sue reti (7 in 17 partite) ha “rischiato” di salvare il Siena da solo. Ora Emeghara è pronto a cimentarsi in questa nuova avventura: “Prima di accettare l’offerta del Livorno ho chiesto informazioni e tutti mi hanno consigliato di venire qui. C’erano altre squadre interessate a me, ma non ho avuto dubbi sull’accettare la chiamata amaranto. Ora penso solo a fare il meglio per me e per i tifosi senza tenere conto di quanto fatto l’anno passato. In allenamento ho visto subito che siamo una bella squadra e spero di segnare più gol possibili. Ho fatto la preparazione con il Siena quindi sono pronto fisicamente. Magari mi manca un po’ il ritmo partita”.

Scommessa Biagianti – Dopo sette anni, Biagianti pensava che ormai la sua vita fosse legata a Catania. Invece ecco la sorpresa. Niente rinnovo di contratto e il centrocampista è stato costretto a trovarsi una nuova sistemazione. Per lui, fiorentino, non c’è stato il minimo dubbio sull’accettare Livorno: “E’ stata una trattativa lunga e tengo a salutare Catania e i tifosi per quanto mi hanno dato in questi sette anni. Dico onestamente che la volontà mia era quella di chiudere in Sicilia, ma poi mi hanno fatto capire che non rientravo nei piani e allora ho deciso di rimettermi in gioco. Ho accettato questa sfida perché sono un sognatore anche se credo che la salvezza debba essere la nostra realtà. Sarà un campionato difficile, quello che posso garantire è che giocherò con il cuore come ho sempre fatto”.

 

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # maurinho

    Forza Livorno e forza ragazzi. Grazie per aver creduto in questa squadra. In bocca al lupo.

  2. # brunolibero

    Non so se riusciremo a salvarci, so solo che insieme a noi dovranno scendere altre 2 squadre che magari ora sono incensate dai soloni del calcio…quelli che dicono che tutte sono meglio del Livorno. Io dico una sola cosa, tutti insieme potremmo cercare di farcela, remando tutti nella stessa direzione, BEN CONSAPEVOLI CHE QUANDO FINIRA’ L’ERA SPINELLI TORNEREMO DOVE SIAMO STATI PER 55 ANNI…e dove i nostri cugini vivono ormai stabilmente. Certo, a molti denigratori di Spinelli magari mancano le gloriose trasferte a Cerreto, Foiano, Firenze Ovest, Venturina…io preferisco perdere in casa con la Roma!

  3. # Ci onci

    Emeghara pare mister T dell’ A-team… Forza ragazzi !!

  4. # Samarcanda

    voi lotterete per la salvezza, noi lotteremo per arrivare a fine mese.

  5. # maurizio

    buoni acquisti, un po’ tardi ma già da domenica sera li vedremo all’opera. Mosquera è un mastino…Emenghara rapido…Biagianti esperienza e saggezza tattica. Sosteniamoli, mettete le critiche da parte……

  6. # lupo

    allora anche te lotti per la salvezza

  7. # ale international

    Samarcanda ma se del Livorno non te ne frega nulla ma per cosa commenti? Comunque ha ragione brunolibero…. NO SPINELLI NO PARTY

  8. # Giovanni

    Non è con la Roma che dovevano far punti, quindi va bene anche averli presi ora. Ma vanno fatti giocare.

  9. # marco60

    Ti capisco, ma anche se il Livorno lottava per la Champions League i problemi a fine mese rimanevano identici. Purtroppo, e quello che è peggio a noi i rinforzi non ce li compra nessuno.

  10. # lorenzo

    MESSAGGIO PER MOSQUERA:
    SALUDOS DE UN DEVOTO DEL DEPORTES QUINDIO..
    FUERZA LIVORNO!!

I commenti sono chiusi.