Livorno-Genoa 0-1 (ma è un gollonzo). Il pari respinto sulla riga. Di Carlo espulso. La classifica si complica?

La rete rocambolesca è arrivata al 10' firmata da Antonelli. Luci (6) uomo Quilivorno.it

Mediagallery

di RICCARDO CAMPOPIANO e SIMONE PANIZZI

LA CLASSIFICA

LE INTERVISTE

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

TORNEO DI VIAREGGIO, PRIMAVERA SUPER – LEGGI QUI

le pagelle sono in fondo a questo articolo

Dopo quattro punti in due partite si interrompe la ministriscia positiva di Di Carlo.  Contro il Genoa è arrivata una sconfitta pesante più più per la classifica (vista la vittoria del Bologna sul campo del Torino) che per il morale. Il risultato tuttavia non rispecchia quanto fatto vedere sul terreno di gioco. I rossoblù hanno segnato nell’unica vera occasione creata per il resto ci hanno pensato le parate di Perin e gli errori sottoporta di Emeghara e Paulinho a far maturare il ko. Peccato perché il Livorno, specie nel primo tempo, non era dispiaciuto. Ora, per continuare a stare attaccati al treno salvezza, occorrerà andare a prendere i tre punti a Cagliari.

Doccia fredda – Di Carlo si affida ancora al 3-5-2. Al posto dello squalificato Mbaye c’è Piccini (male oggi l’ex Spezia) mentre in difesa Coda si riprende il posto da titolare. In avanti conferma per Emeghara con Paulinho. L’avvio però è “da Livorno” ovvero che alla prima occasione gli avversari vanno in vantaggio. Questa volta è Antonelli a beneficiare di un batti e ribatti in area di rigore trafiggendo Bardi. Per la prima volta con Di Carlo gli amaranto sono costretti ad inseguire. Mesbah a sinistra però non riesce quasi mai ad arrivare sul fondo così come Piccini. Le azioni si sviluppano tutte in verticale, ma l’attenta difesa ligure nei primi minuti ha sempre la meglio.

Quanti errori – Col passare dei minuti il Livorno alza il proprio baricentro e i benefici si vedono subito. Paulinho, imbeccato da Greco, si divora letteralmente il pareggio tirando in bocca a Perin. Dopo tocca a Emeghara sparare a lato da ottima posiziona. Gli amaranto si affidano più che altro alle giocate dei singoli più che ad un gioco corale. Greco si perde spesso e volentieri in mezzo al campo mentre Benassi va a sprazzi. Di Carlo nella ripresa striglia i giocatori perché il pareggio è possibile.

Assedio inutile – Dopo dieci minuti il tecnico cambia: fuori Piccini e dentro Belfodil con Benassi spostato a destra. La sostituzione però non porta gli effetti sperati perché il Genoa si chiude tutto dietro e trovare spazi diventa sempre più difficile. Meglio quindi provarci da lontano, ma Mesbah trova un super Perin. Quando il portiere non ci arriva (93’) ci pensa Portanova a salvare sulla linea un colpo di testa di Paulinho. E’ il segnale che questa partita è nata male e doveva finire così. Il risultato è bugiardo, ma a tratti è sembrato di rivedere una squadra molle. Speriamo che sia solo un’impressione.

Il tabellino

Livorno: Bardi, Ceccherini, Emerson, Coda, Piccini (57’ Belfodil), Benassi, Luci, Greco (70’ Greco), Mesbah, Emeghara (86’ Borja), Paulinho. A disp: Anania, Aldegani, Valentini, Castellini, Rinaudo, Biagianti, Mosquera. All. Di Carlo

Genoa: Perin, Marchese, Portanova, Burdisso, Vrsaliko (49’ Motta), Bertolacci (73’ Cabral), Matuzalem, De Ceglie (60’ Sturaro), Konate, Gilardino, Antonelli. A disp: Bizzarri, Albertoni, De Maio, Antonini, Cofie, Centurion, Sculli, Fetfazidis, Calaiò. All. Gasperini

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Rete: 9’ Antonelli

Note: angoli 10-1 per il Livorno, ammoniti Coda, Mesbah, Greco, Portanova, Piccini, Burdisso, Sturaro, allontanato Di Carlo al 73’ per proteste, recupero 1’ + 5’, spettatori 9.470

 

pagelle 01

Bardi 6: mai chiamato in causa, sfortunato nel rimpallo con Gilardino sul gol.

Piccini 5,5: poco preciso e molto irruento, non incide positivamente (57′ Belfodil 5,5: mezzora abbondante in campo, ma senza cambiare la storia del match. Deve trovare il ritmo partita).

Ceccherini 6: usa il fisico su Gilardino, ed è una bella lotta. Tutto sommato tiene botta.

Emerson 6: sbroglia un paio di situazioni complicate, solita prestazione confortante.

Coda 5: come al solito, ammonito nel primo quarto d’ora. Ed è lui a tenere in gioco i genoani nell’azione del gol.

Mesbah 6: debutto timido, si scioglie nella ripresa e solo una prodezza di Perin gli nega il gol.

Benassi 5,5: rinvia male nell’azione del vantaggio ospite. Forza un paio di conclusioni da fuori, un mezzo passo indietro rispetto alle ultime uscite.

Luci 6 (Uomo Partita Quilivorno.it): strano premiare il migliore della squadra con una sufficienza stiracchiata, ma tra attaccanti spreconi, difensori distratti e centrocampisti approssimativi la scelta ancora una volta è caduta sul capitano. Consueta generosità, gioca da solo più palloni degli altri compagni di reparto. Spesso al posto giusto sulle respinte della difesa, ma ahinoi la botta da fuori non è la sua qualità calcistica migliore.

Greco 5,5: poco nel vivo del gioco, si salva con un’apertura d’esterno per Paulinho. Poi cala fino alla giusta sostituzione (70′ Duncan 6: entra con la grinta giusta, utile nell’assalto finale).

Paulinho 5,5: errore non da lui a tu per tu con Perin, nel finale pensa di aver trovato la zuccata vincente ma spunta Portanova.

Emeghara 5,5: sicuramente migliore di quello visto nell’ultima parte della gestione Nicola, ma continua a sprecare tanto in fase conclusiva. (86′ Borja sv).

All. Di Carlo 6: non è il solito Livorno sceso in campo con Sassuolo e Catania, ma almeno un pareggio l’avrebbe meritato (per non dire una vittoria). La squadra ci prova, ma è limitata dalla cattiva sorte e da qualche deficit tecnico congenito. Ripartire subito, non c’è tempo per piangersi addosso.

GENOA

Perin 7: un paio di parate importanti su Mesbah e Paulinho che salvano i tre punti.

Marchese 6: chiamato in causa per l’infortunio di Antonini nel riscaldamento, gioca senza sbavature.

Portanova 6,5: sicuro, di testa calamita la maggior parte delle palle alte. Il salvataggio sulla linea nel recupero vale come un gol.

Burdisso 6: sta ritrovando passo e sicurezza dopo i mesi passati ad ammuffire a Roma.

Vrsaljko 6: gambe veloci, nei primi 45′ impegna a fondo il diretto avversario (49′ Motta 5,5: cambio conservativo, in pratica non si schioda mai dalla propria metà campo).

Bertolacci 6: incursore di centrocampo, ha più libertà d’azione rispetto a Matuzalem ma la sfrutta male (73′ Cabral 6: venti minuti finali votati alla battaglia).

Matuzalem 6,5: tocca mille palloni, ne sbaglia pochissimi. Il motore rossoblu.

De Ceglie 5,5: un consiglio: si dia una mossa, perché rischia di far la panca anche al Genoa. Statico e involuto (60′ Sturaro 5,5: cambiando l’ordine degli addendi, il risultato non cambia. Combina poco anche lui).

Konate 5,5: qualcuno gli spieghi che a calcio si gioca in undici e non da solo.

Gilardino 6,5: gioca per la squadra e non per il gol, fa sempre la cosa giusta per aiutare i compagni.

Antonelli 6,5: segna in avvio il gol partita, il secondo stagionale. Poi gioca una signora partita sulla corsia mancina.

All. Gasperini 6,5: il mezzo voto in più è per la vittoria a Livorno dopo oltre 40 anni. Genoa fortunato a trovare il gol nell’unico tentativo concreto della partita, poi alza le barricate e non le toglie fino al triplice fischio. Finché gli gira bene ha ragione lui.

 

Riproduzione riservata ©

47 commenti

 
  1. # fox65

    E BISOGNA BUTTARLA DENTRO….1-0 DAI BRACCINI CORTI GENOVESI

  2. # valeria

    E Bardi c è…. È novaaaa.

  3. # valeria

    Vai Bardi parla. Un c è mai de,ma è possibile.

  4. # pinolo

    guarda che bardi ha 2 mani sole

  5. # Dario

    Andate a lavorare che è meglio

  6. # max

    Il genoa ha immeritatamente vinto,il Livorno come minimo meritava il pareggio,annata sfortunata.

  7. # massimiliano

    Partita persa immeritatamente, ma quel cambio Piccini Belfodil non mi è piaciuto per niente. Doveva togliere Benassi o Greco e mettere dentro lui. Così facendo a praticamente tolto gli esterni dai cross e quindi Belfodil non serve assolutamente a niente…

  8. # Nedo

    un c’e’ verso di vince!!!

  9. # fabio

    viaaaaaaaa Bardi

  10. # Igor79

    Criticate chi volete Spinelli, Emeghara, Bardi…ma oggi partita fondamentale per la salvezza…stadio mezzo vuoto ! In curva tifo triste ! Monotone discussioni pro e conto Spinelli !! Siamo tutti da serie B ! Bella mi C2 andavo allo stadio non sapevo nemmeno come si chiamavano i giocatori….però quanto urlavo !!!

  11. # sda

    Ecco bravo, ora c’hai tutto il tempo per urlà. Urla così ti sfoghi ahahahahahaha

  12. # Carlo

    Bardi incolpevole, semmai rinvio maldestro di Ceccherini. Ottimo Livorno comunque c’è ancora speranza. Sassuolo Chievo non sono migliori ( stasera forza Inter)

  13. # stefano

    il genoa ha dimostrato di essere mediocre quasi come noi questo ti dimostra che in questa serie a che e’ il campionato piu’ scadente d’europa bastava davvero poco per salvarsi,anche i genoani hanno fatto cori contro spinelli un motivo ci sara’? spinelli vattene hai ucciso la nostra passione !!!!

  14. # maurinho

    Lo so che non conta, cmq mi sembra che il rinvio sul gol sia stato di Benassi a parte questo se non si vince con queste squadre…..ricordiamoci poi che le ultime partite di campionato sono praticamente impossibili.

  15. # Amaranto58

    Ora bisogna in tutte le maniere colpevolizzare Bardi. Io non capisco perché si deve sempre trovare un capo espiatorio. Sul gol di oggi cosa doveva fare Bardi, aveva già fatto un miracolo su Gilardino in uscita.

  16. # sda

    C’è più possibilità di fa sei ar superenalotto bendati mentre si tiene in equilibrio ir grattacielo di piazza roma cor mignolo

  17. # alinooooooooooo

    Questa squadra ha de grossi limiti ma lo vogliamo capire

  18. # vergognabard

    quando in porta hai un portiere come bardi che su du tiri prende un go, e dall’altra parte hai un perin che su dumila tiri li prende tutti, ecco la risposta!

  19. # stefano

    siamo alla frutta

  20. # Archimede

    che miracolo hai visto su gilardino non esce mai,ci mancano 10 punti per colpa sua riguardati le partite

  21. # Amaranto58

    Ma riguardale te le partite e mettiti un bel paio di occhiali,perché non ci vedi.

  22. # Babbuino

    te ce l’hai ma ci vedi poo

  23. # Chico Mendes

    Non e’ questione di trovare “capi espiatori” come dice Amaranto58, il fatto e’ che oggettivamente il nostro portiere ha dimostrato in non poche partite, di non essere all’altezza di ciò che è stato raccontato sul suo conto.
    Come e’ possibile che Perin finora sia stato praticamente escluso dall’ Under 21 visti i risultati sul campo ?
    In ogni caso per il bene del Livorno e del giocatore, sarebbe salutare qualche turno di riposo.

  24. # traf

    boia deh. anzichè veni’ allo stadio, durante le partita state su quilivorno.it a scrivere e poi volete anche ragionarci sopra? ma fatemi il piacere. massa di pisani-gufi-criticoni da quattro soldi

  25. # Chico Mendes

    Si e’ vero! Ci manca un portiere vero….

  26. # alessio

    Mi fate ride’ ora stai a vedere che e’ colpa di Bardi se si perde, davanti c’ ha una difesa da serie B !!! Ma vi diro’ di piu’ … un è colpa nemmeno di loro !!!! Ma se un gioatore lo fanno gioa cosa deve dire : mister un mi faccia giocare perche’ sono scarso!!!! La colpa e’ di Spinelli che semmai si presenta tutti gli anni con giocatori scarsi per la categoria !

  27. # BETTY16

    aa

  28. # streviso

    A questo punto l’unico obiettivo resta fare più di 21 punti, minimo storico da quando il campionato è a 20 squadre, ovvio sempre che ai giocatori del Livorno gli importi qualcosa di evitare questo record negativo, per il resto io ho chiuso con lo stadio!

  29. # Chico Mendes

    IO ALLO STADIO CI VADO E PAGO L’ABBONAMENTO PERTANTO HO IL DIRITTO DOVERE DI ESPRIMERE LE MIE OPINIONI. PISANO SARAI TE, ANZI PISESE…. COMUNQUE SIA, SCHERZI A PARTE, FORZA LIVORNO SEMPRE!

  30. # Franco

    Anni fra serie A e B ma noi che facciamo per mantenerci tutto questo? Si dice che Spinelli ha i braccini corti ma anche lo sponsor se lo porta da Genova… noi dopo anni di B, A ed Europa diamo a questa società uno stadio vergognoso che cade a pezzi e i cugini pisani ci danno i campi per gli allenamenti… A Livorno non ci meritiamo niente! Siamo solo buoni a brontolare!!! La serie A non si fa dipingendo lo stadio come fosse casa nostra… le istituzioni devono fare la propria parte!!!! Abbiamo anche uno dei palasport più grandi d’Italia che serve solo per concerti mentre l’unica gara giocata di recente è quella per scegliere il nome alla struttura… Per quanto riguarda lo stadio Picchi la lega PRO è già un grande risultato e quindi quello che ci separa dalla vecchia C1 è tutto di guadagnato… Meditate gente! Un si fanno le nozze coi fii secchi…

  31. # Alpassa

    Continuo a sostenere che con questi calciatori non puoi fare il 3 5 2. E visti i risultati mi sa che è così. Nelle condizioni in cui sono paulinho e emeghara non sarebbe meglio stravolgere tutto e cambiare per tentare. Tanto peggio di così. Ora anche per belfodil ci vorranno sei mesi di adattamento? A volte però questi tecnici se li cercano i problemi.

  32. # massimiliano

    Se riguardi la partita di ieri il Livorno ha smesso di giocare bene proprio quando è passato alla difesa a 4. Con questi giocatori l’unico schema è proprio quello. Ha tolto Piccini per mettere Belfodil ma poi sulle fasce non ha più spinto nessuno perchè con una difesa a 4 i due esterni devono fare proprio i terzini e non le ali e Belfodil che è un attaccante d’area buono anche per i colpi di testa lo devi sfruttare mettendo in mezzo i cross. Il primo cambio che doveva fare ieri secondo me era togliere uno fra Greco e Benassi per Belfodil e giocare con il 3 4 3 con Piccini e Mesbah che andavano sul fondo per crossare…Poi questa è la mia idea…

  33. # ugo

    bravo e un la voglin capi… hanno rivoluto a furore duncan perché fece un gol coll’empoli….

  34. # Francesco

    Oggi ero allo stadio e devo ammettere che una partita così 10 anni fa un si vedeva nemmeno in serie c veramente calato il livello.
    Poi noi livornesi bisogna ritenersi fortunati perché quest’anno siamo in serie A e male male si và in serie B e dico fortunati perché se putacaso eravamo in B con questa squadra si retrocedeva in C avete capito roba da torta!

  35. # cristina

    Mi chiedo solo se invece di Bardi a farci perdere cosi’ tanti punti fosse stato Mazzoni, l’avrebbero difeso cosi’ tanto ? Non e’ tutta colpa sua,per carita’ , ma gli hanno insegnato che “uscire” non vuol dire solo andare a prendere un po’ d’aria sul mare? Ragazzi, e’ appiccicato con l’attack sulla linea di porta e nei rari casi in cui esce lo fa con paura e piglia le farfalle! Dispiace perche’ e’ giovane,ma a noi occorreva un portiere piu’ maturo per ovviare ai tanti difetti della difesa…..( aggiungo per i sapientoni che vado allo stadio e ho l’abbonamento e quindi tutto il diritto di esprimere anche delle critiche)

  36. # bimbone

    Comunque al di là della gara sfortunata di oggi….allo stadio si sentivano i genoani…..invece di criticare come al solito….dobbiamo sostenere la squadra….vedi Bologna…che nonostante abbia venduto i’r meglio pezzo tre giorni fa…la squadra è stata seguita da 1.500 tifosi a Torino….ed infatti ha vinto…!!
    Purtroppo…oggi siamo anche una tifoseria da serie B….

  37. # Roberto-Bobbe

    Siamo alle solite, si corre, si corre per non combinare nulla, se non far pasticci. Anche la respinta dalla quale è arrivato il goal è frutto di approssimazione, inesperienza, pressappochismo. E Bardi come al solito è sempre lì a non rimediare… Siamo nel pantano della retrocessione da tempo ormai… e non prevedo niente di buono.

  38. # Pragmatico

    Le istituzioni devono pensare all’emergenza sociale che attanaglia l’intera nazione! Il calcio è l’ultimo dei problemi! Mi sembra di capire, da quanto scrivi, che tu sia uno di quelli che mangia pane e cipolla per andare allo stadio, sfoggiare grandi macchine ed abiti firmati. Con menti del genere andremo sempre peggio.

  39. # Amaranto

    ora più che mai FORZALIVORNOOOOO!!!!!!

  40. # Osservatore oggettivo

    Puntualizziamo sul discorso Bardi: Il ragazzo è un classe ’92 alla prima esperienza in serie A, cosa vi aspettavate che fosse il punto di forza della squadra? Purtroppo di Buffon ne nasce 1 ogni 100 anni e tra le altre cose anche lui a suo tempo errori ne ha fatti! Come del resto Perin a Pescara l’anno scorso, oppure vi siete scordati che fu dei più criticati per la retrocessione? Bardi nell’anno ha fatto qualche papera è vero, ma spesso non è stato aiutato dalla difesa, infatti quando para respingendo il tiro nessuno va mai sulla palla che puntualmente viene ribattuta in rete dagli avversari(es.Ieri, Catania e molti altri).Per quanto riguarda le uscite è vero esce poco, ma questo è un difetto che hanno la maggior parte dei portieri italiani (vedi in primis Buffon) inoltre ci metti che comunque non è che sia un mostro in altezza e il gioco è fatto.Tutto questo discorso per dire che forse abbiamo sbagliato la scelta del portiere, probabilmente Bardi in una squadra come Parma senza la pressione di non dover mai sbagliare e con una difesa più solida sarebbe con tutta probabilità acclamato come rivelazione dell’anno!

  41. # Andrea

    A quest’ora con Nicola c’avevi 7 punti in classifica invece che 4!!! Bella cosa si mandarlo via….Proprio bravi…..

  42. # Laura

    Condivido parere di Andrea non andava mandato via Nicola ma prendere i rinforzi proposti da Nicola

  43. # maurizio

    Forza ragazzi ci si rifà domenica. Speriamo non con le patate

  44. # Pipo

    Sei chiromante?

  45. # Franco

    Io non vado allo stadio da molti anni per motivi personali ma a maggior ragione mi sembra che la questione non possa essere sottovalutata soprattutto da chi, come me, non è direttamente interessato.
    Una struttura che ospita mediamente 12000 persone su una popolazione di 160000 abitanti non è certo di secondo piano.
    Esiste l’ipotesi che gli impianti possano essere gestiti direttamente dalle società di calcio ma sa cosa le dico?
    Ha ragione lei comunque le garantisco che di cretini che mangiano pane e cipolla per andare allo stadio, a Livorno ce ne sono rimasti pochi. Questa città ha voglia di cambiare ed è stufa di moralisti pessimisti che bubbolano tanto senza portare mai una soluzione concreta.
    Distinti saluti

  46. # ugo

    lo sai…se la mi………..era……….. è na cea meglio PERIN DI BARDI

  47. # ugo

    BOIA QUANTI ALLENATORI TUTTI INSIEME…… UN L’AVEVO MAI VISTI…….MA STATE TENENDO UN CORSO?

I commenti sono chiusi.