Parla Kukoc: “L’Avellino? Lo mangiamo”

di rcampopiano

Mediagallery

A vederlo da lontano può sembrare un ammasso di muscoli tutto tatuato con il quale sarebbe meglio non avere a che fare. Quando invece provi a conoscerlo ti rendi conto che dietro quella corazza c’è un ragazzo di 25 anni che ha due sogni: divertirsi con il Livorno e far cadere quell’etichetta di “bad boy” che gli hanno affibbiato. Tonci Kukoc è l’ultimo arrivato in casa amaranto. Ottenere il transfer sembrava quasi impossibile ad un certo punto, ma alla fine tutto si è risolto per il meglio. Sincero, spontaneo e con le idee ben chiare, non ci metterà molto a diventare un beniamino dei suoi nuovi tifosi.

AND_3164

Kukoc, sembrava che il tuo trasferimento dovesse slittare a gennaio. 
“Ho avuto una grande paura di non poter giocare. Uefa e Fifa hanno fatto un po’ di casino e ho dovuto aspettare quattro mesi prima di avere il via libera. Fortuna che tutto si è risolto”.

Il tuo nome è preceduto da un’etichetta non proprio carina. 
“So che c’è qualcuno che parla male di me, ma io non ho mai avuto problemi con giocatori, tifosi o allenatori. L’unico è stato Iaconi del Brescia ma credo che lui di calcio non capisca nulla. Di Guardiola ce n’è uno solo”.

Con che intenzioni vieni a Livorno?
“Di certo non sono venuto qui a prendere il sole. Sono grato alla società perché credo che mi abbia salvato la carriera. In estate ho fatto un provino con lo Stoccarda, tutto era andato bene ed ero anche stato presentato. Poi il presidente ha detto che non mi voleva più perché aveva sentito cattive voci su di me. Idem a Bologna. Qui penso che ci siano tutte le carte per poter fare un grande campionato. Siamo il Livorno e dobbiamo stare in alto”.

Quali sono le tue caratteristiche?
“Nel Cska ho giocato largo nel 3-5-2 mentre a Brescia ho fatto anche il quarto nel 4-4-2. So che devo migliorare nel difendere però credo che con l’aiuto di mister Panucci tutto sia possibile”.

Com’è stato il tuo debutto? Ragusa nei primi minuti ti ha fatto venire un po’ il mal di testa. 
“Panucci venerdì mi aveva detto che avrebbe puntato su di me dal primo minuto. Mi ha detto di stare tranquillo e di giocare come sapevo. Ho avuto fortuna che Ragusa non ha fatto gol nei primi minuti altrimenti tutti avrebbero detto che ero scarso”.

Che gruppo hai trovato?
“Il primo che mi ha accolto è stato Jelenic anche perché le nostre lingue si assomigliano. Tuttavia devo dire un grazie ai miei compagni perché mi hanno sempre trattato molto bene. E’ un gruppo unito. Io sono solo al 50% e posso giocare cento volte meglio di Cesena”.

Domenica c’è l’Avellino. 
“Non dobbiamo avere paura perché loro hanno molti punti meno di noi. Il nostro obiettivo è puntare in alto e sono sicuro che domenica ce li mangeremo”.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # FABIO CURVA NORD MALEDETTA TESSERA

    GRANDE KUKOC , TI VOGLIAMO COSI’!!!

  2. # Martina

    Grandeeee!!!… questo è lo spirito giusto… bisogna essere sempre positivi in ogni situazione perché è proprio la positività a creare risposte ad ogni situazione

  3. # abbonatodeluso

    si e gol chi lo fa? lui??? vabbè speriamo almeno nel pareggio!

  4. # antispinelliano 1312

    Ci voleva una “ghignarola”….per troppi anni e tuttora abbiamo troppi “bravi ragazzi”….ci vuole carattere e cattiveria. …su ogni pallone…..Benvenuto kukok

  5. # Giulio curva NORD

    Caro abbonatodeluso, scommetto che sei uno di quelli che ha fatto l’abbonamento all’ultimo secondo e non come noi veri tifosi che lo abbamo fatto ad agosto a scatola chiusa. Facile vedere 4 vittorie e fare l’abbonamento, sinceramente questi commenti te li puoi risparmiare visto il momento di sfortuna e difficoltà che sta passando la squadra. Allo stadio si viene per sostenere tutti i ragazzi dal primo all’ultimo. Se non ti sta bene te ne puoi tranquillamente stare a casa. Il Livorno non ha bisogno di tifosi come voi!!! p.s. scommetto che sul 2-1 dello Spezia sei uno di quelli che se ne è andato FORZA LIVORNO! Domenica si vince e si riparte

  6. # roberto

    Portalo VIA PARRAVANIIII

  7. # fox6

    Gia mi stai sulle scatole…gli sboroni fanno poca strada

  8. # Alla Frutta

    Tonci magari… il problema è che senza Vantaggiato Fedato e Vajushi siamo ridioli.

  9. # Matte

    In Croazia conoscono il Livorno ?

    Ma se ci conoscono a malapena a Pontedera…

  10. # masssi65

    Non è carino che un giocatore spiattelli ai 4 venti, che un allenatore non capisce niente di calcio:vediamo se veramente ha ragione lui ,oppure no!!!!!

  11. # Maxim

    Con l’Avellino col “kuko” si faranno i gol…….Ci hanno fregato anche quest’anno!!!……Abbonamenti con le prime 4 partite e poi……Troppo guappi!!!!!…

  12. # Bent

    Troppi pessimisti in giro….mi sa che siete di quelli che dopo 4 vittorie pensavano già alla promozione, dimenticandosi quali erano e sono gli obiettivi stagionali!! Ben venga una ventata di convinzione come quella di Kukoc, anche se ci saranno altre sconfitte non bisogna abbattersi perché torneranno quelli infortunati e vedremo cosa succederà. NB abbonati delusi….perché avete fatto l’abbonamento se al primo stop vedete tutto nero? state a casa e via

  13. # FABIO CURVA NORD -- FATE PENA

    LIVORNO NON HA BISOGNO DI VOI—PORTATE MALE—UCCELLACCI DEL MALAUGURIO—-NO AGLI OCCASIONALI—-SALUTO IL FRATELLO ANTISPINE ,MARTINA FILIPPO E MAX( NON TI DEMORALIAZZARE)….AVANTI LIVORNO

  14. # Max

    …e qui ti sbagli!
    Sono appena tornato da Praga, un pò più in là della Croazia.
    C’è Via Livorno, vendono le matrioske con i colori del Livorno, in un negozio di scarpe ne vendono un tipo “Modello Livorno”.
    Ti basta?

  15. # antispinelliano 1312....ma Silvio36?

    Pessimisti prendetevi a patte altrimenti lo faremo noi…..semmai rifatevela col gabibbo. ….ma la squadra se combatte va sostenuta sempre. …a proposito….vorrei sentire come lapensa il vero “compagno” sSilvio36 tifoso vero della tribuna….Silvio36 sei sparito se ci sei batti un colpo….un saluto a fabio e Martina

I commenti sono chiusi.