Ecco i conti in tasca al Livorno tra tesoretto, stipendi, spese di gestione e calciomercato

Mediagallery

Manca poco più di un mese al via del campionato e i tifosi del Livorno si stanno ponendo una domanda: “Quand’è che Spinelli compra qualcuno?”. O meglio, in molti si chiedono come mai la società sia così immobile nonostante gli introiti derivanti da diritti televisivi e paracadute. C’è chi dice che a disposizione ci sono 19 milioni di euro, ma la verità è che ce ne sono molti ma molti meno. Per fare un quadro chiaro dobbiamo andare indietro di due stagioni, ovvero all’anno della promozione in A ad opera di Nicola. Quella stagione, seppur memorabile, si è chiusa con una notevole perdita finanziaria (circa 3 milioni di euro) e le entrate che sono derivate dalla promozione hanno permesso alla società di ripianare in parte questo segno meno.
A questo bisogna aggiungere che il Livorno, così come le altre squadre, non ha ancora pagato gli stipendi di maggio/giugno (per farlo c’è tempo fino al 16 settembre) e in questo caso si parla di una cifra intorno al milione di euro. Gli introiti derivanti dai diritti televisivi (18,6 milioni) sono stati usati per compensare l’anno precedente e per l’anno in A (stipendi, mercato e spese di gestione). Ad oggi il debito che ha il Livorno è di circa 5-6 milioni di euro che verrà ripagato, in parte, con la cessione di Paulinho (clicca qui per leggere) all’Al Arabi (nelle casse amaranto finiranno circa 7 milioni di euro divisi in due rate).
Ma ora arriviamo alla fatidica domanda: quant’è il tesoretto del Livorno? Si parte dai 5 milioni di paracadute per la retrocessione ai quali ne vanno aggiunti 3 provenienti dalla B e uno come premio di valorizzazione di giocatori (i vari Bardi, Mbaye…). Si arriva a nove, ma a questi vanno tolti i 7 del monte ingaggi e i 3 di gestione. Ecco spiegato il perché Spinelli si sta muovendo con cautela in questi anni e cerca occasioni low cost per costruire la squadra. Questo ovviamente non vuole essere una difesa nei confronti del presidente, ma soltanto un aggiornamento sulla situazione finanziaria della società. Con molte squadre gloriose che hanno dovuto abbassare la saracinesca (Padova e Siena in primis non si sono neanche iscritte ai rispettivi campionati), gli amaranto possono ritenersi fortunati se non hanno mai avuto problemi societari o penalizzazioni e se stazionano ormai da dieci anni tra serie A e B. In molti puntano il dito sulla cessione di Paulinho ma questa, per i motivi sopracitati, è stata dovuta. Anche perché se non fosse avvenuta, chi tirava fuori 7 milioni per continuare ad andare avanti?

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Giacomo

    ma si scherza??? tra 19 milioni e rimetterci c’è la su differenza….FRUGATI!!!!

  2. # Adelio

    Mi spiace signor Campopiano, ma i milioni sono 23, di cui 3 dati alla B per la mutualità ed inoltre non vengono pagati tutti in una volta sola. Mi piacerebbe sapere, dato che le entrare sono di molto maggiori rispetto alla B, come fa ad essere raddoppiato il debito. Monte ingaggi: quello del Livorno in A è di 14 milioni di euro, non credo di molto superiore a quello della promozione dalla B di un anno prima. Quanto ai trasferimenti da Livorno ad altri lidi, si omette il risparmio al lordo sull’ingaggio: circa 1 milione su Paulinho e oltre mezzo milione su Greco ad esempio. L’addio di De Lucia è un risparmio al lordo quanto quello di Greco. Questo per la precisione. Per il resto è impossibile fare articoli su argomenti come un bilancio societario, dal momento che bisognerebbe citare nel dettaglio voce per voce.

  3. # amaranto67

    ad onor del vero ai 9 milioni andranno aggiunti gli incassi e gli abbonamenti che seppur non piu voce fondamentale di bilancio per le società di calcio professionistico rappresentano cmq un attivo piu il merchandising e i vari sponsor.
    Per quanto riguarda i diritti tv della serie B non sono aggiornato ma qualora ce ne fossero, anche questi andrebbero aggiunti alle voci in avere… finanziariamente non cambia gran che ma dal rimetterci all’andare in lieve attivo c è una bella differenza.

  4. # Tifoso vero

    Spinelli Presidente con la P maiuscola, tutto il resto è noia.

  5. # Beppone

    Perchè siamo in Italia, dove i tifosi vorrebbero che le società comprassero giocatoroni dagli ingaggi folli, poi se alla fine della stagione non solo si retrocede ma si sparisce dal paronama calcistico poco importa, l’importante è mandare via Spinelli… Livorno è una città di 156 mila abitanti, ha uno stadio tra i più vecchi d’italia, dove in serie A, non è mai arrivato ai 5000 paganti, dove l’abbonati non superavano le 15000, e cosa si vuole di più?..io dico che ….meno male che c’è lo Spinelli, e sappiate, che quando questo, si starà veramente stancato del giocattolo, per il Livorno ci sarà tanto l’agognata fine, come il Padova o il Siena di quest’anno e di tante altre squadre che son sparite gli anni scorsi.

  6. # Fabio

    Ringrazio per la pubblicazione di questo articolo, spero che sia letto soprattutto da coloro che contestano Spinelli e che non si rendono conto come sia possibile che una citta come Livorno da oltre 10 anni staziona stabilmente tra la serie A e sereie B mentre altre collezionano punti di penalizzazione o peggio ancora non riescono neppure ad iscriversi al campionato.

  7. # ugo

    LI AVETE FATTI VOI O LI HA FATTI LUI????? SE LI HA FATTI LUI………

  8. # avete fretta andate piano

    teniamoci stretti il nostro presidente ,perche’ ad essere obbiettivi la serie B e’ quella che piu’ rappresenta la nostra citta’,la serie A invece e’ un lusso…ma ogni tanto annusiamo anche quella,qundi smettiamo di criticare chi ci fa’ vedere il calcio professinista a Livorno e tifiamo tutti insieme ora e sempre forza LIVORNO.

  9. # fabio

    mi auguro che questo articolo qui l’abbia fatto il fratello di Spinelli,perché se l’ha fatto un giornalista o devio pensare che non sappia fare i conti, o devo pensar male…. ma lo sai se Spibelli rimette un centesimo che fuga che fa ? ……inoltre siete al corrente che un mese fa cercava disperatamente fatture? secondo voi che segno e’ ? fatela finita di difenderlo e’indifendibile spinelli con il livorno guadagna una decina di milioni l’anno….

  10. # alessà

    Con tutti i soldi presi e nessun acquisto mi vuoi dire che è quasi in segno meno? Ma? Sei un giornalista o sei Aldo Spinelli. Secondo me è ‘lei presidente che ha scritto l’articolo, un giornalista non scrive ste robe qua. Aldo ti ho sgamato.