Gautieri è chiaro: “Nel mio Livorno solo gente motivata”

di rcampopiano

Mediagallery

Il Livorno è prossimo alla partenza per il ritiro di Castellaro in Liguria (dal 12 al 26 luglio) dove preparerà la prossima stagione con la speranza di poter tornare subito tra i grandi. L’allenatore è stato scelto, Gautieri, così come il secondo, Emilio Longo, e il preparatore, Valerio Visconti. Questi ultimi due sono stati presentati al centro Coni di Tirrenia. Entrambi metteranno la loro esperienza a servizio della causa amaranto.

Per Longo si tratta del primo anno accanto a Gautieri come lui stesso spiega: “Per me è un onore poter lavorare qui. Quando ho ricevuto la chiamata del mister non stavo più nella palle perché è una delle cose più belle che mi potessero capitare. E’ da 15 anni che faccio la gavetta nelle serie minori visto che sono partito dalla Terza categoria. Questo rappresenta un salto importante per la mia carriera e metterò il 100% per aiutare il mister nelle sue scelte. Penso che gli assistenti debbano essere bravi a sapersi mettere a disposizione dell’allenatore e della squadra proponendo le loro idee”.

Per Visconti invece è il secondo anno di collaborazione con Gautieri. Per lui, 34 anni, una lunga trafila nel Napoli prima di girare in molte società della Campania tra cui la Salernitana: “Ho già avuto modo di parlare con Mazzoni e per quel poco che ho potuto capire mi è sembrato un ragazzo molto motivato che si è subito messo a disposizione. Già a 16 anni avevo capito che questa sarebbe stata la mia strada perché il preparatore dei portieri è un ruolo in continuo divenire dove si deve sempre studiare per rimanere aggiornati. Le uscite? Penso che sia tutta una questione psicologica e in questo serve un grande allenamento”.

La palla poi è passata a Gautieri che ha parlato dell’avventura che sta per iniziare: “Come ho già detto il mio schema (4-3-3, ndr) permette ai giocatori di esprimersi al meglio. Con la società ho già fatto le mie valutazioni e ci sono alcuni giocatori che devono arrivare, ma per questo ci sarà il tempo debito. Ho trovato un buon gruppo, molto compatto e con grande entusiasmo nonostante la retrocessione. Penso che ci siano tutti i presupposti per poter fare bene e chi resta deve dare il massimo. Nella mia squadra voglio solo gente motivata. Sono un allenatore a cui piace parlare con ogni singolo giocatore e in ritiro farò le mie valutazioni. Emerson? E’ un giocatore di grande personalità che vedo benissimo come difensore centrale perché sa far ripartire l’azione come piace a me”.

I convocati per il ritiro

Portieri:
Cipriani Matteo (1996)
Cirelli Federico (1997)
Mazzoni Luca (1984)

Difensori:
Bernardini Alessandro (1987)
Ceccherini Federico (1992)
Emerson Ramos Borges (1980)
Gemiti Giuseppe (1981)
Gonnelli Lorenzo (1993)
Lambrughi Alessandro (1987)
Meola Antonio (1990)
Regno Riccardo (1992)
Ricci Giacomo (1996)

Centrocampisti:
Bartolini Daniele (1995)
Belingheri Luca (1983)
Biagianti Marco (1984)
Bigazzi Mirko (1989)
Luci Andrea (1985)
Molinelli Andrea (1993)
Moscati Marco (1992)
Mosquera Jonny (1991)
Rafati Jami (1994)
Remedi Lorenzo (1991)

Attaccanti:
Bruzzi Elia (1995)
Dell’Agnello Simone (1992)
Dionisi Federico (1987)
Galabinov Andrey (1988)
Paulo Sergio Bettanin “Paulinho” (1986)
Siligardi Luca (1988)

Allenatore: Carmine Gautieri
Vice Allenatore: Emilio Longo
Preparatore Atletico: Javier Livia
Preparatore dei Portieri: Valerio Visconti
Medico Sociale: dott. Manlio Porcellini
Massaggiatori: Gianni Scappini, Marco Zaccagna
Fisioterapia: centro FISIOMED di Luca Lascialfari
Magazzinieri: Rossano Bianchi, Massimiliano Lucignano, Pasquale Russo
Segretario Generale-Team Manager: Alessandro Bini
Accompagnatore: Paolo Nassi

Riproduzione riservata ©