I cross di Mesbah, i gol di Belfodil: “Uniti per la salvezza”. Tegola Sili: fuori un mese. Hai visto il sito-gioco del tifoso?

Mediagallery

IL SITO DEDICATO AL LIVORNO REALIZZATO DA UN TIFOSO – LEGGI QUI

L’ultimo giorno di mercato ha portato in casa Livorno Belfodil. Qualche giorno prima era arrivato Mesbah. Entrambi algerini, cercheranno di fare il possibile per aiutare gli amaranto a restare in serie A. Entrambi vengono da una prima parte di stagione non proprio esaltante, anzi. L’ex Inter ha collezionato soltanto otto presenze senza nessuna rete mentre il laterale ha visto il campo soltanto tre volte. Lecito attendersi che coltivino una grande voglia di riscatto.
Il direttore sportivo Capozucca tesse le lodi di entrambi: “A giugno giocheranno il Mondiale quindi avranno una spinta in più per giocare. Quello che mi fa piacere è che loro abbiano accettato con grande entusiasmo e abbiamo subito capito quello che li aspetta. Avevano delle offerte superiori, ma alla fine hanno scelto noi. Queste due operazioni naturalmente sono state possibili solo grazie all’intervento del presidente”. Chiusura con una piccola curiosità su Belfodil: “Ha accettato l’offerta più bassa che gli era arrivata, la nostra”.

Ecco Mesbah – Da gennaio 2012 ad oggi ha giocato soltanto 18 partite. Strano il destino per un giocatore che a Lecce sembrava destinato a grandi palcoscenici. Il campo al momento ha detto il contrario, ma il laterale è pronto a far vedere che su di lui si può contare: “Al Milan all’inizio è andato tutto bene. Poi un problema fisico mi ha un po’ rallentato. Dopo sono andato al Parma con grande entusiasmo ma anche lì c’è stato qualche problema. Io ho sempre accettato le scelte di Donadoni anche se ovviamente non mi piaceva non giocare. Alla fine mi piace pensare che sia stata colpa mia perché evidentemente non davo quello che veniva chiesto”. Mesbah è alla ricerca di quella continuità che nell’ultimo periodo gli è mancata: “C’erano altre offerte ma alla fine ho accettato Livorno perché ho visto che era la squadra che mi cercava con maggiore insistenza. Spero di ritagliarmi un mio spazio e di portare contributo per la salvezza. E’ un’impresa difficile, ma non impossibile”.

Riscatto Belfodil – L’anno scorso a Parma con otto reti era stato una delle sorprese più liete di tutto il campionato. Il passaggio all’Inter doveva sancire la sua maturità invece è stato un passo indietro: “In nerazzurro è stato un anno difficile quindi le scelte dell’allenatore erano sempre difficili. Io ritengo quell’esperienza comunque importante anche se ho giocato poco. Probabilmente è stata colpa mia perché non mi sono impegnato a dovere. Tutto quello che cerco è una certa continuità di gioco”. L’attaccante poi rivela com’è nata la trattativa con il Livorno: “Onestamente la mia voglia era sempre quella di andare in Inghilterra. Avevo trovato un accordo con il Qpr e avevo già fatto le visite mediche, ma poi non si è fatto più nulla. Dopo sono venuto a conoscenza dell’offerta del Livorno. Sul mio conto c’erano anche altre squadre, ma alla fine ho scelto questa destinazione e sono contento della scelta che ho fatto. Avere in rosa un connazionale come Mesbah mi ha aiutato nella scelta e anche Duncan e Mbaye mi hanno sempre parlato bene di qui”.

Tegola Siligardi – Per un attaccante che arriva, ce n’è un altro che si ferma. Luca Siligardi non sarà a disposizione della squadra per oltre un mese come recita il bollettino medico diramato dalla società: “Dopo approfonditi accertamenti effettuati dallo staff medico della società, guidato dal prof. Lamberto Felli, al calciatore Luca Siligardi è stato riscontrato un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia destra. La prognosi è di trenta giorni.”

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Chico Mendes

    Affrontiamo con ottimismo e serenita’ (le due medicine della cura Di Carlo) la sfida con il Genoa !

    ORA E SEMPRE FORZA LIVORNO ! ED UN GRAZIE ETERNO AL MIGLIOR PRESIDENTE DI TUTTI I TEMPI ; SAN ALDO SPINELLI DA PALMI ………!

  2. # Tifoso Amaranto

    Forza Sili!!!! Siamo con te!!!

  3. # libertassino

    Avanti cosi’ con grinta, ottimismo ed un po’ di spregiudicatezza. Peccato per Siligardi, ma lo sappiamo che è estremamente fragile, altrimenti un talento del genere non si sarebbe affacciato appena adesso alla serie A. Lo aspettiamo per il rush finale.

  4. # Ercole Labrone

    Ma uno che gli dia a Capozzucca d’andassi a fa i capelli un c’è????

  5. # maurizio

    Forza ragazzi che riusciamo a rimanere in A domenica tutti allo stadio e se piove venite lo stesso. ….portate l’ombrello

  6. # Massi

    Guardalà che volti euforici !!!!!!! Da li si vede la voglia di riscatto. Speriamo bene!!!!!!!!!! Forza Livornooooooooo

  7. # ugo

    macchè cross di Mesbah e gol di Belfodil. Il Livorno si salverà perchè: Il Bologna ha venduto Diamanti, il,Sassuolo ha preso Malesani,, il Catania è come o peggio do noi…erga Spinelli ha il solito gran c….

I commenti sono chiusi.