Catania-Livorno 3-3. Non è il massim(in)o, 3 volte rimontati. Eme doppietta e Paulo non bastano. Cos’è mancato?

di rcampopiano

Mediagallery

LA CRONACA

LE INTERVISTE

RISULTATI E CLASSIFICA

Come vedere questo pareggio sul campo del Catania? Una domanda da un milione di dollari a cui rispondere non è semplice. Certo, non perdere era l’imperativo, ma subire il gol del pareggio a due minuti dalla fine fa rosicare tantissimo. Specie se si pensa che il Livorno per tre volte è andato in vantaggio e per altrettante volte è stato raggiunto. Peccato perché con i tre punti si poteva uscire, dopo tanto tempo, dalla zona retrocessione viste le sconfitte di Bologna, Sassuolo e Chievo.

Bicchiere mezzo pieno – Il Livorno continua nella miniserie positiva iniziata con l’arrivo di Di Carlo. Dopo il successo sul Sassuolo è arrivato un punto comunque prezioso sul campo di una dirette concorrente per la salvezza che in caso di arrivo a pari punti resterà dietro agli amaranto vista la vittoria dell’andata firmata Paulinho. Il Livorno non faceva punti in trasferta dal pareggio col Genoa e questo deve essere un’altra iniezione di morale. La gara del Massimino ha visto protagonista indiscusso Emeghara. Dopo un intero girone si è finalmente sbloccato (anche se dovrà offrire un caffè a Frison), ha corso come un pazzo per tutti i 90 minuti e si è procurato anche il rigore del momentaneo 1-2 (abbaglio di Bergonzi). Gli amaranto hanno mostrato un grande spirito battagliero proprio come chiedeva Di Carlo.

Bicchiere mezzo vuoto – Gravi le disattenzioni che hanno concesso al Catania (uno dei peggiori attacchi della serie A) di andare a segno per tre volte. Se in attacco tutto sembra migliorare, lo stesso non si può dire del pacchetto arretrato. Quando vai in vantaggio per tre volte in trasferta è impensabile farti raggiungere in altrettante occasioni specie se giochi sul campo di una diretta concorrente per la salvezza. Per come si è messa la partita, si può parlare di due punti persi invece che uno guadagnato.

La partita – Dopo un primo tempo passato a sbadigliare, la ripresa non ha concesso un attimo di tregua. Al vantaggio di Emeghara ha risposto Bergessio, il tutto nel giro di 10 minuti (51’ e 60’). Dopo è arrivato il regalo di Bergonzi che ha visto un fallo di Frison, oggi disastroso, sempre sull’ex Siena. Dal dischetto Paulinho non ha sbagliato, ma anche in questo caso il vantaggio dura solo tre minuti perché Barrientos pareggia i conti sull’ennesima disattenzione difensiva. Il Livorno, a differenza delle altre volte, ha ancora la forza di andare avanti e trova per la terza volta il vantaggio con Emeghara che mette dentro l’ennesima respinta corta di Frison. La partita a questo punto sembra scorrere tranquillamente e Di Carlo si copre: fuori Emeghara e Paulinho per Belfodil (debutto in maglia amaranto) e Biagianti. A gelare gli amaranto però è Almiron lasciato inspiegabilmente solo da Valentini (subentrato all’infortunato Ceccherini). Fine. Al Catania va bene così, al Livorno molto meno.

Il tabellino

Catania: Frison, Bellusci (55’ Izco), Spolli, Rolin, Peruzzi, Lodi, Rinaudo (69’ Almiron), Biraghi, Barrientos, Bergessio, Leto (59’ Castro). A disp: Andujar, Ficara, Legrottaglie, Capuano, Almiron, Plasil, Monzon, Boateng, Keko. All. Maran

Livorno: Bardi, Ceccherini (69’ Valentini), Emerons, Rinaudo, Mbaye, Benassi, Luci, Duncan, Castellini, Emeghara (78’ Belfodil), Paulinho (82’ Biagianti). A disp: Aldegani, Anania, Piccini, Valentini, Mesbah, Mosquera, Borja. All Di Carlo

Arbitro: Bergonzi di Genova

Reti: 51’ Emeghara, 60’ Bergessio, 71’ Paulinho (r), 74’ Barrientos, 77’ Emeghara, 87’ Almiron

Note: angoli 3-2 per il Catania, ammoniti Duncan, Biraghi, Bellusci, Paulinho, Benassi, Almiron, Emerson, Mbaye, Bergessio, allontanato Maran per proteste, recupero 0’ + 5’

 

pagelle 01

Bardi 6: incolpevole su tutte le reti visto che gli attaccanti del Catania segnano da zero metri.

Ceccherini 6,5: ancora una volta tra i migliori. Soltanto un infortunio (speriamo non grave) lo costringe ad abbandonare il campo anticipatamente (69’ Valentini  5: si perde clamorosamente Almiron. Un errore grave che costa i tre punti agli amaranto).

Emerson 7: da applausi il suo coast to coast con il quale avvia l’azione dell’1-0. Giocatore prezioso e fondamentale nel reparto arretrato. Spesso si trasforma in un centrocampista aggiunto.

Rinaudo 6: per lui era come un derby visti gli anni trascorsi a Palermo. Si conferma un ottimo ricambio specie quando deve liberare l’area da situazioni pericolose.

Mbaye 6: non c’è che dire, a destra è tutto un altro giocatore. Corre, spinge e arriva al cross. Peccato che si lasci scappare Bergessio con troppa facilità in occasione dell’1-1. Per quanto riguarda la difesa deve ancora migliorare.

Benassi 6,5: ormai il posto da titolare non glielo toglie più nessuno. Nonostante la giovane età dimostra una grande visione di gioco. È esploso tardi, ma servirà anche lui per la causa salvezza.

Luci 6: il capitano non sbaglia praticamente mai anche se con il passare dei minuti inizia a sentire la stanchezza.

Duncan 6: parte con il freno a mano tirato e si becca un giallo in avvio. Cresce con il passare dei minuti. Dovrebbe trovare una maggiore continuità.

Castellini 5,5: promosso ancora titolare, si va vedere raramente sulla corsia sinistra. La sensazione è che poteva spingere molto di più.

Emeghara 7,5 (uomo partita Quilivorno.it): quando vede Catania evidentemente si scatena. All’andata fu il migliore in campo, ora si sblocca dopo un digiuno lungo un girone intero. Furbo a procurarsi un rigore che onestamente era molto ma molto dubbio (78’ Belfodil sv).

Paulinho 6: freddo in occasione del rigore, ma questa è l’unica occasione dove fa l’attaccante. Spesso impreciso e frettoloso nel tirare (82’ Biagianti sv)

All. Di Carlo 6: la scossa sembra averla data, ma la sua squadra in vantaggio tre volte contro una diretta concorrente per la salvezza non può essere raggiunta così a pochi minuti dal termine.

CATANIA

Frison 4: eroe in negativo della sua squadra. Gravi le incertezze sui tiri di Emerson e Duncan.
Bellusci 5,5: spesso in difficoltà quando il Livorno attacca dalla sua parte (55’ Izco 6: decisamente meglio rispetto al compagno)
Spolli 6,5: il migliore del pacchetto arretrato. Giganteggia in quasi tutte le occasioni.
Rolin 5: roccioso quanto dannatamente scordinato.
Peruzzi 5: mai una discesa sulla destra nonostante Castellini non sfondi mai.
Lodi 6,5: se non ci fosse lui il Catania costruirebbe la metà delle azioni.
Rinaudo 5: oggetto misterioso. Maran giustamente lo cambia (69’ Almiron 6,5: freddo e preciso quando trafigge Bardi per il 3-3 finale).
Biraghi 6: affonda il coltello troppe volte a sinistra. Preciso e puntuale in ogni traversone.
Barrientos 6: il Catania attende le sue fiammate per quasi tutta la partita. Ne trova una che vale oro.
Bergessio 6,5: non si vede quasi mai, ma si fa trovare al posto giusto nel momento giusto quando fa l’1-1.
Leto 5: impalpabile. All’uscita dal campo prende a calci la panchina, ma dovrebbe prendersela solo con se stesso (59’ Castro 5,5: non fa molto di più rispetto a Leto. Fortuna per lui che ci pensano i compagni a segnare).
All. Maran 6: ha il merito e la fortuna di crederci fino all’ultimo. Risveglia un Catania che sembrava essersi rassegnato all’idea di retrocedere.

 

Riproduzione riservata ©

55 commenti

 
  1. # fabio

    forza ragazzi facciamo il colpaccio in barba ai corvi tipo ugo

  2. # erik

    Emeghara lo avevo visto già domenica scorsa con di carlo e’ rinato

  3. # Diego

    Mamma mia come gioca questo emeghara.. io vel’ho sempre detto dategli fiducia.. e ora col goal non lo ferma più nessuno.. è entrato in forma, che giocatore!

  4. # fede

    Siamo roba da tortaaa!!! Ma come si fa a pareggiare una partita cosi!!! La difesa ė una buaaaa!!! Il portiere guarda le rondini!! Le concorrenti perdono e ci si lascia sfuggire 3 punti d’oroo!!! Ma viaaaa!!! i palloni vanno volati in difesa, ci vogliono unghie e denti….ma si scherza!!! 3 volte in vantaggio 3 volte rimontati!!!

  5. # amarantosempre

    Bravi Ragazzi …………..i gufi tremavano………. aldo hai sempre ragione!!!!!!!!!!

  6. # Igor79

    Che me…! Però dietro più cattivi bisogna essere!! Dai RAGAZZI DOMENICA TUTTI ALL’ARDENZA !!!!

  7. # Roberto-Bobbe

    E’… ma io mi chiedo se è possibile farci riagguantare a due minuti dalla fine con i tre punti già in tasca. E non è nemmeno la prima volta!!!! Sembra quasi che si goda a farci fa go a partita quasi finita… Si, il gioco è migliorato e la classe di Belfodil si vede… ma Bardi un’dà nessuna sicurezza tra i pali. Su corner vai tranquillo che vanno sempre in rete, e forse bisognerebbe dire a Bardi che può anche uscire dai pali per prendere al volo o respingere la palla… I tre punti erano oro oggi…

  8. # fede

    Ve lo dico io cos’ė mancato ….e bisogna svegliarsiiiii!!!! Mimmo controlla la difesaaa!!! si fa acqua !!!!

  9. # Antonio

    Prima del match sul pari avrei firmato ma per come sono andate le cose ovviamente son 2 punti persi non 1 punto guadagnato. Con una vittoria saremmo a 19 con cinque squadre dietro! Comunque possiamo giocarcela fino alla fine…

  10. # Andrea

    Non è colpa di Bardi se i difensori si fanno scappare l’uomo da marcare… abbiamo preso 3 gol tutti per questo motivo… ci vuole più attenzione in difesa

  11. # ARCHIMEDE2

    due punti persi…peccato…….. arbitraggio adeguato alla partita(molto scarso per entrambi) difesa inguardabile………… Biagianti quando è entrato sembrava più stanco degli altri…..bah!!!!!!!!! COMUNQUE CREDIAMOCI

  12. # quattromori

    cos’è mancato ? un portiere che gioca tre metri fuori dalla linea di porta e ogni tanto esce…..e vedrai il terzo gol non si prendeva

  13. # alessio

    Siamo roba da torta!!!! Una partita ridiola fra le ultime due della classe e s’è visto !!!! Chi e’ contento di questo risultato un capisce un tubo di calcio !!!!! Partita da lega pro !!! Difese imbarazzanti!!!!

  14. # alessandro balleri

    Un po’di fortuna ,grande partita

  15. # sandro amico

    un po di cattiveria sotto porta in difesa

  16. # roberto rinaldi

    Il terzo del Catania è sicuramente in fuorigioco

  17. # linda giammattei

    Non doveva levare Paulinho al 38′ ma almeno al 43′

  18. # federico masoni

    Non si puo farsi rimontare

  19. # Roberto-Bobbe

    Cos’è mancato? Un vero portiere!!! Bardi s’è preso 40 goal, metà dei quali per colpa sua e gli altri per colpa della difesa che è un colabrodo!!! Anche oggi due reti sulla sinistra fatte da un attaccante lasciato solo, con Bardi che aspetta il tiro e non si tuffa in avanti per prendere la palla!!! Ma perché un si prova col portiere di riserva? L’Inter par caso ce l’ha prestato col contratto che deve giocare vada come vada per fargli fare le ossa a spese nostre? E meno male che è “il nuovo Buffon”!!!!!

  20. # ARCHIMEDE2

    pagella troppo generosa per la difesa

  21. # VALE56

    NON SONO D’ACCORDO CON IL VOTO DI CASTELLINI 5,5….

  22. # cristina

    Non e’ certamente tutta colpa di Bardi…ma un portiere deve essere anche autorevole con i compagni della difesa perche’ vede meglio i movimenti in campo e poi,ragazzi, non esce mai ! Mi dispiace doverlo dire ma malgrado le parate importanti, ci ha fatto perdere troppi punti.

  23. # cristina

    Non e’ certamente tutta colpa di Bardi,ma un portiere dovrebbe essere anche piu’ autorevole con i compagni della difesa perche’ vede meglio le posizioni in campo e poi, ragazzi, non esce MAI ! Malgrado le parate importanti, quest’anno ci ha fatto perdere troppi punti !

  24. # Franceschino

    secondo me è mancato di stare in dieci dietro la riga del pallone una volta fatto il 3 a 2. ed è anche in linea con la “fortuna” che creiamo attorno alla squadra. siamo il livorno, in 3 mesi s’è brontolato più del real madrid sotto mourinho….. bella partita, bravi ragazzi

  25. # Tanto

    Non capisco il 5 a Valentini forse mbaye dove fare la diagonale mi dispiace ma in fase difensiva pecca parecchio FORZA LIVORNO

  26. # PIO

    Cos’ è mancato? Ma che domanda!!! E ‘mancata una difesa decente!!!!!

  27. # Livio

    Ma la difesa cosa difendeva?…….Un altro demerito di chi dovrebbe “azzannare” gli “attaccanti” , morderli l’orecchi, mangiarli il “gargherozzo”…..Ce la possiamo giocare fino alla fine…Forza Livorno sempre……..

  28. # Nautilus

    Parafrasando Scopigno (Tutto mi sarei aspettato nella vita fuorché vedere Niccolai in mondovisione): tutto mi sarei aspettato fuorché vedere Emeghara uomo-partita Sky! Ma naturalmente va benissimo così..forza Eme, facce rimangià i fischi!!

  29. # Omersimpons

    Ci vole più cattiveria. Ma mi sembra che qualcosa sia cambiato.
    Forza Ragazzi ci salveremo.

  30. # fabio

    sicuramente si segna al contrario di prima il centrocampo segue l’azione, chi non avrebbe firmato il pareggio prima della partita? solo una cosa non avrei mai tolto pauligno e mai avrei messo biagianti ormai in pensione, per lo meno da quello visto fino ad oggi, con ceccherini mai avrebbero segnato, sono fiducioso

  31. # giacomo failla

    lo avete visto anche voi il presidente Pulvirenti che pregava col rosario in mano ? ahahahah…..

  32. # fabio

    certo criticare bardi è il massimo ma la partita è stata vista e la parata che ha fatto mhaaaaaaaaaaaa certo che noi a livorno un siamo mai pieni

  33. # paolo

    Cos’è mancato che erano stanchi e poi vorrei sapere chi doveva tenere d’occhio la parte destra abbiamo preso tre gol tutti uguali.

  34. # fabio

    Hai ragione

  35. # jena

    Certo deh sempre pronti a polemizzare eh? Bravi, se perdeva non siamo boni, se vinceva il catania era da torta, pareggi il bicchiere mezzo vuoto……ma non siamo il real madrid, contro tutto e tutti rimarremo in serie A

  36. # brunolibero

    Primo e terzo gol del Catania in netto fuorigioco…il nostro rigore perlomeno dubbio…comunque si gioca con una cattiveria che prima non avevamo. La difesa va ancora “lavorata” e poi ce la giochiamo.Non è detto che ce la facciamo ma dobbiamo crederci !

  37. # leo

    ok non siamo il real madrid…. ma quante volte ci capiterà di fare 3 goal in trasferta? con 3 goal le partite vanno vinte e basta!!!! inoltre Bardi è murato in porta e non sa battere i rinvii

  38. # luca

    E’ vero, ma ricordiamosi che 2settimane fa per tutti eravamo già retrocessi ora ce la giochiamo e cosa importante devono ancora entrare in squadra i nuovi acquisti. ora e sempre forza livorno

  39. # Chico Mendes

    Ci e’ mancato quello che ci manca da inizio campionato, ovvero un portiere che al di la’ delle lodi sperticate ha dimostrato palesemente di non essere “conforme” alla campagna pubblicitaria che e’ stata fatta su di lui.

    Dov’ e’ la tanto decantata reattivita’ ? I primi due gol erano deboli ed erano indirizzati sul corpo; il secondo gol e’ passato addirittura fra le gambe e sul terzo e’ uscito coprendo il palo piu’ lontano….

    Spinosa insegna a Bardi che non ci si tuffa mai con il corpo all’ indietro…

    Sono contento per Emeghara che dopo essere stato bollato come pellaio ha dimostrato con i fatti il suo valore!

  40. # Chico Mendes

    Bobbe hai pienamente centrato il cuore del problema!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Purtroppo io di questo problema me ne ero reso conto dalla partita Livorno – Gubbio 1 a 1, in serie B tre anni fa….

  41. # Chico Mendes

    Emeghara non e’ mai “morto” …. semplicemente veniva impiegato in una posizione non adatta; Emeghara sulla fascia e’ come una tigre sulla neve….

    Stesso discorso per Mbaye

  42. # Chico Mendes

    Ma quali parate importanti ha mai fatto se prende solo i palloni destinati ad andare sul fondo o se fa le capriole su tiri centrali scagliati da 40 metri…….

    Cosi’ come un palleggiatore non e’ un giocatore un acrobata non e’ sempre un portiere.

    E comunque fino alla fine del campionato e’ il nostro portiere e quindi bisogna incoraggiarlo!

  43. # sessantenne

    sarà mancata la difesa ma hanno fatto una bella partita,l’unica cosa che cambierei è il portiere ,a mio parere non sa fare delle belle parate..non me ne volete ma io l’avrei già cambiato.

  44. # Jumbo

    Una piccola considerazione facciamo una colletta e compriamo gli scarpini a paulinho e’da quando e’a livorno c’ha sempre i soliti!

  45. # fabian

    Terzo goal del Catania in fuori gioco. Ci vuole Anania in porta, difesa in costante allarme. Per il resto bravo al motivatore Di Carlo.

  46. # Roberto-Bobbe

    Devo ammettere che la squadra da quando c’è Di Carlo è migliorata nel gioco, quindi ergo che se Nicola fosse stato messo fuori prima forse oggi non saremmo ancora nelle ultime posizioni in classifica. Pur con tutto il rispetto per il lavoro che ha fatto l’anno scorso, ma in A non era all’altezza. E questo dobbiamo dirlo. (so che mi arriveranno tante manine rosse…)

  47. # ghiozzo di bua

    i soliti vecchi problemi in difesa che aveva anche Nicola .E si son fatti tre gol perchè il Catania si è sbilanciato in avanti per vincere la partita .Insomma solito Livorno sia con Nicola che con Di Carlo.

  48. # ugo

    PO PO’ DI COLPO! COMPLIMENTI

  49. # ugo

    ora avete capito perchè per 3 anni Rinaudo non ha giocato?

  50. # ugo

    HO L’IMPRESSIONE DI VOLARE PIU ALTO DEI CORVI….DI SICURO PIU ALTO DI TE.. SCUSA L’IMMODESTIA

  51. # LIVORNESE DOC

    con i nuovi innesti e il rinato Emeghara, ci s’ha l’attacco bomba e la difesa busta. Si retrocederà ma almeno si vede du’ go. Prima erano tutti 0-0 o imbarcate…

  52. # ugo

    e un c’è difesaaaa….hai voglia di dì

  53. # Andrea

    Bel mi Galante in difesa e Pavarin tra i pali…. Ahahahahh

  54. # Andrea

    Con Nicola avevi 6 punti dopo 3 partite….Con Di Carlo ne hai 4…Fatti due conti!!!

  55. # traf

    Che la squadra abbia dei difetti in porta o in difesa o a centrocampo o in attacco è scontato se no non si lotterebbe per la salvezza.
    cosa si può fare per salvarsi:
    -venire allo stadio solo se veramente motivati a sostenere. se no a casa
    -venire allo stadio solo se motivati a guardare senza criticare, se no a casa
    -incitare i giocatori anche se sbagliano
    -evitare di prendere di mira i giocatori (tipo emeghara) che poi quando segnano i gol
    ci rmanete male
    -vestirsi per bene se andate allo stadio, evitare il nero corvo e puntate su colori primaverili (gradito l’amaranto)
    -per il resto, suggerisco a coloro che hanno da lamentarsi sempre di qualcosa che la colpa non è del livorno calcio ma dell’inconsapevole peso dell’essere in vita

    saluti

I commenti sono chiusi.