Leonardo, 12 anni ed è già campione del mondo

Mediagallery

Dodici anni ed essere già sul tetto del mondo. E’ quello che è successo al livornese laureatosi iridato di Subbuteo, categoria giovanile under 12. Leonardo Giudice, classe 2003, si è infatti aggiudicato il titolo individuale nella competizione mondiale che si è disputata lo scorso week end proprio in Italia, a San Benedetto del Tronto.
La vittoria individuale accompagna peraltro anche il successo in quella a squadre, dove i piccoli azzurri, capitanati proprio da Giudice,  sono saliti sul gradino più alto del podio. Nel complesso l’Italia, paese principe in questa disciplina, è riuscita a portare a casa ben 7 titoli sui 12 messi in palio, tra competizione individuale e per team, battendo i validi campioni spagnoli, belgi, inglesi, greci e tutti gli altri arrivati nella cittadina marchigiana da ben 21 nazionalità diverse. Le vittorie iridate di Giudice arrivano a conclusione di una splendida stagione, l’ennesima per il giovane  Leonardo, che quest’anno si era già aggiudicato la terza Coppa Italia consecutiva e il titolo di Campione Italiano, sempre di categoria. Il successo di Giudice, livornese purosangue, dimostra che la passione in città per questo gioco è viva ed esprime ottimi risultati a livello tecnico. Difatti, grazie alle associazioni  Subbuteo Club Labronico, l’ASD Livorno Table Soccer  e il Club Calcio in Miniatura Livorno, sono molti i partecipanti all’attività, sia i senior, quelli appassionati da sempre che hanno conosciuto il gioco negli anni 70/80, ma anche i giovanissimi, che seguendo le orme di Giudice, si stanno mettendo alla ribalta nazionale per le loro spiccate capacità. Nello specifico, l’ASD Livorno Table Soccer annovera nelle sue file altri tre nazionali di categoria giovanile, Francesco Ghilardi, Giorgio Giudice  e Francesco Tozzi,  a dimostrazione che il futuro del gioco a Livorno è in buone mani. E come da folclore in ambito cittadino sportivo, anche in questo caso i successi dei singoli e del movimento labronico fanno concorrenza agli esperti e pluricampioni cugini di Pisa, altra città dove la tradizione del Subbuteo è famosa sin dagli anni del suo maggior successo. Per tutti quelli che volessero avvicinarsi al gioco e partecipare all’attività, possono contattare l’associazione all’indirizzo livornotablesoccer@gmail.com.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # @dlblsb

    il gioco in assoluto più dello del mondo, altro che videogames. da bimbo ci giocavo tutti i pomeriggi, ho sempre le squadre che compravo da Risecchi sul viale petrarca, da Formichini, mi sembra in via grande, mi manca peccato il panno del campo, quello in vendita oggi non è paragonabile all’originale, poi a comprare la tavola di compensato per ternerlo steso o con le comici o il nastro da pacchi, bellissimi ricordi, si potesse tornare indietro.
    Bravi Bimbi.

  2. # Paolo

    Puoi sempre venire il giovedì sera al trilogy a Salviano, dove gioca l’Old Subbuteo Club Labronico.
    Troverai tante persone con la tua passione, con le quali divertirti.

  3. # billi

    Campioni del mondo di dama. subbuteo….Olimpiadi a Livorno, subito.

I commenti sono chiusi.