La rinascita di Sili: “Ora non voglio più fermarmi. Diamanti? Un onore essere paragonato a lui”. Greco salta Bologna

di rcampopiano

Mediagallery

La sua rete contro la Sampdoria non è servita ad evitare la sconfitta, ma per Siligardi il gol siglato al 92′ ha saputo di liberazione. Liberazione da un infortunio che lo ha tenuto lontano dai riflettori per tanto troppo tempo. Ora si sente pronto, anche se non al top, per riprendersi il posto da titolare e formare con Paulinho una coppia gol che può far male a tante difese.

La rinascita – L’ultima partita giocata risaliva allo scorso anno al Picco di Spezia. Poi la rottura del crociato e la lunga riabilitazione: “Ora è solo un brutto ricordo, con il gol spero di aver visto la luce in fondo al tunnel. Purtroppo si è trattata di una gioia a metà visto il risultato finale però spero sia il mio biglietto di bentornato nel calcio che conta. Ora voglio soltanto recuperare la forma migliore. Mi sento ancora al 70% e so che posso dare di più. Devo migliorare in alcuni movimenti che in B mi hanno permesso di fare la differenza come il saltare l’uomo, ma già contro la Sampdoria ho sentito che reggevo meglio l’urto”.

Il ko con i liguri – Siligardi non boccia la squadra vista l’ultima giornata al Picchi:” Sappiamo di aver fatto una buona prestazione soffrendo poco. Il risultato è bugiardo, ma la partita ha dimostrato che il Livorno se la può giocare alla pari con queste squadre. Il nostro obiettivo è e resta arrivare un gradino sopra delle ultime tre posizioni, il resto non conta. Contro la Sampdoria abbiamo fatto gol al 92′ poi ho avuto un’altra occasione dove ho rischiato di segnare di nuovo. La nostra mentalità è quella di vincere sempre, ma a volte anche un pareggio non è male”.

La sfida col Bologna e Diamanti – Il trequartista poi parla della prossima sfida contro gli uomini di Pioli: “Noi andremo là per vincere. Mi dispiace se Pioli in caso di  sconfitta venisse esonerato, ma il calcio è anche questo. Diamanti? Non penso che si possa fare un paragone. Ho visto quello che ha fatto e spero di poter arrivare dove lui. Lo stimo molto ed è un giocatore che mi è sempre piaciuto. Sono contento che il presidente Spinelli mi paragoni a lui”.

News dal campo – In vista della trasferta di Bologna, Nicola quasi sicuramente dovrà fare a meno di Greco a causa di un problema al polpaccio destro. Difficile un suo impiego, visto che l’allenatore preferisce non rischiare un giocatore che non è al top. Rientrerà dal primo minuto Biagianti che ha completamente smaltito l’infortunio occorsogli nella gara contro il Genoa. A sinistra resta un dubbio: chi tra Mabye e Lambrughi visto che Duncan tornerà in mezzo al campo?

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Josh Simpson

    livornesi datevi ar football ameriano

  2. # mauro

    Forza Sili, grandeee number one !!!

  3. # ALTOeGROSSO

    torna a guardare i CARTONI ANIMATI.. non ti resta altro…

  4. # Kevinlab

    Povero iosh, sei pisano vero? Una vita di sofferenza la tua….

  5. # ugo

    ragazzi … ma ha fatto un gol…….

I commenti sono chiusi.